Vuoi partecipare?

Per commentare o partecipare alla discussione devi effettuare l'accesso al sito!

Chicco ha compiuto 52 anni
il 1 gennaio 1970
1 Martina Levantini 2 Dic 2021 alle 18:33
Cucciolo impaurito!

Buonasera a tutti,scusate se vi stresso di nuovo ma purtroppo sono subentrati nuovi problemi…ho portato il mio jack russell in un centro cinofilo,stava andando tutto bene,il cane era riuscito a superare le sue paure,eravamo riusciti a diventare un bel binomio…finché l’altro giorno mio padre,in momento di una discussione con me,per nervi tirò il letto facendo del male al cane (praticamente gli è arrivato addosso).Ora giustamente ha tutte le ragione per non fidarsi più,siamo di nuovo punto e da capo perché da quell’episodio il cane trema,si nasconde,al guinzaglio fuori è spaventato,ringhia se provo ad avvicinarmi,per colpa di mio padre tutto l’impegno che ho messo è andato perso…fortunatamente non ha riscontrato danni a livello di salute,l’ho fatto controllare e sta bene…i danni più gravi giustamente sono a livello psicologico…non vi dico la rabbia che ho contro lui,è indescrivibile…per me il mio cane è come un figlio…ho un nervoso contro tutti…Ora il mio problema è: come dovrei comportarmi?Cosa posso fare per tranquillizzarlo,fargli capire che non sono una minaccia per lui?Ho paura che per causa di quest’episodio non si riprenderà più…

  • Ci si Nasce : Ora metti via il nervoso perché il cucciolo ti sente così e entra in ansia.
    Cerca di prevenire in casa situazioni di attrito.
    Per aiutare, devi trasmettere fiducia nel cucciolo, devi mettere via l accaduto e mostrare sicurezza!
    Poi bisogna controcondizionare, ovvero fare in modo che abbia marcature emozionali positive riguardo quella circostanza posto situazione, quindi torna spesso con lui nel posto dell'episodio muovi un po' il letto in modo graduale e appena lo noti tranquillo gli dai del cibo oppure un momento di gioco o il semplice bravo e due carezze.
    Può essere molto utile e anche più di questo associare delle uscite in passeggiata assieme a tuo padre tutti e tre e soprattutto andare al centro cinofilo tutti e tre assieme a tuo padre. Nel mentre continuare soprattutto dentro casa anche a contro condizionare non solo in quella stanza ma anche in altri posti della casa prima da sola col cucciolo e poi in presenza anche di tuo padre.
    Fare tutto con molta pazienza in modo molto graduale e rafforzando ogni suo atteggiamento di fiducia e serenità. Con qualcosa di piacevole per lui una tua lode carezza ,un gioco, del cibo particolare succulento o anche uscire a fare un giretto a spasso. Però se lui ha paura anche di uscire a spasso adesso non è il caso di farlo per contro condizionare... lo si introduce più avanti nel tempo come rafforzativo quando sarà più fiducioso in esterna..
    02/12/2021 21:05
  • Ci si Nasce : Sì riprenderà e poi come non è successo nulla di grave!
    Fondamentale che non dai peso quando è impaurito quando ringhia quando si nasconde, non fare pressioni e non dare peso alla cosa sorvola come nulla fosse con una neutra presenza.
    Con calma stimolandolo ma senza pressioni nel modo giusto aiutandolo a recuperare fiducia.
    02/12/2021 21:09
  • Ci si Nasce : Non ti avvitare fossilizzare in un problema che poi lo trasmetti al cucciolo e non lo aiuta.. ma viceversa devi essere convinta che non è successo niente.. continuare andare al campo con lui continuare questo percorso senza dare peso all'accaduto dimentica metti via!
    Distrarre il cane continuare tante belle cosette e attività.
    02/12/2021 21:12
    • Martina Levantini : La ringrazio molto,mi ha tranquillizzata davvero!Oggi ho litigato pure con i miei pensando che me l’avevano traumatizzato dopo tutto il lavoro che è stato fatto…la ringrazio molto,con chicco ci stiamo ancora lavorando insieme all’educatore per perfezionare alcune cose…ma tutto sommato abbiamo fatto passi da gigante,non mi posso più lamentare di niente,l’unica cosa che dobbiamo perfezionare al momento sono insegnargli a fare i bisogni fuori (ma per questo mi diceva l’educatore che ci vorrà tempo,bisogna comprendere il fatto che qualche incidente possa capitare),ma del resto è stato bravissimo,apprende tutto molto velocemente,sono soddisfatta dei nostri risultati…per questo quando è successo il fattaccio mi sono preoccupata che magari tornassimo al punto di partenza…comunque si sostanzialmente è successo che lui si è spaventato del rumore,è scappato per questo motivo,stasera mi raccontava questo mia mamma per tranquillizzarmi…io sono un po’ troppo attaccata,ce l’ho come un bimbo e per ogni cosa me ne vado in panico…come lei ha detto cercherò di evitare perché giustamente è vero lui lo capisce,sente la mia ansia
      02/12/2021 21:32
    • Martina Levantini : Alla fine avevi proprio ragione,è stata questione di pochissimi giorni riprendere il lavoro al guinzaglio,per il resto ci stiamo lavorando ancora su,ma tutto sommato non mi posso lamentare affatto
      04/12/2021 19:42
    • Ci si Nasce : Benissimo
      04/12/2021 19:58
    • Martina Levantini : La ringrazio ancora per i consigli che mi ha dato…sempre gentilissimo!
      05/12/2021 13:27
1 Martina Levantini 2 Dic 2021 alle 16:40
Consigli per il mio jack russell!

