Ariegeois


4 su 5
4 su 5
3su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5

L’ Ariegeois è un cane da caccia, ottimo come segugio e stanatore. Ha un’indole coerente e leale. Se può, non si separa mai dal suo padrone, per soddisfare il quale farebbe di tutto. Razza abbastanza rustica e resistente.

Carattere:

L’ Ariegeois  è un ottimo segugio e adattissimo per la caccia con lo sparo, sia da solo che in muta. Eccelle nella caccia alla lepre, sua preda preferita, e nell’inseguimento dei caprioli e dei cinghiali. E’ perfetto per tutti i tipi di terreno, ha una buona voce ed è molto veloce. La sua indole lo spinge a voler sempre soddisfare il padrone e perciò è un valido aiuto tanto nella caccia quanto nella vita di tutti i giorni. E’ un cane diligente, che si fa apprezzare anche nella vita domestica. E’ infatti sempre fedele e leale al padrone, dal quale non si separerebbe mai. E’ una razza rustica e resistente.

Caratteristiche

  • Cane per la caccia con lo sparo e segugio
  • Media
  • 10 - 12 anni
  • 52 cm - 58 cm
  • 50 cm - 56 cm
  • 25 kg - 29 kg
  • 25 kg - 29 kg
Aspetto generale

L’ Ariegeois  è un cane di taglia media, mesomorfo doliocefalo,ed è considerato nella classificazione morfologica un braccoide. Dall’aspetto asciutto, elegante e distinto, ha proporzioni armoniche. La razza vanta una buona costruzione generale.

Testa e collo
  • Il cranio, visto frontalmente, appare leggermente bombato. La fronte è piena con stop poco pronunciato.
  • Il muso, lungo come il cranio, ha canna nasale diritta, labbra tese e leggere e tartufo sviluppato di colore nero.
  • La mascella ha dentatura perpendicolare alla mascella stessa, regolare, con chiusura a forbice. Le guance sono asciutte.
  • Gli occhi, ben aperti, sono di colore bruno.
  • Le orecchie, strette all'attaccatura, sono fini e rigirate.
  • Il collo è leggero e lungo. Non è presente giogaia.
Tronco e coda
  • Il dorso è ben sostenuto e muscoloso con rene leggermente arcuato. Il torace, di grandezza media, è lungo e scende fino ai gomiti, con costole lunghe ed arrotondate.
  • La coda è fine all'estremità e portata a sciabola.
Arti

Gli arti anteriori hanno spalla mediamente obliqua e muscolosa con gomiti aderenti. I piedi anteriori, di lepre, hanno dita asciutte e serrate con unghia e cuscinetti di colore nero.
Gli arti posteriori hanno coscia lunga e muscolosa con garretto angolato e disceso. Non sono presenti speroni. I piedi posteriori sono simili a quelli anteriori.

Arti

Il pelo è corto, molto fine e fitto.

Arti

Il colore del mantello è bianco con macchie di nero dai contorni ben delineati. Talvolta può essere moschettato di blu. Sono ammesse focature color fuoco pallido, raramente tendenti al rosso vivo, sulle guance e al di sopra degli occhi.

Cenni storici :

Quella dell’Ariegeois è  una razza che non ha mai conosciuto grande diffusione , tanto che la sua popolarità non si è mai estesa al di fuori dei territori a sud-ovest della Francia. Originario dell’Ariège, è il risultato di un incrocio fra segugi del luogo con i cosiddetti “chiens d’ordre”, ossia i cani che cacciano in muta, molto probabilmente il Bleu di Gascogne e il Gascon Saintongeois. Ha conservato fisicamente i caratteri tipici dei “Chiens d’ordre”, ma si presenta di taglia ridotta e più
leggero. Oggi l’Ariegeois è conosciuto anche come Briquet du Midi.

Stile di vita :

Anche se si adatta a vivere in un appartamento, l’Ariegeois necessita di fare molto movimento. Adatto a vivere con la famiglia e i bambini, grazie al suo temperamento coerente e leale.

Patologie :

Non sono note patologie tipiche della razza

Curiosità :

Gli appassionati sostengono che la scarsa diffusione dell’Ariegeois sia dovuta al fatto che sono in molti, anche fra gli abitanti delle zone di origine, a considerare la razza non pura.

Andatura :

L’andatura dell’ Ariegeois è media, ma facile e sciolta.

Padrone ideale :

Il compagno umano di questa razza deve amare le passeggiate, perché l’Arigeois non è un cane da salotto. Inoltre, il padrone, sebbene fermo nell’educazione, deve essere capace di donargli dolcezza e molto affetto, dal momento che questo cane si lega particolarmente alla persona che lo accudisce. Non è un cane adatto a chi sta molto lontano da casa, ha infatti bisogno della presenza del padrone o ne rimane sofferente.

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.