Stefania Camerano

Laureata a pieni voti in Medicina Veterinaria, svolgo la professione a Beinasco (Torino) presso il mio ambulatorio, nell'ambito della clinica e chirurgia di cani, gatti e animali non convenzionali. https://www.facebook.com/ambulatoriovet.igea/ https://www.facebook.com/veterinariodicasatorino/?ref=aymt_homepage_panel
 Oggi  
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Arianna, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. L'advocate è registrato per il trattamento delle pulci, ma nessun prodotto è infallibile. A volte può capitare che non siano efficaci del tutto. Considera che il prodotto applicato sulla cute necessita di un po' di tempo prima che si distribuisca sulla cute ed esplichi la sua azione. Inoltre, la pipetta va applicata nel modo corretto, come indicato nel foglietto illustrativo, e non deve essere applicata in prossimità di nuotate o bagni. In più, se l'ambiente è infestato, le pupe diventano poi pulci adulte che saltano sul cane e la loro morte non è istantanea. In altri casi, i parassiti riescono a sviluppare fenomeni di resistenza verso gli anti- parassitari, esattamente come i batteri, quindi a volte è necessario cambiare molecola. In caso di dubbi parlane con il tuo vet curante, che saprà consigliarti al meglio.
    115 giorni fa 28 set 2021
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Sara, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Alcune patologie croniche gastro-enteriche sono spesso difficili da valutare solo dagli esami del sangue e bisognerebbe capire quali parametri sono stati valutati. Non sono riuscita a capire se è stata effettuata una ecografia addominale, che già potrebbe dare alcune importanti informazioni. Nei casi più complessi, per arrivare ad una diagnosi è necessario però ricorrere ad una endoscopia per vedere "dall'interno" alcuni tratti dell'apparato gastro-enterico ed eventualmente effettuare esami istologici della mucosa.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno, nel caso si ripresentassero queste perdite potrebbe essere utile effettuare un esame delle urine per escludere la presenza di cistite.
    121 giorni fa 22 set 2021
  • 121 giorni fa 22 set 2021
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Simone, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Se dopo tante ore dal pasto trovi ancora cibo non digerito potrebbe esserci un problema di digestione e/o di rallentamento nello svuotamento gastrico. Vista anche l'età della cagnolina potrebbe essere utile effettuare degli esami per controllare che sia tutto a posto. come esami del sangue ed una ecografia addominale.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Mirko, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Mi dispiace molto per la sua perdita. Purtroppo la pancreatite si può manifestare con diverse gravità, dalla forma iperacuta o fulminante alla forma cronica, con un decorso più lungo. Si tratta comunque di una patologia molto grave. A volte non è chiara la causa che la può scatenare. I sintomi che descrivi potrebbero essere anche compatibili con una avvelenamento.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Federica, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Sembrerebbe dalla foto sono una pigmentazione cutanea. Può capitare che nel corso della crescita compaiano dove prima non c'erano. In ogni caso, se hai qualche dubbio falla visitare dal tuo vet curante.
    Stefania Camerano ha commentato un post
    Buongiorno Federica, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Sembrerebbe dalla foto sono una pigmentazione cutanea. Può capitare che nel corso della crescita compaiano dove prima non c'erano. In ogni caso, se hai qualche dubbio falla visitare dal tuo vet curante.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Loretta, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Bisogna prima di tutto cercare di capire se si tratta di una incontinenza o no, ovvero la cagnolina urina volontariamente, oppure trovi ad esempio la cuccia bagnata dopo che ha dormito. In alcune cagnoline può insorgere, anche dopo anni dall' ovariectomia, una incontinenza post- sterilizzazione. Sicuramente, va comunque esclusa la presenza di cistite con un esame delle urine. Nel caso si trattasse di una incontinenza post- sterilizzazione, non è nulla di grave e si può gestire con dei farmaci specifici. Le consiglio di rivolgersi al suo veterinario curante.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Silvia, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Il prelievo delle urine come è stato effettuato? Solitamente è consigliabile prelevare le urine a prelievo tramite cistocentesi, quindi fatto per via ecoguidata in modo sterile. In tal modo si possono effettuare esami più approfonditi per capire se oltre ai calcoli, ci sono batteri e quindi può essere necessaria una terapia antibiotica. Sarebbe utile anche sapere se nelle urine sono stati evidenziati cristalli e di che tipo: non tutti i cristalli e non tutti i calcoli si riescono a risolvere con una dieta apposita. In alcuni casi i calcoli, se di grosse dimensioni, vanno rimossi chirurgicamente. In più vista al giovane età sarebbe da indagare la presenza di eventuali difetti anatomici congeniti che, eventualmente, possano spiegare lo sviluppo più facile della cistite e delle recidive.