Buonasera a tutti,scusate se vi stresso di nuovo ma purtroppo sono subentrati nuovi problemi…ho portato il mio jack russell in un centro cinofilo,stava andando tutto bene,il cane era riuscito a superare le sue paure,eravamo riusciti a diventare un bel binomio…finché l’altro giorno mio padre,in momento di una discussione con me,per nervi tirò il letto facendo del male al cane (praticamente gli è arrivato addosso).Ora giustamente ha tutte le ragione per non fidarsi più,siamo di nuovo punto e da capo perché da quell’episodio il cane trema,si nasconde,al guinzaglio fuori è spaventato,ringhia se provo ad avvicinarmi,per colpa di mio padre tutto l’impegno che ho messo è andato perso…fortunatamente non ha riscontrato danni a livello di salute,l’ho fatto controllare e sta bene…i danni più gravi giustamente sono a livello psicologico…non vi dico la rabbia che ho contro lui,è indescrivibile…per me il mio cane è come un figlio…ho un nervoso contro tutti…Ora il mio problema è: come dovrei comportarmi?Cosa posso fare per tranquillizzarlo,fargli capire che non sono una minaccia per lui?Ho paura che per causa di quest’episodio non si riprenderà più…

1 Martina Levantini 22 Ott 2021 alle 21:15
Cucciolo ha paura del mondo esterno!

Buonasera a tutti!Ho un cucciolo di jack russell di 3 mesi...Avevo già scritto un post riguardo il problema...adesso devo dire che nella condotta al guinzaglio è migliorato tantissimo,mi segue ovunque dentro casa,è bravissimo...al momento che usciamo il problema non sta più nel guinzaglio ma ha paura di tutto,non riesce a fare due passi fuori,si blocca,e appena fa due passi si ferma di nuovo...oppure cerca di scappare verso casa,a volte piangendo...da un paio di giorni ho notato che se siamo più persone in passeggiata lui cammina tranquillamente senza alcun problema...dovrei continuare ad uscire insieme a qualcun altro oppure sto sbagliando?Vi ringrazio anticipatamente ❤️

  • Ci si Nasce : Esci con 10 persone, ogni giorno ne levi una…fino ad arrivare a una sola. Voleva essere una battuta…ma ora che ci penso può essere una buona idea! Per farlo abituare gradualmente senza accorgersi..si ritroverà con solo te più tranquillo, forse.
    Comunque, riniziamo da capo la risposta…. Qua c è un problema!
    A questo punto non si può più dire nulla qua, on Line.
    Se il tuo cucciolo dimostra una difficoltà di rilievo, come quella che descrivi, bisogna chiamare un professionista, che veda il cane e voi.
    Non si sottovalutano queste problematiche, prima ci si lavora sopra meglio è. È evidente che tu non hai la necessaria competenza per gestire una problematica. È già tanto se il popolo riesce bene o male, spesso più male che bene, a cavarsela quando va tutto liscio come l’olio.
    La gente aspetta tanto, troppo, ritrovandosi poi un cane ormai adulto con problemi comportamentali specifici belli che radicati.

    22/10/2021 23:38
    • Martina Levantini : Ahah veramente sarebbe da fare,magari non ci farebbe più caso! ;)
      Comunque si,purtroppo non si tratta più del guinzaglio...non sto più riuscendo a gestire la situazione,lui è troppo preso di paura appena mette piede fuori da casa,nonostante sia passato già un mesetto da quando ho iniziato a fargli conoscere nuovi posti,e farlo socializzare con altri cani...oggi prenderò appuntamento con un educatore...spero di risolvere!...ti ringrazio molto
      23/10/2021 09:14
  • Maria Bianchi : Ciao! Oltre ad essere d’accordo con Fabrizio sulla questione educatore, ti riporto la mia esperienza.
    Ho avuto due cani con un problema simile al tuo, la prima era fobica, aveva paura di tutto e di tutti, ho notato che l’unico essere vivente con cui riusciva ad “aprirsi” era l’altro cane, quindi gli affiancavo lui in passeggiata ( che di suo ha un carattere sicuro e probabilmente le trasmetteva questa sicurezza ), preferendo portarla fuori in orari e posti più tranquilli, magari con meno traffico, rumori ecc..
    Gradualmente poi ho aumentato le difficoltà e adesso, nonostante qualche fobia le sia rimasta è un cane quasi normale..
    Con la seconda, che non era fobica ma comunque ululava o addirittura si faceva le feci addosso dalla paura, quasi la stessa cosa, cercando di farle fare prima passeggiate più corte e man mano allungare il tragitto, farle conoscere altri cani ecc.., ho risolto nel giro di una settimana..
    Attenzione, se ha paura non prenderlo in braccio, non coccolarlo, potresti peggiorare la situazione..
    Questa è solo la mia esperienza, non è detto che possa funzionare con il tuo cane, ogni soggetto è diverso, non è detto che io abbia fatto la cosa giusta, farsi seguire da un professionista è sempre la scelta migliore :)
    23/10/2021 00:27
    • Martina Levantini : Ho provato anche io ad affiancarlo ad un altro cane (già adulto,molto sicuro di sè),ma continuava a bloccarsi,senza voler più continuare..è terribile :(
      23/10/2021 09:17
    • Maria Bianchi : Ripeto non sono tutti uguali, devi trovare cosa è meglio per il tuo..
      Io gli ho affiancato il cane perché ho notato che la aiutava a superare le sue paure, nel tuo caso vuole la compagnia delle persone.
      Ho letto che contatterai un educatore, perfetto!
      Facci sapere come va :)
      23/10/2021 10:22
    • Martina Levantini : Oggi ho riprovato ad affiancarlo ad un altro cane,qualche passo in più è riuscito a farlo,seguiva l’altro cane più che me...però siamo riusciti a fare un passo in più,piuttosto che restare bloccati fermi...un po’ di miglioramenti li ho visti oggi,però ancora è troppo presto per parlarne...comunque si,assolutamente...è una situazione da risolvere adesso,più avanti sarà sempre più difficile..
      23/10/2021 14:04
  • Martina Levantini : Per colpa dei miei e della loro convinzione che il lavoro dell’educatore è inutile non sono riuscita a portarlo da nessuna parte...sono disperata,tra l’altro oltre il problema del guinzaglio tende a mordere chiunque,arriva spesso a farmi male...non sto più riuscendo a risolvere questa situazione
    23/10/2021 22:30
    • Maria Bianchi : A meno che tu non sia minorenne, portalo di nascosto senza avvisarli, mica devi dare questo conto a loro..
