Top 10 dei cani più veloci

Top 10 dei cani più veloci

Tutti i cani amano correre. Ai nostri occhi sembrano veramente instancabili, rincorrono la palla tutte le volte che noi gliela tiriamo anche se con la lingua penzoloni, e molto spesso non riusciamo in nessun modo a stargli dietro.

La corsa fa parte proprio della loro essenza.

Ma di sicuro ci sono razze che per natura, oppure perché sono state selezionate appositamente, sono più adatte alla corsa.

Queste in genere sono state originariamente selezionate per essere utilizzate durante le battute di caccia alla volpe o alla lepre ma oggi vengono anche impiegate per sport cinofili.

Quali sono quindi le razze più veloci? In questo articolo andremo a vedere qual è la top 10 dei cani più veloci.

Greyhound

I levrieri sono una razza canina molto antica, si pensi solo a tutti i manufatti e i bassorilievi su cui sono stati ritratti nell’antico Egitto.
Importato in Europa, il levriero è stato poi sempre utilizzato come cane da caccia della nobiltà inglese, proprio per tutte le qualità che lo contraddistinguono, basti vedere il suo fisico, fatto proprio per sfrecciare in corsa. Sono alti, magri e hanno delle lunghe gambe, un fisico perfetto per la velocità.

Il Greyhound in gara raggiunge la velocità media di 64 km/h, in corsa a massima velocità nei rettilinei arriva circa a 70 km/h, velocità questa che la maggior parte degli altri cani non raggiunge.

Oggi, viene impiegato soprattutto nei cinodromi e quindi nelle corse racing oppure per coursing, non c’è quindi da stupirsi se il Greyhound si aggiudicahi il primo posto per la velocità massima.

Inoltre, non è un cane aggressivo come molti pensano, si rivela invece un ottimo cane da compagnia; il malinteso nasce dal fatto che questi cani durante le gare indossino delle museruole. In realtà dopo la fine delle gare, i levrieri rimangono ancora molto eccitati, e ci potrebbe essere il rischio che questi si mordano tra di loro, avendo la pelle abbastanza sottile, potrebbero causarsi delle ferite tali da necessitare punti di sutura; il che vuol dire che il cane ferito è fuori dalle corse fino a che non si rimette in sesto, proprio per questo si usano queste protezioni.
In realtà i levrieri sono cani domestici meravigliosi, vista la loro natura gentile e la loro profonda lealtà, diventando per chi li possiede dei compagni di vita perfetti. Sono socievoli, e riescono anche a socializzare con altri cani o gatti.

Inoltre molti pensano che debbano ricevere periodi di esercizio prolungati, ma in realtà sono fatti per lo sprint, non per la resistenza.

Whippet

Originario dell’Inghilterra, il Whippet è un levriero di medie dimensioni ed è tra i più veloci insieme al Greyhound.

Il suo nome probabilmente deriva dall’inglese “whip” che significa frustino, ed infatti questo elegantissimo cane è il più veloce sui brevi percorsi, in alcune decine di secondi arriva a 35 mph cioè 56 km/h, facendo di lui il cane più veloce al mondo per accelerazione.

Vista la sua velocità non è difficile immaginare che sia un perfetto cane da caccia di prede veloci, come lepri e conigli, ed è stato utilizzato anche per la cattura dei topi.

Il Whippet veniva utilizzato come cane da corsa soprattutto su piste d’erba.
È molto intelligente, tranquillo e non abbaia spesso, ha però bisogno di esercizio fisico regolare, essendo un cane da corsa.

Si mostra un eccellente cane da compagnia, perché in realtà la maggior parte della giornata la passa a riposo.

Gli piace giocare e socializza facilmente sia con le persone che con altri cani. In più è classificato tra le razze di cani “anallergiche”, questo è un motivo in più che lo rende un buon cane per la famiglia.