    123 giorni fa 20 set 2021
  • 123 giorni fa 20 set 2021
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Rachele, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Se la sola disinfezione non dovesse bastare, potete valutare con il collega che vi segue, di eseguire un esame citologico, in modo da capire l'origine del nodulo e gestire al meglio la situazione.
    428 giorni fa 19 nov 2020
  • 500 giorni fa 8 set 2020
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Le consiglierei di iniziare fin da subito ad abituarlo a collare. Inizi a metterglielo anche solo per poco tempo mentre sta in casa e poi sempre in casa prova a farlo camminare al guinzaglio. E poi prova a portarlo fuori. Inizialmente alcuni cuccioli non capiscono bene cosa devono fare quindi magari non camminano e si siedono in mezzo alla strada, ma è importante che piano piano il cane si abitui a camminare al guinzaglio in città, in modo che non cresca con la paura dei rumori della strada. Ci vuole inizialmente un po' di pazienza.
    500 giorni fa 8 set 2020
  • 599 giorni fa 1 giu 2020
  • 636 giorni fa 25 apr 2020
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Sara, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Integrare gli enzimi pancreatici ha senso solo se il cane soffre di insufficienza pancreatica esocrina (EPI). Per diagnosticarla servono esami del sangue specifici, ovvero TLI (che in caso di insufficienza pancreatica esocrina risulta basso)- vitamina B12 (anch'essa sarebbe bassa in corso di EPI) e folati (che sarebbero invece alti). Quindi prima sarebbero da valutare questi parametri. Se risultano a posto invece di fare tentativi terapeutici cercherei di approfondire con indagini ulteriori che non so se sono già state fatte (es. ecografia addominale ed endoscopia) per arrivare ad una diagnosi. Do per scontato che sia stato fatto un esame delle feci comprensivo di test e ricerca Giardia.
    703 giorni fa 18 feb 2020
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Ormai il pezzo di osso dovrebbe essere passato ed essere già stato eliminato con le feci. In ogni caso controllate che il cane mangi e faccia i bisogni normalmente.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Carolina, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Dopo 48 h rischi di ostruzione non dovrebbero più essercene. Se però continua a fare poche feci e molli portala comunque a controllare, molto probabilmente l'osso ha un po' irritato l'intestino.
    711 giorni fa 10 feb 2020
  • 760 giorni fa 23 dic 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Ugo, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Secondo le tabelle di crescita della razza a 4 mesi il peso varia tra i 3 ed i 5 kg, ovviamente le femmine pesano meno. Il tuo cane 4 mesi non li ha ancora ma indicativamente il range è quello.
    778 giorni fa 5 dic 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Giulia, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Ovviamente da una foto non ti posso dare delle certezze. Di sicuro non è un callo. Porta il cane da un collega per fare alcuni esami. Se si tratta di un nodulo rilevato si può effettuare un esame citologico, che consiste nel prelevare con un aghetto delle cellule ed analizzarle al microscopio in modo da avere un'idea di cosa possa trattarsi.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Eleonora, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. E' stato fatto un esame delle feci per escludere la presenza di parassiti intestinali? Eventualmente anche con test Giardia sempre effettuato sulle feci. Se non sono stati fatti partirei da questo, poi una volta esclusi questi parassiti, se la situazione non si risolve con il cambio dieta si procede eventualmente con altri esami.
    813 giorni fa 31 ott 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Non c'è un costo standardizzato.Provi a contattare i colleghi della sua zona. Non sono comunque esami particolarmente costosi.
    818 giorni fa 26 ott 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Purtroppo non è possibile fare una diagnosi senza visitare il cane. E' necessario effettuare un esame tricoscopico e dei raschiati cutanei per escludere parassiti o micosi.
    819 giorni fa 25 ott 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Francesco, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Allora, il formaggio non è responsabile dei vermi nel cane. Se i vermi erano tondi e sembravano spaghetti erano ascaridi, mentre se sembravano chicchi di riso erano tenie. In caso di infestazione da tenie, ti consiglio di trattare il cane anche con un antipulci, perchè nel cane e nel gatto sono le pulci il veicolo delle tenie. Io solitamente faccio fare due trattamente a distanza di circa due settimana l'uno dall'altro e poi effettuo un esame delle feci per verificare che non ci siano altri parassiti. Con la somministrazione potresti vedere altri parassiti nelle feci, ma questo non sempre accade (anche se il farmaco funziona potrebbero non vedersi macroscopicamente i vermi), quindi l'unico modo per essere sicuri di aver debellato l'infestazione è l'esame delle feci effettuato da un veterinario.
    825 giorni fa 19 ott 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Franca, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Ci vuole molta pazienza sia perchè è piccola sia perchè ne ha già passate parecchie e ha cambiato diversi luoghi prima di arrivare da voi. Dovete abituarla gradualmente a rimanere da sola. Prima dovete assentarvi pochi minuti e piano piano aumentare i tempi. Potete farlo anche quando siete in casa ed ad esempio lasciarla in una stanza per pochi minuti da sola. Non rientrate in stanza quando lei piange perchè le dareste un rinforzo positivo, ma aspettate un momento di silenzio mentre riprende fiato. Ci vorrà sicuramente un pochino di tempo.