      Ps. A che età hai preso il cucciolo?
      23/10/2021 22:39
    • Martina Levantini : Sono maggiorenne,ma non sono mai libera di fare le mie scelte...l’ho preso a due mesi,adesso ne ha tre...ma la situazione non è mai migliorata...
      23/10/2021 22:47
    • Maria Bianchi : Un cucciolo che già a tre mesi è così aggressivo come dici non è normale..
      Spiegato così non si capisce bene, morde perché ha paura?
      Che vita fa questo cane ?
      Ma a prescindere da tutte queste cose noi non siamo professionisti, potremmo darti tutti i consigli del mondo, se il problema è così grave ti ritroverai con un cane fuori controllo, jack esauriti e aggressivi ce n’è tantissimi in giro, sei ancora in tempo, cerca di convincere i tuoi...
      23/10/2021 22:54
    • Martina Levantini : Per quello che finora ho visto si,tende a mordere a volte pure per paura,oltre che per gioco,mi ringhia contro...lui diciamo che ha socializzato in casa soltanto con me,mi trovo in una situazione in cui l’unica ad interessarsi di lui sono io,che gli sto dietro quasi tutto il giorno cercando di sistemare certi comportamenti...ma ovviamente come hai detto tu non posso avere le competenze di un esperto...purtroppo c’è un ignoranza assurda a casa mia,per loro questi educatori sono una truffa...
      23/10/2021 23:14
    • Maria Bianchi : Cerca di non farlo mordere per gioco, quando lo fa un NO secco e deciso! Il mordicchiare dei cuccioli però non deve essere inteso come aggressività..
      Stare tutto il giorno con il cane non è un bene, un pó di spazio e solitudine fa bene ad entrambi..
      Beh alcuni educatori sono davvero una truffa, ad oggi non è difficile però trovare un esperto valido
      23/10/2021 23:19
    • Maria Bianchi : Non capisco se ai tuoi genitori evidentemente questo cane non interessa e tu non sei libera di fare le tue scelte... perché te lo hanno preso?
      Considera che in media questo cane vivrà 12/15 anni, se non ci pensi ora sarà sempre peggio, vivere in questo modo non sarà bello nè per te nè per lui..
      23/10/2021 23:23
    • Ci si Nasce : Martina, il ringhio dei cuccioli non è un problema, non ha a che vedere con il ringhio di un cane adulto che avvisa di fermarsi o passerà all ulteriore step necessario ovvero il morso. Un cucciolo di tre mesi ringhia quando gioca! Per gioco! NULLA A CHE FARE a con un cane che si sente minacciato e avvisa OH BELLO Smettila se no so cazzi!
      Tende a mordere un po’ tutto e tutti, anche te, anche qua TUTTO NORMALE per un cucciolo! Va solo disciplinato, contestualizzato, reindirizzato. Mentre si costruisce la relazione.
      Come cazzo fate a crescere un cane e educarlo se non sapete queste cose basilari, l’ ABC ?!?!?????
      Poi dovete ricorrere a educatori come se i cuccioli abbiamo chissà quale problema… non hanno nulla!!!!
      Il loro problema è solo uno, l’ INCOMPETENZA DEI PROPRIETARI!!!
      Non se ne esce

      23/10/2021 23:41
    • Ci si Nasce : Maria io penso sempre siano scherzi alla fine ste domande….
      Cuccioli di tre mesi fatti passare per tigri con problemi ?!?
      Basterebbe un po’ di competenza, STUDIARE!
      Questi prendono i cuccioli cosi per caso …e non si preparano , non studiano nulla!!!
      23/10/2021 23:44
    • Maria Bianchi : Non è sempre così, ho tenuto per un periodo il cane di mia cugina, stronzetto di tre mesi per 2 kg..
      Mi sono resa conto subito di quanto fosse indisciplinato...
      Tra la mancanza di imprinting (salvato a 50 giorni da una pazza) e la totale assenza di regole era davvero aggressivo, gli dicevi NO? Ti attaccava e pure con violenza..
      Con un breve percorso da un educatore in cui ha imparato in primis lei la gestione il cane adesso è sereno..
      Non è chiara la spiegazione di Martina, che invito anzi a fare un post in cui spiega dettagliatamente la vita del suo cane, come lo gestisce ecc
      23/10/2021 23:49
  • Ci si Nasce : Per me cose inconcepibili … a 3 mesi essere in balia di cuccioli , tre mesi!! ??
    Non stiamo parlano di 5/6 mesi , 3 !!
    Incredibile
    Sta gente ha problemi con cani di TRE mesi!
    Continuo a credere che bisogna vietare i cani a chi non ê cinofilo.
    24/10/2021 00:01
    • Maria Bianchi : Sì purtroppo ce ne sono tantissimi..
      A volte dipende dal padrone, a volte anche di quello che ha passato il cane in questo breve periodo però..
      24/10/2021 00:05
  • Ci si Nasce : E nelle famiglie , TUTTI devono essere competenti e gestire, occuparsi del cane, TUTTI.
    Questi genitori che prendono un cane e lo mollano ai figli fregandosene, oltre che ignoranti, sono degli irresponsabili !!!
    Non dovrebbero nemmeno essere genitori ..
    Roba da pazzi
    24/10/2021 00:05
    • Martina Levantini : Su questo ti do pienamente ragione,perché la penso così anche io,tanto che a casa ho avuto la guerra dato che ho cercato in tutti i modi di coinvolgere la mia famiglia in questa situazione,ma purtroppo vengo sempre contrastata...riguardo alla gestione del cucciolo,è vero che ha ancora tre mesi,ma sto ritrovando difficoltà a cambiare certe abitudini (esempio il problema di mordere e,spesso,ringhiare),oltre che la paura per il mondo esterno...per me lui è stato il mio primo cane,non so come comportarmi in questi casi...per cui ho richiesto un consiglio
      24/10/2021 00:23
    • Ci si Nasce : Lo so non ê semplice coi cuccioli per chi non ha esperienza, ed è impegnativo anche per chi ne ha!
