Bracco francese tipo gascogne


4 su 5
3 su 5
3su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5

In molti considerano questo Bracco un perfetto ausiliare durante le battute di caccia. Essendo molto resistente, si adatta bene a vari climi e copre bene qualunque tipo di terreno, anche quelli selvatici. Le sue prestazioni sono ottime se utilizzato come cane da ferma. Ha un odorato finissimo. Nei riguardi del proprio padrone è leale e docile. Nel complesso, è un cane molto intelligente. 

Carattere:

Il temperamento di questo Bracco è molto quieto. E’ un cane molto intelligente e docile con il suo padrone, verso il quale si dimostra sempre particolarmente fedele e obbediente. A caccia è ligio al suo dovere e serio.  

Caratteristiche

  • Cane da ferma
  • Media
  • 13 - 15 anni
  • 8-10 mesi
  • 58 cm - 69 cm
  • 56 cm - 68 cm
  • 17 kg - 25 kg
  • 17 kg - 25 kg
Aspetto generale

Si tratta si un cane mediolineo dolicocefalo, classificato morfologicamente come braccoide. Ha un aspetto nobile e potente, con una forte struttura ossea ma senza pesantezza. Gli esemplari femmina sono più fini dei maschi. La lunghezza del muso risulta essere di poco inferiore a quella del cranio.

Testa e collo
  • La testa è possente senza però risultare mai pesante. Il cranio è appena bombato o quasi piatto con osso occipitale poco sporgente e stop non particolarmente accentuato o sfumato.
  • Il muso è rettangolare e largo con canna nasale leggermente convessa e labbra pendenti. Il tartufo è grosso e di colore marrone.
  • La mascella ha dentatura completa con chiusura a forbice. È tollerata la chiusura a tenaglia.
  • Gli occhi sono ben aperti e di colore marrone o giallo scuro.
  • Le orecchie, inserita sulla linea degli occhi, hanno lunghezza media e sono arrotondate all’estremità.
  • Il collo è leggermente arcuato con una leggera giogaia.
Tronco e coda
  • Il corpo ha dorso largo e diritto con rene muscoloso e lievemente arcuato. La groppa è poco obliqua con un torace ampio e costole arrotondate ma non in modo esagerato.
  • La coda, generalmente accorciata, continua la linea della groppa.
Arti

Gli arti anteriori, larghi e muscolosi, hanno spalla muscolosa e obliqua con braccio forte e gomito a livello dello sterno. I piedi anteriori hanno dita chiuse ed arcuate con unghia forti e cuscinetti pieni.

Gli arti posteriori hanno coscia arrotondata con gambe muscolose e garretti mediamente angolati. I piedi posteriori sono compatti, di forma quasi rotonda.

Arti

Il pelo è abbastanza spesso e molto fitto, eccetto che sulla testa, deve appare più fine.

Arti

Vari i colori ammessi: bianco con possibile macchiettatura di marrone chiaro o scuro; marrone con macchie bianche su testa, petto ed estremità degli arti; bianco con macchiettatura color cannella; color cannella. Possono essere presenti focature chiare su occhi, guance e arti.

Cenni storici :

Il Bracco Francese Tipo Gascogne ha un antenato in comune con tutte  le altre tipologie di Bracchi di Francia, ossia il vecchio Bracque Francais. Per alleggerire la razza furono praticati incroci con altre razze simili. Il cane di taglia più piccola appartenente alla medesima razza è il Bracco Francese Tipo Pirenei. Si tratta di una razza davvero molto antica. Questo tipo di Bracco è da secoli adoperato per la caccia, sia nella cerca che nella ferma. Purtroppo non conosce vasta diffusione in Italia.  

Stile di vita :

La grande resistenza fisica della razza permette a questo cane di adattarsi bene alle più diverse situazioni climatiche. Poiché si tratta di un cane molto docile e calmo, è consigliato come cane da compagnia per tutta la famiglia, in particolar modo in presenza di bambini. Ha necessità di fare parecchio moto.

Patologie :

Non vi è alcuna patologia nota specifica di questa razza, a patto che il cane sia ben tenuto e correttamente vaccinato.

Curiosità :

Il Bracco Francese di tipo Gascogne è raffigurato in numerosissime opere del XVIII e del XIX secolo.

Andatura :

L’andatura del Bracco Francese si presenta sciolta e disinvolta.

Padrone ideale :

La persona che accudisce questo cane deve permettergli di fare molto movimento. Non è necessario avere il polso particolarmente fermo per educarlo, in quanto il cane è per natura docile e obbediente.

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.