    844 giorni fa 30 set 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Puoi fare la foto degli esami e caricarli come risposta a questa domanda.
    849 giorni fa 25 set 2019
  • 849 giorni fa 25 set 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Nadia, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Se i valori renali sono alterati è possibile che l'aumento di sete ed urinazione siano da imputare a quello. Quanti anni ha il cane? Carica le foto degli esami se vuoi. Potrebbe essere utile eseguire una ecografia addominale per valutare l'aspetto dei reni e degli altri organi.
    850 giorni fa 24 set 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Samantha, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Non ho mai riscontrato gravi effetti collaterali nei pazienti che assumono questi farmaci...molto più gravi sono gli effetti di una insufficienza mitralica non curata. Di solito dopo circa un mese di trattamento effettuo degli esami del sangue per valutare la funzionalità renale ed ovviamente periodicamente i cani vanno sottoposti ad ecocardiografia per valutare se il trattamento è efficace o è necessario rivedere i dosaggi. In ogni caso, se noti effetti avversi particolari parlane con il tuo veterinario o con il cardiologo che ha impostato la terapia.
    851 giorni fa 23 set 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Dana, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Quante ore sono passate dall'assunzione del blister e l'induzione del vomito. E quanto pesa la cagnolina? L'avvelenamento da ibuprofene può essere molto pericoloso per il cane. Solitamente è bene effettuare un esame del sangue completo, non solo l'emocromo, per valutare la funzionalità epatica e renale. Controlla se vomita e come fa le feci (potrebbero essere molto scure per la presenza di sangue). L'ibuprofene può determinare ulcere gastriche e di solito si effettua una terapia nei giorni successivi all'ingestione, quindi bisogna essere sicuri che il cane abbia vomitato tutto il farmaco assunto. Io un controllo lo farei ed eventualmente la terrei in day hospital almeno sotto fluidi endovenosi. Poi magari è un eccesso di precauzione, ma di sicuro una visita la farei. Cosa è stato usato per farla vomitare? Anche l'induzione del vomito la può rendere molto spossata.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Samira, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Dopo un'ora è normale che la cagnolina sia ancora un po' intontita. Per rallentare la formazione del tartaro puoi o spazzolare i denti quotidianamente alla cagnolina, se lei se lo fa fare ovviamente, oppure puoi darle gli snack apposta che esistono in commercio. Ovviamente è impossibile evitare che il tartaro si formi del tutto, però in questo modo puoi allungare i tempi tra una detartrasi e l'altra.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Anna, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Attualmente in commercio esistono due vaccini per la leishmaniosi. Il primo prevede un iniziale ciclo vaccinale di 3 inoculazioni distanziate di 3 settimane l'una dall'altra, con un solo richiamo annuale. Il secondo e più nuovo prevede una sola inoculazione anche per il primo anno, che va ripetuta annualmente. Prima di effettuare il vaccino è necessario eseguire un test per verificare che il cane sia negativo alla Leishmania. Il vaccino più vecchio è a volte responsabile di reazioni vaccinali di tipo allergico anche importanti, mentre con il secondo al momento non vi sono evidenze di reazioni allergiche. Inoltre, il primo vaccino reagisce ai test, ovvero un cane vaccinato risulta positivo senza poter distinguere se la positività è solo legata al vaccino oppure il cane si è infettato con Leishmania di campo; questo non avviene con il vaccino più recente, quindi un cane vaccinato risulterà negativo ai test. Essendo entrambi vaccini attivi nei confronti del protozoo Leishmania (essere quindi più complesso di un virus) i vaccini danno una protezione del 70-80% circa, quindi vanno sempre associati ad antiparassitari repellenti, però rappresentano sicuramente una protezione in più. Nel caso in cui il cane venisse punto da un flebotomo infetto che riesce a superare la barriera dell'antiparassitario, almeno vi è una protezione in più data dal vaccino.