Ultimi Whippet iscritti su cani.it:

Saluki

Questi cani potrebbero ricordare dei Grayhound con il pelo lungo, infatti sono anch’essi dei levrieri; come tali, riconducono le loro origini migliaia di anni addietro, se ne trovano infatti notizie risalenti agli antichi egizi. Tradizionalmente presenti nelle tribù nomadi tra le carovane del deserto del Sahara del Nord Africa e quelli del Medio Oriente.

I Saluki sono cani estremamente forti e possono raggiungere circa i 68 km/h. Sono infatti molto resistenti grazie anche ai cuscinetti imbottiti dei loro piedi che assorbono gli urti, facendo di loro dei cani perfetti per le  lunghe distanze.
Il loro uso primario è stato quello di dare la caccia alle gazzelle, e non c’è da stupirsi vista la loro velocità.

Caratterialmente sono visti come distaccati, riservati e indipendenti. Hanno bisogno di variare spesso, perché soprattutto nell’allenamento si annoiano subito, avendo un livello di apprendimento veloce.

Si consiglia quindi di non lasciarli soli per lunghi periodi.

È molto importante farli socializzare in età precoce, per impedire loro di diventare timidi in età adulta.

Ultimi Saluki iscritti su cani.it:

Vizsla o Bracco ungherese

Il Vizsla arriva alla velocità di 40 mph cioè circa 64 km/h. È un cane dal corpo magro e dalle medie dimensioni di origine ungherese, si pensa fosse già presente nel bacino dei Carpazi nel X secolo.

Sono intelligenti ed attenti e quindi facili da addestrare, e sono anche dei buoni cani da compagnia, gentili, educati, estremamente affettuosi, fedeli ed anche molto protettivi nei confronti dei padroni.

Ovviamente, devono ricevere già da piccoli una buona socializzazione con altre persone e animali.

Buoni cani da guardia se adeguatamente addestrati, necessitano di esercizio fisico regolare, in più, amano molto giocare.

Sono inoltre grandi cani da ferma e ottimi anche da riporto, recuperano le prede sia a terra che in acqua.

Purtroppo questa razza ha rischiato l’estinzione più volte nella storia, sopravvivendo all’occupazione turca, la rivoluzione ungherese, la prima guerra mondiale e al periodo sovietico.

Il picco di estinzione grave lo raggiunse dopo la seconda guerra mondiale; una ricerca stimò che ne erano sopravvissuti solo una dozzina. Nonostante ciò il Vizsla è riuscito a ritornare alla ribalta.

Ultimi Bracco ungherese a pelo corto iscritti su cani.it:

Dalmata

Il Dalmata è un cane di medie dimensioni, originario della Croazia precisamente della Dalmazia.

Utilizzato come cane da caccia e anche per il trasporto. È famoso per il suo manto bianco a macchie nero o marrone, e per il fatto che le macchie alla nascita non siano ancora visibili, infatti lo diventano poi entro le tre settimane di vita.

Questi cani riescono ad arrivare fino ai 37 mph cioè 59,546 km/h circa.

Sono di ottima compagnia, intelligenti, molto affettuosi e protettivi verso il loro padrone. Possono però risultare possessivi e delle volte lunatici, caratteristiche che in genere si riscontrano nell’Husky.

Sono affettuosi, amichevoli e leali con chi conoscono e di chi si fidano, al contrario risultano essere a volte riservati con persone e cani estranei.
Sono ottimi cani da guardia, da pastore e vengono anche utilizzati come cani da soccorso.

Non necessitano di molto esercizio fisico come nei precedenti cani della lista, ma a loro piace molto camminare, quindi sono perfetti per lunghe passeggiate.

Borzoi

Il Borzoi è un cane russo, il significato del suo nome originale (Russkaja Psovaja Borzaja) è “cane rapido a pelo lungo”.

Infatti, riesce a correre fino a 36 mph cioè 57,936 km/h circa, fisicamente ricorda molto il Levriero afgano, che è però più pesante ed ha un pelo più corto.
I levrieri russi, sono stati per molti anni i cani degli Zar russi, utilizzati da loro come cani da caccia e da compagnia.

