Cane da pastore polacco di vallee

(POLSKI OWCZAREK NIZINNY)

3 su 5
3 su 5
4su 5
3 su 5
3 su 5
3 su 5
3 su 5

Il cane da pastore di Vallée è un cane robusto e vigile, tanto da essere impiegato spesso per la ricerca di persone e come cane da vigilanza. Vivace ed attento, mal sopporta gli estranei e si comporta in maniera fredda e distaccata con chi non conosce.

Carattere:

Il carattere della razza è sicuramente tranquillo, seppur ci troviamo dinnanzi ad un cane vivace ed attento. Il cane da pastore di Vallée è attento agli ordini, obbediente e intelligente. 

Caratteristiche

  • Cane da pastore e da guardia. Buon cane da compagnia
  • Media
  • 10 - 13 anni
  • 9-11 mesi
  • 43 cm - 52 cm
  • 40 cm - 46 cm
  • 13 kg - 17 kg
  • 13 kg - 17 kg
Aspetto generale

Il cane da pastore di Vallée è un cane di media taglia, dall’ossatura robusta e muscolosa con un pelo lungo e fitto che lo protegge anche dal clima rigido. 

Testa e collo
  • La testa è di misura media, ben proporzionata al corpo ma non molto pesante. La pelliccia sulla fronte è densa e fitta, così che sembra che il cranio sia più grande.
  • Leggermente arrotondata, la testa ha uno stop marcato con il muso dalle narici importanti.
  • Il tartufo è dello stesso colore del mantello, mentre il muso è smussato con le labbra dai bordi che richiamano, per colore, il tartufo.
  • Le mascelle sono robuste con denti forti e chiusura a forbice o a tenaglia.
  • Gli occhi sono ovali e di colore marrone, con orecchie che pendono anteriormente e inserite alte.
  • La forma delle orecchie è una specie di cuore.
  • Il collo è lungo e muscoloso e non c’è la presenza di giogaia.
Tronco e coda
  • Il cane ha un corpo molto squadrato, con il garrese accentuato e il dorso piatto. Il rene è ampio, con la groppa corta e il torace profondo. Le costole sono ben cerchiate, con la coda corta, se tagliata, o lunga e pelosa se lasciata crescere.
  • La coda è leggermente ricurva verso il dorso ma non si arrotola.
Arti

Gli arti anteriori sono dritti e muscolosi. Le spalle ampie danno vigore all’intera muscolatura mentre i piedi anteriori sono ovali, con le dita arcuate e i cuscinetti duri. Le unghie sono scure, spesso nere. Gli arti posteriori sono verticali e ben angolati con cosce sviluppate e muscolose. Il garretto è evidente mentre i piedi sono simili a quelli anteriori.

Arti

Il pelo è ruvido e ben fitto, con un sottopelo morbido. Ci sono casi in cui il pelo diventa ondulato ma mai riccio. La lunghezza del pelo, omogeneo su tutto il corpo, è di circa 4-5 cm.

Arti

Il mantello può essere di tutti i colori, senza macchie indesiderabili.

Cenni storici :

La razza è autoctona della Polonia. Non si sa di preciso quando un suo avo o discendente possa essere giunto in Polonia ma di certo ci sono somiglianze con razze orientali. Nel XVIII secolo la razza era molto apprezzata, non solo come cane da pastore ma nel 1900 la razza arrivo quasi al punto di estinguersi. Fortunatamente nel 1920 due signore aristocratiche iniziarono ad allevare i cani da pastore di Vallée che divennero apprezzati cani da compagnia. Nel 1947 nasce il primo standard di razza.

Stile di vita :

Lo stile di vita del cane da pastore di Vallée è tranquillo. Non ama la confusione e preferisce gli spazi aperti e ampi. 

Patologie :

Non ci sono particolari patologie che interessano la razza.

Curiosità :

Il cane da pastore di Vallée viene spesso chiamato cane da pastore di Pianura per evitare che si confonda con il cane da pastore dei Tatra, a cui assomiglia molto.

Andatura :

L’andatura del cane da pastore di Vallée è senza dubbio sciolta ma preferisce il passo o  il trotto liscio così da lasciare che gli arti non si discostino di molto dal suolo. 

Padrone ideale :

Il padrone ideale è una persona intelligente, poco impulsiva e affettuosa. La razza non ama le imposizioni inutili e mal sopporta l’aggressività.

Nuovi Cane da pastore polacco di vallee iscritti
Allevamenti di Cane da pastore polacco di vallee
1
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.