      Ecco perché è straconsigliato quando si ha troppa difficoltà e si pensa che il cucciolo abbia qualche problema, chiamare un bravo educatore cinofilo per farsi affiancare i primi tempi, vedrai che basta poco per … ma quando si è neofiti sembra tutto un casino
      24/10/2021 00:27
    • Ci si Nasce : Studia, leggi .
      24/10/2021 00:27
    • Maria Bianchi : Martina, penso tu sia una ragazza giovane, se proprio i tuoi non cambiano idea, rinnovo il mio invito, spiegaci dettagliatamente cosa hai fatto sin da subito con questo cane, le vostre abitudini, descrivine bene il comportamento e vediamo se possiamo darti qualche dritta..
      Al massimo prova a guardare qualche tutorial su YouTube e leggere qualche buon libro
      24/10/2021 00:30
    • Martina Levantini : Si ho cercato aiuto su youtube e qui su internet,non avendo la possibilità di rivolgermi ad un educatore,ho provato ad affiancarlo ad un altro cane adulto sperando che la situazione cambiasse,ma ho visto pochissimi miglioramenti ...io devo dire che in casa lui non mordicchia più i mobili o qualsiasi cosa trovi per terra (cosa che prima faceva spesso),gli unici problemi che lui mi sta dando riguardano il fatto che mi morde spesso (magari per gioco ci può anche stare,ma spesso lo fa per paura,vedo che appena gli avvicino scappa e si nasconde...da ignorante l’ho interpretata come una mancanza di fiducia),e poi il fatto che ha paura del mondo esterno,non è un problema di condotta al guinzaglio perché sono riuscita ad insegnarglielo a stare a passo con te tramite alcuni video su youtube,ma ha paura appena siamo fuori tanto che trema e piange,cerca di scappare verso casa...io purtroppo sono molto ignorante su questo campo,è il mio primo cane,la mia famiglia non mi appoggia per niente,mi sento un po’ disperata,non riesco a gestire la situazione...comunque si ho 22 anni...vi ringrazio molto del supporto
      24/10/2021 05:50
    • Maria Bianchi : Non è normale che ti vede e scappa via... sicura che tu o qualche membro della tua famiglia non gli avete fatto qualcosa che magari lo ha segnato?
      24/10/2021 10:43
    • Martina Levantini : Di esperienze negative ne ha avute (ogni volta che lui tendeva a mordere anche soltanto per gioco mia mamma per punirlo gli dava uno schiaffetto sul muso o lo rimproverava urlandogli contro) ed io penso che tutto ciò l’abbia spaventato...non so quante volte ho perso la pazienza con mia mamma proprio per sti motivi...ora ne sto piangendo io le conseguenze,e in più mi vengono a dire che non vogliono sentire parlare di educatori...io di conseguenza sono sempre nervosa,perché non riesco a farli ragionare,tra l’altro avrei speso i miei soldi per farlo educare,a loro non ho chiesto nulla
      24/10/2021 11:04
    • Maria Bianchi : Hai i tuoi soldi, sei maggiorenne, non so se guidi o no ma in ogni caso hai una piccola taglia che può salire sui mezzi pubblici..
      Dì che porti il cane a fare una passeggiata e vai in un centro addestramento xD
      Se il cane è tuo e che so un giorno dovrai trasferirti e lo porterai con te i problemi saranno tuoi, non dei tuoi genitori
      24/10/2021 11:13
    • Martina Levantini : alla fine sono riuscita a convincere mia mamma,questo pomeriggio ho provato a mettermi in contatto con una signora (un educatrice,conosciuta tramite una mia collega di lavoro),ancora non ho avuto nessuna risposta...ma intanto per me convincere i miei è stato già un passo avanti...vi ringrazio tantissimo del supporto,appena avrò risposta vi aggiorno
      24/10/2021 18:51
  • Saverio Sollecito : Ho letto la tua domanda. In precedenza ti avevo già dato dei consigli sul discorso passeggiata uscite ecc... Purtroppo on line si può vedere e capire ben poco , io credo che tu debba rivolgerti a qualche collega sul posto, proprio perchè il cane è in una fase in cui è "facilmente recuparabile". E credo che ci voglia più un compartamentalista. Poi qualche altro consiglio posso fornirtelo. Prima di tutto bisognerebbe capire di che ringhio si tratta, nel linguaggio canino esiste anche il ringhio per gioco (specie nei cuccioli), quindi il ringhio non sempre è un comportamento negativo, aggressivo o pericoloso. Poi riguardo al discorso della socializzazione con gli altri familiari , il problema non è del cane ma delle persone. Quando si prende un cane bisogna far si che il cane interagisca e socializzi con tutta la familgia e non con uno solo, quindi è sbagliato l'approccio dei tuoi genitori nei confronti del cane. Inoltre considera che hai scelto una razza particolarmente attiva, vivace e molto dedita all'attività fisica, quindi dovresti in un certo senso far "sfogare" il tuo cane concedendogli momenti di lunga attività. Quindi se non vai a "curare " e limare questi lati del suo comportamento, tra qualche mese rischi di perderlo completamente sotto l'aspetto gestionale. Cerca di far capire ai tuoi genitori che in primis devono interagire anche loro e che la figura dell'educatore cinofilo, etologo, comportamentalista è una figura professionale a tutti gli effetti, una figura che ha studiato per anni e continua sempre a studiare ogni giorno per migliorare le proprie competenze.