Per secoli in tutta la Russia non era possibile acquistarli, l’unico modo per averne uno era riceverlo in dono dallo Zar. Quando ci fu la rivoluzione russa e quindi la caduta degli Zar, rimasero pochi esemplari, fortunatamente però i nobili in fuga li salvarono esportandoli nel resto dell’Europa.

Il Borzoi non è un cane territoriale, caratteristica comune alla maggior parte dei levrieri, di conseguenza non è indicato come cane da guardia.

È un cane tranquillo ma intelligente, necessita di esercizio fisico quotidiano, vario e stimolante, altrimenti tende ad annoiarsi facilmente se l’attività risulta ripetitiva.
Sono molto dolci e affabili con le persone che conoscono ma abbastanza chiusi verso gli estranei. Possono anche avere a che fare con altri animali, se si è fatta fare la giusta socializzazione. Gatti o altri animali di piccola taglia, devono essere possibilmente avvicinati ai Borzoi quando sono ancora cuccioli.

Infatti, purtroppo, questo cane ha proprio nel sangue il fatto di rincorrere le prede, sarà quindi  difficile per lui resistere alla tentazione di inseguire un gatto che si muove velocemente.

Il borzoi è una razza di cane specializzata per la caccia ai lupi, volpi e lepri, che insegue attraverso grandi pianure aperte.

Weimaraner

Il Weimaraner è una razza canina tedesca, allevata per cacciare addirittura animali di grosse dimensioni quali: orsi, cinghiali, cervi e lupi ma anche animali più piccoli quali conigli, uccelli e volpi. Il suo nome si deve al Granduca Carl August di Sassonia-Weimar-Eisenach, che era un grande appassionato di caccia e selezionò questa razza appunto per usarla nelle battute di cacca che si tenevano nelle foreste della Turingia.

Riesce ad arrivare fino ai 35 mph cioè 56,327 km/h.

È un cane molto fedele ed ubbidiente verso il padrone, paziente con i bambini, tutte caratteristiche che lo rendono adatto alla famiglia. In più a differenza di altri cani veloci di questa classifica, il Weimaraner è territoriale e come tale è adatto anche come cane da guardia.
È abbastanza diffidente (a volte aggressivo) con chi non conosce, quindi è opportuno farlo socializzare già da cucciolo con altri cani e persone. 
Necessita di molta attività fisica, di correre e giocare, e anche di una buona educazione, magari rivolgendosi ad un esperto.

Ultimi Weimaraner iscritti su cani.it:

Border Collie

Il Border Collie è stato originariamente selezionato proprio nel confine anglo-scozzese, è utilizzato come cane da pastore, in particolare per le pecore. È un cane molto intelligente ed obbediente, in più e agile ed atletico, infatti, riesce a correre anche ad una velocità di 30 mph, cioè circa 48,280 km/h.

Considerato una delle razze più intelligenti, è facile da addestrare ma necessita di molta attività fisica, quindi di un esercizio quotidiano diverso e stimolante. Tutto ciò non lo rende ideale per tutti, visto che se non gli si danno le giuste attenzioni rischia di distruggere l’arredo di casa o il giardino, per sfogare tutta l’energia repressa.

Viste tutte queste sue caratteristiche, il Border Collie si rivela perfetto per diverse attività tra quali: Agility dog; Obedience; Fly ball; Disc dog; Sheepdog; Dog dance; e Sheepdog.

Insomma, con questo cane davvero non ci si può annoiare, è un giocherellone pieno di intelligenza ed energia.

Ultimi Border collie iscritti su cani.it:

Dobermann

Di origini tedesche, il Dobermann è un cane da guardia inizialmente impiegato, tra le altre cose, per accompagnare gli esattori delle tasse. È una razza muscolosa e resistente, riesce a correre fino alla velocità di 30 mph, cioè 56,327 km/h.

