Bracco ungherese a pelo corto

(Vizla)

4 su 5
5 su 5
4su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5

Idoneo a tutti i tipi di caccia e di terreni, è un ottimo cane da ferma dotato di olfatto finissimo. Ha ottime doti anche come portatore. Col padrone si rivela molto dolce. 

Carattere:

Questo Bracco ha un temperamento vivace ed equilibrato. Si dimostra molto facile da educare, ma non sopporta di essere trattato brutalmente. Non deve essere mai timido o aggressivo. 

Caratteristiche

  • Cane da caccia
  • Medio grande
  • 11 - 13 anni
  • 8-10 mesi
  • 58 cm - 64 cm
  • 54 cm - 60 cm
  • 22 kg - 30 kg
  • 22 kg - 30 kg
Aspetto generale

Il cane è di taglia media, distinto ed elegante. E’ di costruzione leggera e asciutta, che gli conferisce grande bellezza e armonia. Il corpo è leggermente più lungo che alto.

Testa e collo
  • La testa è secca e ben proporzionata, nobile, con cranio largo e lievemente bombato. Lo stop è moderato.
  • Il muso è tronco con canna nasale diritta, labbra aderenti e tese e tartufo largo e sviluppato di colore in accordo a quello del mantello.
  • La mascella è regolare con dentatura forte e completa e regolare chiusura a forbice.
  • Gli occhi hanno forma ovale e sono di colore bruno. La grandezza è media.
  • Le orecchie, inserite a media altezza, hanno estremità a forma di V arrotondata.
  • Il collo è di lunghezza media e proporzionato al resto del corpo. Le pelle del collo è tesa.
Tronco e coda
  • Il corpo ha dorso forte e muscoloso, diritto, con garrese marcato. Il rene è corto e largo con groppa altrettanto larga e lunga. Il torace, ben disceso, ha petto marcato e costole moderatamente cerchiate.
  • La coda, inserita bassa, è forte alla base e si assottiglia gradualmente.
Arti

Gli arti anteriori hanno ossatura solida e buona muscolatura con scapola lunga ed obliqua. Il braccio è lungo e muscoloso con gomiti aderenti al corpo. L’avambraccio è diritto e lungo con metacarpo corto. I piedi anteriori hanno forma leggermente ovale con dita chiuse ed arcuate. I cuscinetti sono compatti e resistenti.

Gli arti posteriori, di buona ossatura, hanno coscia lunga e muscolosa con ginocchio ben angolato e gamba lunga e nervosa. Il garretto è solido e piazzato basso. I piedi posteriori sono simili a quelli anteriori.

Arti

Il pelo è fitto e corto, al tatto ruvido e duro. Su testa e orecchi deve essere più fine e ancora più corto, mentre sulla parte inferiore della coda più lungo. Il ventre deve presentare un pelo più rado. Il sottopelo è assente.

Arti

Il colore del mantello presenta le diverse tonalità del color frumento-dorato, detto semmelgelb. Non sono ammessi colori dai toni brunastri, rossi o slavati. Può essere presente una macchia bianca sul petto o sulla gola, il cui diametro non deve mai superare i 5 cm. Ammesse ma non desiderate macchie bianche sulle dita.

Cenni storici :

Il Bracco Ungherese a Pelo Corto, discende da esemplarti che furono condotti nel Bacino dei Carpazi dalle tribù migranti ungheresi. Le prime notizie di questo cane risalgono al XIV secolo, in documenti scritti e pittorici. La razza conosce ampia diffusione a partire dal XVIII secolo. I Bracchi Ungheresi erano quasi sempre vincitori nelle gare per cani da ferma che si organizzavano in Ungheria a partire dalla fine del XIX secolo, epoca in cui la razza fu probabilmente arricchita attraverso incroci con altri cani. In ogni caso, un allevamento mirato di questo cane è iniziato solo negli anni ’20 del secolo scorso, mentre la Federazione Cinofila Internazionale ha riconosciuto lo standard della razza nel 1936. 

Stile di vita :

Il Bracco ungherese a pelo corto si adatta bene a varie situazioni e stili di vita, ma deve fare regolarmente del moto. 

Patologie :

La razza è soggetta a displasia dell’anca e Atrofia Progressiva della retina (PRA). A parte questo, il cane si mantiene bene in salute, a patto che sia ben tenuto e correttamente vaccinato.

Curiosità :

In patria, è noto anche come Vizsla.

Andatura :

L’andatura tipica è il trotto, che è facile ed elegante. Il galoppo è sostenuto, con un buon portamento.  

Padrone ideale :

Il padrone ideale sa educarlo con fermezza e dolcezza, ed è disponibile a condurre con sé il cane in lunghe passeggiate.

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.