    24/10/2021 12:20
    • Martina Levantini : Sono riuscita a convincere i miei a prendere in considerazione l’aiuto di un educatore,purtroppo per me è il primo cane e non sto riuscendo a gestire la situazione,certi aspetti vanno migliorati adesso,più avanti so che sarà troppo tardi...mi sono documentata finora su vari siti e con alcuni video provando a mettere in atto alcuni consigli che davano,ma con tutto ciò non sono riuscita a risolvere il problema...il mio problema è che la mia famiglia non mi sostiene,ci sono volute settimane per convincerli a chiamare un educatore
      24/10/2021 18:59
  • Ci si Nasce : Poveri cani !!! Schiaffi…urla…a un cucciolo cosi… che mordicchia un po’ tutto come è NORMALE CHE FACCIANO I CUCCIOLI!!!!!!!!
    Usare la bocca per scoprire e conoscere il mondo!!!
    I cani usano la bocca! Bisogna solo disciplinare, educare. Gestire un cucciolo con la sufficiente competenza!
    Non capisco cosa ci sia da convincere.. lavori guadagni, ti occupi del cane a loro non frega niente, decidi tu fine.
    Poveri cani altro che patentino…
    24/10/2021 20:21
    • Martina Levantini : Alla fine ho preso la situazione in mano e ho chiamato un educatrice,gli ho spiegato tutti i problemi,e cominceremo un percorso...una cosa per cui sono rimasta un po’ perplessa è stato il discorso della gabbia per il cane,mi diceva di tenerlo chiuso ogni volta che esco di casa,e la notte...questa cosa non sono riuscita a digerirla
      24/10/2021 21:49
    • Maria Bianchi : Io uso il kennel, una volta che il cane si abitua è sereno.. la mia va a dormirci anche quando nessuno glielo chiede, è il suo spazio
      24/10/2021 22:18
    • Martina Levantini : il mio dorme nella sua cuccia,diciamo che è il suo spazio...lei mi diceva di chiuderlo dentro questa gabbia sia la notte che al momento che esco di casa...ma per un cucciolo così piccolo sarebbe il caso?Mi sembra un po’ esagerato
      24/10/2021 23:15
    • Maria Bianchi : È il caso sì se l’educatrice lo ritiene giusto..
      Il kennel non è uno strumento di tortura, anzi!
      A me ha salvato tante volte la casa, una volta che ti renderai conto che può essere uno strumento valido non potrai più farne a meno, davvero comodo.
      Ovviamente se capita un giorno in cui dovrai stare tante ore via non puoi tenerlo 12 ore lì dentro
      24/10/2021 23:20
    • Maria Bianchi : In ogni caso dovrai comunque abituarlo al trasportino, in macchina i cani non vanno liberi, seduti sui sedili ecc
      24/10/2021 23:26
    • Ci si Nasce : Martina ti dice così perché con i cuccioli è utilissimo per metterli in sicurezza quando esci, è un ottima cosa un kennel di adeguate dimensioni, ci sono anche mini recinti da tenere in casa, sono eccellenti. Sarà sicuro quando esci il cucciolo…ma dal punto di vista emozionale ti suggerisce ciò per iniziare, data la sua insicurezza marcata, a strutturare la situazione…e trasmettete solidità al cucciolo in crescita.
      Uno spazio cosi, strutturato, trasmetterà conforto e sicurezza, ma allo stesso tempo uno spazio SUO, dove sarà in autonomia…e pian piano sviluppa fiducia, autostima è sicurezza. È importante specie con lui che è insicuro .
      Se senti che è una brava educatrice preparata e appassionata, fidati di lei. Segui ciò che ti dice e trasmetti fiducia nel cane, se no lui ti vede perplessa e dai messaggi di sfiducia in contrasto con il lavoro dell educatrice.
      Per ogni dubbio chiedi a noi un parere come hai fatto ora.
      La notte anche sono assolutamente d accordo come lavoro col tuo cucciolo insicuro, perché solo l’autonomia e sapere di potercela fare anche da solo in uno spazio tutto suo, lo aiuta a crescere in autostima , fiducia e sicurezza.
      Come per tutto, va gestito nel modo giusto, equilibrato, con buonsenso, nei momenti opportuni, dando un messaggio non di privazione della libertà e benessere, ma anzi un vantaggio, un privilegio, una risorsa preziosa di uno spazio strutturato tutto suo. Se gestito bene, il cane sviluppa sicurezza. Se uno lo usa male esagerando e “chiudendolo” di continuo li …allora si che sarà inteso come privazione di privilegi e risorse.
      Se la tua educatrice è brava, fidati di lei e lavora in sintonia con lei massima, dev essere un Team! Collabora nella missione integrati. Cioè in sintonia con le strategie da usare e avere chiaro l’obiettivo a cui porterà. Fagli domande, chiedi e chiarisci i dubbi, che tu abbia chiaro il perché delle strategie.
      Più avanti nel tempo, a cane cresciuto , percorso fatto, gestirai in modo flessibile e come ritieni opportuno.
      Ma ora serve certe strategie.
      Poi, strada facendo, si osserva come va e si aggiusta in caso.
      24/10/2021 23:35
    • Ci si Nasce : Questa crescita graduale in sicurezza, se la ritrova e lo aiuterà poi anche fuori casa. Ma la base è anzitutto come sono strutturati in casa, come abitudini. Con limiti e regole chiare.
      24/10/2021 23:39
    • Ci si Nasce : Il professionista ha un bagaglio di strategie e tecniche, valuta il tutto e sceglie una. Poi l’osservazione dirà se era azzeccata o meno. Se serve si aggiusta o cambia.
      Osservare senza fretta come va.
      24/10/2021 23:41
    • Ci si Nasce : Un buon kennel rettangolare con un certo spazio è ottimo.
      Ora cerco un immagine
      24/10/2021 23:46
    • Ci si Nasce : A me piace un recinto così , con spazio! Lo lasci lì con la sua cuccia, giochi ecc
      https://images.app.goo.gl/bi2Bx5z4G8bXFAjv5
      24/10/2021 23:50
    • Ci si Nasce : Oppure un kennel, quella gabbia, rettangolare ma che sia di un certo spazio!