Il Doberman è un cane estremamente fedele al padrone. È diffidente con gli estranei e molto attaccato alla famiglia, ma ovviamente vista la grande stazza, non è consigliabile lasciarlo solo con i bambini, perché possono comunque insorgere incomprensioni durante il gioco che sfociano in comportamenti aggressivi di tipo difensivo.

È consigliabile quindi a coloro che hanno già precedenti esperienze con i cani.

Non c'è da meravigliarsi che vengano utilizzati come cani da guardia, dalla polizia e anche dai militari proprio per le loro caratteristiche fisiche e psichiche.

Ultimi Dobermann iscritti su cani.it:

Levriero Afgano

Come suggerisce il suo nome, il Levriero afgano ha antiche origini afgane. Famoso per il suo caratteristico aspetto, possiede un pelo lunghissimo ed una coda con anello alla punta, tutto ciò gli conferisce un forma elegante.
Inizialmente, come per gli altri levrieri è stato selezionato per la caccia di grandi mammiferi, in particolar modo per la caccia alle gazzelle.

Oggi però, la sua velocità è di solito messa alla prova in prove di agilità, riesce a raggiungere la velocità di 29 mph, circa 46,671 km/h .

Questo cane ha sicuramente un temperamento fiero ma è anche molto dolce ed affettuoso nei confronti del suo amato padrone. È diffidente però nei confronti degli sconosciuti.

Ovviamente come per tutti i levrieri è un cane che mantiene la sua indipendenza, e proprio per questo non è facile da addestrare.
Negli anni inoltre sono diventati perfetti cani per le mostre del settore.

Ultimi Levriero afgano iscritti su cani.it:

Sono da menzionare altre razze degne di nota, vista la piccola statura.

Jack Russell Terrier

Il Jack Russell Terrier riesce ad arrivare ad una velocità di 25 mph equivalenti a 40,234 km.

Inizialmente fu selezionato in Inghilterra per la caccia alla volpe, ma anche conigli e tassi ed è capace infatti di introdursi nelle buche per bloccarli o stanarli.
È un cane molto intelligente ed anche un perfetto animale domestico per la famiglia, essendo vivacissimo, allegro e giocherellone si comporta amichevolmente con i bambini e può essere per loro il compagno ideale.

Se ben addestrato è ubbidiente ed equilibrato, grazie anche ad un’ottima socializzazioni fin da piccolo, si rapporta anche bene agli altri cani. Inoltre ha un ottimo atteggiamento, fiducioso, coraggioso e tenace, rivelandosi anche un ottimo guardiano.

Ovviamente ha bisogno di molto movimento quotidiano vista tutta la sua energia, risulta perfetto in diversi sport cinofili come l’Agility dog.  

Ultimi Jack russell terrier iscritti su cani.it:

Piccolo Levriero Italiano

L’Italian Greyhound o piccolo levriero italiano riesce a correre 40 km/h cioè 25 mph circa sulle brevi distanze.

Somiglia ad un Greyhound in miniatura, risulta essere molto fine ed aggraziato nei movimenti e nelle pose, elegante nelle linee.

Come per tutti i levrieri le origini sono da ricercarsi andando indietro nel tempo di migliaia di anni, fino all’antico Egitto, passando poi per l’antica Grecia fino all’Italia.

Se ne trovano tracce storiche in diversi affreschi, rilievi e sculture, fino ai più moderni dipinti; infatti sono stati ritratti addirittura da artisti del calibro di Giotto e Michelangelo.

Cresciuto da sempre sia come cane da compagnia che da caccia, in special modo del fagiano, del coniglio e della lepre.

È molto affettuoso con il padrone ma diffidente con gli estranei. Ovviamente anche per lui è essenziale l’esercizio fisico quotidiano.

Ultimi Piccolo levriero italiano iscritti su cani.it:

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.