American staffordshire terrier

(Amastiff, Amastaff, Amstaff)

4 su 5
4 su 5
4su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5

American staffordshire terrier è una razza selezionata per il combattimento, nonostante tutto instaura con il padrone un legame profondo e rappresenta un ottimo compagno di gioco per i bambini.

Carattere:

Cane orgoglioso e combattivo, è comunque dotato di autocontrollo.

Problematico potrebbe essere il rapporto con i propri simili, in particolare se dello stesso sesso. Fondamentale è la fase di socializzazione primaria e la capacità del padrone di porsi come capobranco.

Un cane ben equilibrato instaura ottimi rapporti con il proprio padrone e in particolare con i bambini.

Caratteristiche

  • Cane da guardia, Cane da compagnia, Cane da utilità
  • Media
  • 11 anni
  • 8 – 10 mesi
  • 46 cm - 48 cm
  • 43 cm - 46 cm
  • 24 kg - 30 kg
  • 18 kg - 20 kg
Aspetto generale

L’American Staffordschire Terrier è un cane muscoloso e robusto, compatto nell’insieme ma armonico nelle forme e dalle belle linee.

Testa e collo

La testa è grande ma proporzionata al corpo. Si presenta non troppo lunga, larga ed alta.

Il muso, di media lunghezza, è separato dal largo cranio da uno stop marcato.

Le mascelle sono ben definite e quella inferiore è marcata e potente. I muscoli masseteri sono molto pronunciati.

Il tartufo è largo e pigmentato di nero.

Gli occhi sono distanziati tra loro, posizionati bassi e rotondi. Il colore dell’iride deve essere scuro e le palpebre non devono avere alcun segno di depigmentazione.

Le orecchie sono inserite alte e possono essere tenute integre o amputate. Le orecchie integre sono da preferire, sono portate semierette o a rosa. Le orecchie del tutto pendenti sono penalizzate.

Il collo è di media lunghezza, muscoloso e leggermente arcuato dorsalmente.

Tronco e coda

Il dorso è corto, leggermente scosceso fino al rene che risale lievemente. La groppa riscende sempre leggermente fino all’attaccatura della coda.

Il torace è largo, ampio e profondo, fornito di muscoli pettorali ben sviluppati.

La coda è corta e rettilinea. La radice è larga, la punta è fine. Non deve essere portata al di sopra del dorso.

Arti

Gli arti, non molto lunghi, sono spessi, muscolosi e in appiombo.
I piedi sono compatti con dita ben inarcate.

Arti

Il pelo è corto, fitto e duro.

Arti

Sono ammessi tutti i colori nelle diverse mescolanze (monocolore, pluricolore, pezzato)
Non sono però apprezzati:

  • Bianco che supera l’80%
  • Nero focato
  • Color fegato

Cenni storici :

Le origini della razza seguono di pari passi quelle dello Staffordshire Bull Terrier, con cui presenta similitudini fisiche e caratteriali.

Sembra che entrambe le razze presentino un antenato comune, il Blue Paul Terrier, cane di origine scozzese ormai estinto. Sembra che questa razza fu esportata negli Stati Uniti insieme ad altre tipologie di razze “Bull and Terrier”.

Negli anni seguenti la razza divenne molto popolare e, nel 1898, fu registrata sotto il nome di Pitt Bull Terrier.

Successivamente furono apportate altre modifiche alla razza, fino a che nel 1921 fu redatto il nuovo standard, molto simile all’attuale.

Stile di vita :

L’Amastiff è una razza molto sportiva che esige molto movimento per scaricare le energie accumulate.

Non è una razza adatta a vivere in appartamento se non vi è un ampio giardino a disposizione.

Può vivere nel giardino ma bisogna comunque garantirgli del tempo da dedicare al gioco.

Patologie :

  • Atassia ereditaria
  • Cardipoatie
  • Displasia dell’anca
  • Displasia del gomito

Curiosità :

  • Il nome più comune con cui viene chiamata questa razza è la vecchia denominazione Pitt Bull Terrier.
  • Solo nel 1972 la razza venne denominata con il nome attuale.
  • Viene anche denominato, per praticità, Amastaff
  • E’ una razza che si presta in molte attività sportive e lavori utili, dall’agility fino alla pet therapy.

Andatura :

Il movimento è elastico con arti che si muovono paralleli, senza rollio o ambio.

Padrone ideale :

Il proprietario ideale dell’Amastaff deve avere caratteristiche ben precise ed aver maturato una certa esperienza.

Deve essere deciso per correggere gli atteggiamenti sbagliati, ponendosi come affidabile capobranco e essere disponibile a dedicare tempo all’attività sportiva con il suo cane

Conversazioni nel Gruppo American staffordshire terrier ( amstaff, amastaff )
  • Lei è Anna ha 5 mesi e pesa 26kg è un mostro so che ci sono più stazze di Amstaff ieri abbiamo trovato un maschio adulto di 16kg e la proprietaria non ci credeva quando gli abbiamo detto l'età della nostra, anche le vostre femmine sono taglia Monster?
    Ha allegato un'immagine
    Noemi Visualizza il post
  • Ha inserito un'immagine
    Andrea Jo Lula Visualizza l'immagine
  • Ciao a tutti, ho un Amstaff di due mesi. Ha un carattere meraviglioso giocherellone già sicuro di sé ma in casa fa la pipì un po' dove vuole lui nonostante metta in terra i tappetini igienici. Come gli faccio capire che la deve fare solo sul tappetino e/o fuori e non a caso dove gli pare? Grazie
    Sacco Visualizza il post
  • Ha inserito un'immagine
    Sacco Visualizza l'immagine
  • piccolo aggiornamento dopo 8 mesi.....oggi Loki ha 10 mesi e vi saluta tutti...
    Ha allegato un'immagine
    Massimo Visualizza il post
  • Ha inserito un'immagine
    Davide Visualizza l'immagine
  • Ha inserito un'immagine
    Giulio Visualizza l'immagine
  • Ciao a tutti spero che qualcuno mi sia di aiuto perché è il mio pensi fisso da giorni! È possibile che la mia cucciola di amstaff pesa 1kg e 900g a 45 giorni?
    Ha allegato un'immagine
    Matteo Visualizza il post
  • Ciao a tutti, sono nuova, da tre settimane è entrata a far parte della famiglia Kira, un Amstaff di 3 mesi, ma sembra proprio difficile per lei, la passeggiata e stare all aperto, sempre insicura e impaurita da tutto ciò che le circonda, trema, mentre in casa è tutta un altra storia. Coccole carezze premietti non mancano mai, ma devo cominciare a rivolgermi ad un istruttore?.. grazie a tutti.
    Ha allegato un'immagine
    Debora Visualizza il post
  • A giorni mi arriva in casa un cucciolo di Amstaff. È un maschietto e in famiglia piace a tutti da morire. Non so, tuttavia se sceglierlo è stata una buona idea. In casa abbiamo un gattino maschio di sette mesi e, in più, i terroristi di turno ci hanno detto che sarà dura far convivere i due animali, atteso che gli amstaff non sopportano nemmeno altri cani dello stesso sesso. Mi rendo conto di tradire tutta la mia inesperienza, ma è per questo che chiedo un vostro parere ed eventuali consigli. In ogni caso ho già contattato in comportamentalista che ci seguirà nel percorso. Grazie a quanti vorranno rispondere.
    Pasquale Visualizza il post
Allevamenti di American staffordshire terrier
14
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.