      Ecco..questo è il punto che crea dubbi giustamente… un minimo di spazio! C a volte certi consigliamo di lasciarlo a lungo nei trasportini… quelli piccoli, stretti, per andare in macchina eccellenti, ma a casa no! Vogliamo una cosa più comoda
      24/10/2021 23:54
    • Maria Bianchi : Ho cani esperti nell’arte della fuga xD quindi ti chiedo secondo te questo un jack non riuscirebbe a saltarlo? Magari non adesso ma una volta cresciuto...
      24/10/2021 23:54
    • Martina Levantini : No lei non parlava di trasportino,ma di kennel,io sul momento infatti ho chiesto il perché di questa scelta,e lei mi ha detto la stessa cosa,che servirà a creargli un posto sicuro e a renderlo più autonomo...io inizialmente ero un po’ perplessa perche questa cosa l’ho vista come privazione della sua libertà,poi ora ho capito la sua vera funzionalità...io stavo pensando appunto di costruirgli a questo punto un recinto del genere,non proprio una gabbia...però è vero anche che lui più che un cane è un canguro,perché salta ovunque,spero non riesca ad oltrepassare la rete...per il resto mi diceva che lavoreremo sulle sue insicurezze e paure,e sulla fiducia...riguardo il lavoro al guinzaglio mi diceva che è troppo presto,al momento ciò che potremmo fare sarà solo portarlo sotto in giardino,e poi arrivato ai 6 mesi iniziare a fare qualche passeggiata,al momento mi diceva di evitare passeggiate...altra cosa per cui sono rimasta un po’ dubbiosa,facendo conto che lui ha una paura assurda di stare fuori...mi diceva che se la mia famiglia collaborerà sarà questione di qualche mesetto per risolvere tutto ciò...comunque si,io prima di chiamare questa signora,mi sono informata con una mia collega di lavoro,e mi ha detto che è molto brava,gli ha educato la sua cagnolina...
      25/10/2021 11:27
    • Maria Bianchi : Kennel e trasportino sono più o meno la stessa cosa...
      Questa di non fare uscire il cane per sei mesi mi sembra assurda.. questo è il momento fondamentale per conoscere, scoprire,socializzare ecc
      Non fa puppy class?
      25/10/2021 11:40
    • Ci si Nasce : Sono d'accordo con Maria.. non portarlo fuori in giro per tre mesi?!? In questi che sono i mesi più importanti anzi è già in ritardo???
      Va bene nel suo caso fare le cose con un po' di gradualita'.. ma non si può uscire nel giardino sotto casa solo un po' così fino a sei mesi non esiste!
      Bisogna fare attenzione perché molti educatori oltre a non capire un c****allungano tantissimo il brodo quando vedono che il proprietario non sa nulla.. per prendere più soldi! L'educatore ti fa tutto un progetto come andare su Marte mesi e mesi ..soldi... Del resto devono mangiare anche loro!!
      E come fa a dire questa cosa prima di iniziare un percorso! si vede mano a mano il cane che progressi fa e si decide cosa fare strada facendo in base a come reagisce il cane..
      Ma sulla carta come dice Maria perdere questi tre mesi che sono i più importanti per fare una progressiva socializzazione ampia ed efficace non va bene.. ovviamente non va proiettato subito in una piazza affollata in centro ma si faranno le cose con gradualità osservando quali sono opportune come sequenza, si lavora sul momento durante il percorso le scelte..
      Questa cosa mi ha lasciato molto perplesso.
      Mi conferma che molti educatori che dilagano oggi non sono in linea con le corrette strategie cinofile da cui provengo Io e altri dell'addestramento classico ovvero dei pilastri della cinofilia da sempre.
      25/10/2021 12:33
    • Ci si Nasce : Come dice Maria avendo già tre mesi questo Jack Russel con un recinto aperto se non è abbastanza alto e robusto potrebbe arrampicarsi e uscire fare casino .
      Quello infatti è per i cuccioli piccoli l'ideale proprio.. per lui potrebbe andar bene invece un buon kennel di un certo spazio, non a misura di corpo come in macchina..
      25/10/2021 12:39
    • Maria Bianchi : Beh infatti pare assurda questa cosa....
      Prova a fare una lezione e facci sapere cosa ti dice, ancora suppongo che il cane manco lo abbia visto..
      Per quanto riguarda il kennel ce ne sono tanti su zooplus di varie misure, io per la mix setter ho preso quello da 110, ci stanno dentro lei e il pit e rimane pure spazio per i gatti xD
      25/10/2021 12:47
    • Martina Levantini : Ma appunto,a me questa cosa mi è sembrata strana veramente,mi ha detto passeggiate ancora no,che ai 6 mesi compiuti parleremo di passeggiate,per questo sono rimasta col dubbio,perché documentandomi tutti dicono la stessa cosa,che sono questi i mesi più importante per farlo socializzare...io oggi ho stabilito con lei l’appuntamento per domani mattina,cercherò di discutere questa cosa,da ignorante io non credo che la soluzione migliore sia questa,ovvero farlo scendere in giardino 10min al giorno...va bene il discorso che dobbiamo fare le cose con calma,che non si può portare subito in posti super affollati,ma arrivare a tenerlo per tre mesi in un piccolo spazio anche no...ecco ci sono parecchie cose che lei mi ha detto ma a me non convincono...la mia paura è proprio questa,purtroppo tanti si basano solo sul guadagno economico...
      25/10/2021 14:59
    • Martina Levantini : Il cane ancora non l’ha visto nemmeno,domani mattina lo vedrà,ne parleremo di presenza,a me certe cose non mi convincono
      25/10/2021 15:01
    • Maria Bianchi : Vedi un pó cosa ti dice, forse non è l’educatrice giusta, come ti ha già detto Fabrizio molti o ne approfittano o sono incompetenti.
      Sicuramente far stare il cane fino a sei mesi in giardino anche no.
      Che poi scusa se non avessi avuto il giardino dovevi relegarlo in casa? Bah allucinante..