    862 giorni fa 12 set 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    I denti possono dare un po' di diarrea, magari per scrupolo eseguirei un esame delle feci ed un test Giardia per escludere cause parassitarie.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Ciao, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Quello che ha scritto Veronica è giustissimo. Prova ogni tanto a farlo stare chiuso in una stanza mentre tu sei in casa. Non entrare mai mentre lui piange (sarebbe un rinforzo positivo), ma fallo in un momento di silenzio mentre magari prende fiato. Niente coccole prima di andare via e quando rientri fallo calmare un pochino prima di dedicargli attenzioni. Non lasciargli tutta la casa libera, ma limita il suo spazio ad una o due stanze. Ci vuole sicuramente del tempo prima che si abitui...appena puoi assentati anche per pochi minuti e piano piano aumenta i tempi.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Alessia, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Potrebbe trattarsi di un po' di tartaro. Il dentastix aiuta a rallentare il deposito di tartaro ma non ne impedisce del tutto la formazione. Ti consiglio di far valutare la bocca di Bonnie dal tuo veterinario in modo che possa vedere se è il momento di effettuare una detartrasi oppure si può ancora attendere.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Se si vedono le costole è un po' troppo magra. Tenerla sottopeso per evitare problemi alle anche mi sembra una pessima idea. Sicuramente non deve ingrassare troppo per evitare problemi di salute ma non bisogna esagerare nè in un verso nè nell'altro. E' un cane in accrescimento quindi deve ricevere una alimentazione corretta. Avete una valutazione delle anche dei genitori? A 4 mesi si possono già affettuare le radiografie per la valutazione precoce delle anche che poi vanno ripetute intorno all'anno di età. Questo è l'unico modo per capire se il cane può sviluppare displasia e se eventualmente si possono attuare interventi chirurgici per ridurre il rischio o comunque la gravità di displasia in età adulta.
    872 giorni fa 2 set 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Andrea, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. La sua irrequietezza è sicuramente legata all'ansia e alla paura determinata dai temporali e soprattutto dai tuoni. In caso di temporali cercate di rimanere con lui e farvi vedere tranquilli, parlategli con calma in modo da fargli capire che non deve temere nulla. Ci sono poi varie soluzioni naturali per trasmettergli un po' di serenità senza ovviamente sedarlo, parlatene con la collega curante.
    907 giorni fa 29 lug 2019
  • 952 giorni fa 14 giu 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Sabrina, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. E' stato valutato il cuore? Quali terapie sono state fatte? Le cause di tosse possono essere tante e possono riguardare le vie respiratorie o l'apparato cardiovascolare. In questi casi, se la terapia prescritta non porta ai risultati sperati è necessario fare accertamenti diagnostici. In primis, uno studio radiografico del torace e una ecocardiografia.
    953 giorni fa 13 giu 2019
  • A Stefania Camerano piace un commento di Winny gram
    Grazie! Sono andato dal veterinario a chiedergli questo esame e me l'ha prenotato per la prossima settimana. Se non gliel'avessi chiesto non me l'avrebbe fatto fare. Spero vada tutto bene. Grazie ancora!
    965 giorni fa 1 giu 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Winny, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Se non ho capito male è stato fatto solo un esame delle urine, ma ai fini diagnostici a mio parere può non essere sufficiente. Sicuramente consiglierei un esame del sangue ed eventualmente un ecografia addominale (che a 10 anni non fa mai male) per valutare lo stato del parenchima epatico. L'utilizzo di Hepatikrill e di una alimentazione per problemi epatici vanno bene, ma sarebbe opportuno valutare la funzionalità epatica nella sua interezza, non solo basandosi su un esame delle urine.
    967 giorni fa 30 mag 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Prima di fare una terapia bisogna fare una diagnosi, quindi vanno fatti accertamenti, come raschiati cutanei ed esami citologici. In caso di rogna, ci sono tanti farmaci apposta per il cane che si possono usare al posto dell'ivomec
    991 giorni fa 6 mag 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Sarebbe meglio che l'addestratore non consigli farmaci, in quanto passibile di denuncia per abuso di professione. Il cane va ovviamente visitato per arrivare ad una diagnosi. In più l'ivomec è un farmaco per bovini. Da quello che vedo in foto, a me sembrano semplicemente i capezzoli, ma essendo una foto non ci posso mettere la mano sul fuoco.
    995 giorni fa 2 mag 2019
  • Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Lasciarlo con un corpo estraneo intestinale può essere ancora più pericoloso però.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Dimenticavo, più si aspetta più si rischia che il corpo estraneo bloccato porti a necrosi della parete intestinale, con rischio di perforazione intestinale e peritonite.
    Stefania Camerano ha risposto ad una domanda
    Buongiorno Michele, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Posso essere d'accordo con il fatto che in lastra non sempre si riescano a vedere corpi estranei non metallici, ma in ecografia solitamente si vedono. La spugna solitamente a contatto con i succhi gastrici si indurisce. Fatele fare subito qualche accertamento ed in caso di conferma di corpo estraneo il cane va operato. Sopprimere un cucciolo di 4 mesi senza provare ad operarlo mi sembra assurdo. Evitate acqua e sale (vi può essere il rischio di una intossicazione da sale; inoltre se il corpo estraneo non è più nello stomaco ma nell'intestino, il cane non riesce a vomitarlo; e comunque per indurre il vomito nel cane esistono farmaci specifici).
    1009 giorni fa 18 apr 2019
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.