Cane da pastore bergamasco


4 su 5
4 su 5
1su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5

Il pastore bergamasco è un cane rustico, affettuoso e molto obbediente. Facile da gestire, è adorabile con i bambini e mal sopporta le situazioni stressanti e i luoghi rumorosi.

Carattere:

Il cane bergamasco è un cane da guida e da guardia per la sua innata capacità di essere obbediente e molto legato al padrone. Cane equilibrato e sempre paziente, riesce ad essere a suo agio con i più piccoli ed è un compagno di vita ideale per l’affettuosità che dimostra giorno dopo giorno.

Caratteristiche

  • Cane da pastore, cane da difesa, cane da compagnia, cane da guardia
  • Grande
  • 13 - 15 anni
  • 9-10 mesi
  • 58 cm - 62 cm
  • 56 cm - 59 cm
  • 32 kg - 38 kg
  • 28 kg - 34 kg
Aspetto generale

Di media taglia, il pastore bergamasco è un cane rustico, con pelo folto su tutto il corpo e dalla struttura fisica resistente. Con conformazione fisica mesomorfica, la razza discende dagli antichi cani da pastore.

Testa e collo
  • La testa è larga e arrotondata, con il cranio leggermente convesso tra le orecchie e con la pelle sempre aderente alle ossa, che non forma rughe.
  • Il muso si assottiglia leggermente verso il tartufo che è sempre nero, con la faccia anteriore piatta e la lunghezza del muso uguale a quella del cranio.
  • Le labbra sono sottili e poco sviluppate, con i bordi labiali neri così come i contorni palpebrali.
  • Le mascelle sono robuste, con denti bianchi e chiusura a forbice.
  • Le guance non sono in rilievo, con occhi grandi e marroni e l’espressione sempre vigile ed attenta. Le ciglia del pastore bergamasco sono lunghe e servono a sollevare i peli che cadono dalla fronte davanti agli occhi.
  • Il collo ha un profilo superiore convesso ed è più corto della testa con un pelo molto folto.
Tronco e coda
  • Il dorso è lungo e dritto, con la groppa che diventa scoscesa nella sua parte finale. Muscoloso e largo, il dorso ha la parte lombare ben saldata con la linea del dorso e della groppa che è ampia e inclinata. Le costole sono ben cerchiate, con il profilo anteriore del ventre poco retratto e i fianchi corti.
  • La coda è inserita alta, molto grossa e robusta nella base con la punta che si assottiglia leggermente. 
Arti

Gli arti sono massicci ma dalla forma slanciata. Proporzionati al tronco, nella parte anteriore gli arti sono sottili e muscolosi, con la spalla forte e inclinata leggermente. Il braccio è muscoloso con i gomiti paralleli e l’avambraccio verticale e lungo quanto il braccio. Il piede è ovale, con le dita arcuate e le unghie nere e ricurve. Gli arti posteriori hanno coscia lunga e larga, con il margine posteriore convesso e la gamba asciutta e tesa. I garretti sono in evidenza, ben larghi. I piedi posteriori sono come gli anteriori e se sono presente degli speroni, vanno eliminati. 

Arti

Il pelo è abbondante, lungo e dall’aspetto diversificato su tutto il corpo. Ruvido e folto, nella parte posteriore del corpo è ondulato e tende ai bioccoli che ricadono poi sulle due cosce e sui glutei. Il sottopelo è corto e folto e non si vede la pelle.

Arti

Il colore del mantello è grigio con chiazze sfumate verso il bianco e il nero oppure può essere grigio omogeneo o nero omogeneo (nero zaino). 

Cenni storici :

La razza del pastore bergamasco si diffuse nelle vallate bergamasche in tempi antichi (1300) e probabilmente discende dai cani da pastore che venivano in Occidente dal lontano Oriente con i pastori nomadi. Molto utilizzato come guardiano delle greggi nel medioevo, il pastore bergamasco si estinse quasi completamente dopo le due guerre mondiali per poi divenire apprezzato come cane da compagnia e da guardia. Nel 1949 nacque la società amatori pastore bergamasco e solo in seguito fu proclamato lo standard ufficiale di razza.

Stile di vita :

Lo stile di vita del pastore bergamasco è senza dubbio dinamico. Amante dell’aria aperta, se tenuto in appartamento va portato fuori per lunghe passeggiate.

Patologie :

Non esistono particolari patologie che interessano la razza ma, come tutti i cani, è opportuno sempre tenere sotto controllo ossa e occhi per patologie osteomuscolari e oculari.

Curiosità :

Sebbene sia facile da pulire, il mantello è una delle cose che più spaventa chi deve prendere un pastore bergamasco perché esso sembra difficile da curare e da mantenere pulito.

Andatura :

Il passo del pastore bergamasco è sciolto e lungo, con il trotto allungato e resistente.

Padrone ideale :

Il padrone ideale è una persona affettuosa e serena, equilibrata come il suo cane che mal tollera scatti d’ira e violenza gratuita.

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.