      Cerca un pó le recensioni del suo centro su internet, non ti basare solo su una testimonianza
      25/10/2021 15:05
    • Martina Levantini : Ho cercato proprio in questo momento ma non trovo alcun sito personale,mi è stata consigliata dalla mia collega,mi ha mandato lei il numero di questa signora....comunque nel frattempo ho parlato con un altro centro addestramento qui nella mia zona,prima di dare l’ok a questa voglio sentire un altro parere,oltretutto ho letto le recensioni e ne parlano bene...questi stessi mi dicevano che proprio in questo periodo dovrei portarlo in posti nuovi e fargli fare nuove esperienze,praticamente il contrario di ciò che lei mi diceva
      25/10/2021 18:44
    • Ci si Nasce : Brava, se non ti convince evita, perché lavorerete con te dubbiosa.. e sarà in ogni caso controproducente per il cucciolo! Domani mettila alle strette e se non sei totalmente convinta lascia perdere. Viceversa, un centro di addestramento, se è buono, può essere davvero utile! E da ciò che ti hanno subito detto.. si capisce che sono OK !
      E le recensioni pure quindi… non avrei dubbi sulla scelta.
      25/10/2021 20:02
    • Ci si Nasce : Due pareri è sempre un ottima cosa quando non si è super convinti. Ottimo brava.
      E se questa “educatrice” non ha un sito…lascia perdere!
      Oggi chiunque serio professionista lo ha!
      25/10/2021 20:04
    • Ci si Nasce : Se la tua collega aveva un cucciolo senza problemi e hanno fanno quattro cagate assieme..non significa nulla! Si può essere trovata bene e te invece, o meglio il tuo cane, non ne trarrà beneficio visto che ha delle difficoltà.
      Attenzione perché molti pseudo educatori non hanno giuste capacità e esperienze con cani con problemi!!
      25/10/2021 20:06
    • Ci si Nasce : Un buon Centro di Addestramento da frequentare assieme al tuo cane in un valido percorso può sempre essere molto utile, anche in presenza di problematiche. Anzi, soprattutto in questi casi!
      25/10/2021 20:07
    • Martina Levantini : Ragazzi alla fine ho scelto un altro centro di addestramento,c’è un po’ di strada da fare in più ma ne vale la pena!Ho visto che sono abbastanza competenti,mi hanno dato i giusti consigli...finalmente sono riuscita a liberarmi di tutti quei dubbi...menomale che non mi sono basata solo su un parere,confrontandomi con quest’educatore ho visto quanti consigli sbagliati mi aveva dato quella signora (esempio,le passeggiate da iniziare a 6 mesi...cosa sbagliatissima,perché il cane deve socializzare sin da subito come mi è stato detto)
      27/10/2021 15:35
    • Maria Bianchi : Hai fatto bene!
      Facci sapere come va e se hai bisogno,chiedi
      27/10/2021 15:39
    • Ci si Nasce : Brava, vedrai a breve che progressi quando si lavora con gente concreta e cose giuste
      27/10/2021 19:44
1 Martina Levantini 14 Ott 2021 alle 22:44
Il mio cucciolo non vuole camminare al guinzaglio

Buonasera a tutto,mi presento sono Martina..piacere❤️ ho un cucciolo di jack russell di 3 mesi,sto avendo difficoltà a farmi seguire al guinzaglio...dentro casa mi ascolta,grazie al biscottino riesco a farmi seguire,è bravo...appena usciamo fuori si blocca,non vuole camminare,fa due passi e subito dopo si siede,o addirittura si sdraia per terra...passeggiare con lui è diventato un incubo!...non riesco a farmi seguire nemmeno con l’aiuto del biscottino,o di un suo gioco...l’unico modo per far sì che cammini è uscire insieme ad un altra persona,allora in questo caso si comporta abbastanza bene...ma non so se sia il giusto modo per insegnargli il guinzaglio...vi volevo chiedere se magari crescendo cambiasse quest’atteggiamento,se magari è un problema d’età,ancora troppo piccolo...

  • Ci si Nasce : È tipico dei cuccioli, tre mesi non è più piccolissimo…nel senso che dipende come ha vissuto il terzo mese, che esperienze ha fatto. Nel corso del terzo mese ciò che descrivi è tipico e normalissimo. Entrando nel quarto mese dovrebbe fare qualche camminata senza fermarsi ogni due metri… ma nemmeno ancora camminare tanto! È più che altro ancora giretti brevi esplorazione conoscenza, familiarizzare con l’ambiente circostante…quindi si ferma spesso per ascoltare, osservare, annusare. È normale e va benissimo! Si sofferma spesso..
    Non avere fretta, non fare pressioni ma dagli il tempo di.. soffermarsi, attivare i sensi, studiare l’ambiente, e dopo un pò con calma lo incoraggi a fare un altro breve spostamento.
    Se non è stato abituato già bene prima al collare è guinzaglio, è normale che poi si impunta spesso.. e comunque all inizio lo fanno tutti a due mesi alle prime uscite, impuntarsi sedersi ecc esattamente ciò che descrivi.
    Il bocconcino per invogliare e “trascinare” va bene ma anche no… cerca di non abusarne… solo quando noti uno stress allora puoi allentare, distrarlo con un bocconcino, ma poi fine, non usarlo per fare da “esca” affinché cammini, non sortirà effetto appunto, e rischia solo di distrarlo dal soffermarsi , ascoltare, osservare, annusare. Quindi piano co sti bocconcini..un po’ una moda diffusa per ogni virgola…
    Usalo solo qua e là come premio, o per allentare un attimo di tensione.
    Abitualo bene al collare, al guinzaglio , sia dentro casa che poi fuori, prima a casa deve essere abituato.
    Quando si impunta, dagli il tempo di…, e non tirare col guinzaglio, non trascinare. Non lo “disturbare” dal suo studio ambientale, poi quando è il momento lo stimoli, ma senza pressione eccessiva. Quando riprende a camminare , lodalo tanto gioiosamente, e se vuoi qua e la un bocconcino ora ci può stare.
    Quando proprio non vuole camminare avanti, in linea retta, ricorda che è molto utile, proprio come coi cavalli, uscire di lato… quindi ti sposti lateralmente con una comunicazione corporea efficace, dolce progressiva ma efficiente, facendo dei gesti col braccio e mano aperta per “trascinare” il cane nella direzione voluta.
    Questa gestualità, comunicazione non verbale del corpo, coi cani è fondamentale saperla fare bene, molto efficace e utile, sempre.
    Non tirare il guinzaglio ma sono leggere e momentanee trazioni sotto forma di colpetti, molto leggeri coi cuccioli!
    14/10/2021 23:34
    • Martina Levantini : Quest’ultimo consiglio che mi hai dato lo uso molto spesso appunto con la mia cavalla,non credevo mai potesse essere utile anche per un cucciolo...ci proverò..credevo di essere l’unica ad avere un cane così testardo che non vuole camminare...quindi magari più avanti con l’età si sbloccherà un po’?
      15/10/2021 11:23
    • Ci si Nasce : Certo farà progressi facili nel corso di questi due tre mesi..
      Quando hanno 6 mesi, SE hanno fatto le giuste esperienze, uscite regolari ecc, socializzazione , il cucciolo arriva a 5/6 mesi già abbastanza “sciolto”..
      Tempo e pazienza coi cani, ma i giusti stimoli regolari e esperienze varie.
      Il tuo modo di fare di corpo e voce allegra solare invitante è fondamentale. Anzitutto col corpo, associato alla voce.
      Invece coi cavalli la gente tende a fare solo azioni sulla lunghina, tira di qua tira di la… e tendono ad essere molto carenti e ignoranti nella comunicazione coi cavalli.
      Tant è vero che spopolano già da anni i Parelli vari..e Horsemanship…”equitazione etologica” … e altri nomi pittoreschi. ..
      15/10/2021 11:45
    • Martina Levantini : Riguardo discorso cavalli questo è più che vero,ho visto di tutto e di più...per questo con la mia cavalla tendo sempre a dargli la voce e rassicurarla...è ingiusto sforzare un animale...comunque il fatto che lo faccio uscire quindi 2/3 volte al giorno è buono per lui?Oggi l’ho lasciato libero di odorare e guardarsi intorno,con calma siamo andati avanti,qualche piccolo passo verso di me l’ha fatto,ma ancora pochissimo..tende sempre a cercare di fuggire verso casa...è davvero dura..spero che arrivati ai 5 mesi si sblocchi,invidio la gente che passeggia serenamente insieme al proprio cane,io ho la guerra ????
      15/10/2021 15:05
    • Ci si Nasce : Con i cuccioli è normale non volersi allontanare e “temere” di esplorare lasciando il nido sicuro..per incamminarsi in direzione retta opposta…
      Ecco perché abitualo più che uscire di casa e pensare con uno di tre mesi di incamminarsi allontanandosi tanto, è il caso di abituarlo con giretti davvero piccoli attorno casa se non è stato nel terzo mese familiarizzato, e portarlo con la macchina(cosi lo abitui da subito ad essa, col trasportino), in un posto sempre tranquillo e sicuro, dove si senta a suo agio, e abbastanza sicuro. Abbandona la tua voglia e pressione di fare “camminate per andare …” , coi cuccioli così piccoli non è il modo giusto.
      Se ha vissuto fino a pochi gg fa in allevamento , dove il problema è proprio che NON ESCONO , NON FANNO A 60 gg la giusta socializzazione..,
      Ma ricorda che a 90 gg di vita , tutto ciò è alquanto NORMALE.
      Se poi questo soggetto ha un carattere timoroso ecc , questa è una questione specifica . ..
      Tre volte uscite ok, meglio anche qualcosa in più , tutte le volte che puoi , per socializzare in vari ambienti. Lo porti in macchina una volta al parco nel vede ma con gente e cani, non troppo affollato…ricorda gradualità.. che si senta tranquillo, specie se ha un carattere Un po’ diffidente, insicuro(probabilmente per non aver fatto nulla fino a 90 gg!!, ecco perché dalla allevamento un cucciolo a 60/70 gg deve essere proiettato in famiglia, nel mondo.
      Oggi c è un po’ la moda di darli a tre mesi…non conviene dato che in allevamento NON fanno uscite e socializzazione! Spesso zero! (Per non dire sempre). Sarebbe anche un enorme impegno difficile, ecco perché molti allevatori cedono a 60giorni… giustamente!
      Ok quindi , uscite frequenti e brevi, NON stancanti e stressanti… che possa conoscere progressivamente il mondo.

      15/10/2021 16:42
  • Ci si Nasce : Ps: A TRE MESI cammino molto poco, forse non hai chiaro questa cosa, è PICCOLO! Camminano poco/molto poco .. sono zampetti , qualche metro, si fermano. Ti ho già spiegato tutto.
    Se però è timoroso di fare anche quei pochi metri, e non dimostra interesse, curiosità, e ti sembra che abbia difficoltà allora ci può essere una difficoltà specifica , su cui lavorarci, magari seguita sin d ora da un Cinofilo capace. Senza aspettare che si radichino problemi… quindi calma, e se noti tra un pò che non ci sono progressi in fiducia , considera di rivolgerti ad un professionista del percorso educativo in crescita.
    15/10/2021 17:04
  • Saverio Sollecito : Ciao, questi sono comportamenti che andrebbero "corretti" in questo momento e non dopo. Il primo consiglio è riduci un pò il discorso dei biscottini premio. Quelli si usano più per i comandi base o per evitare che tiri al guinzaglio. Il mio secondo consiglio è quello di portare il cane in qualche parco,villa e sfruttare il discorso odori per farlo camminare. Dopo un pò di giorni con questo sistema inizia ad allontanarti dal parco portandolo per le vie limitrofe e poco rumorose o chiassose.
    15/10/2021 22:16
1 Martina Levantini 14 Ott 2021 alle 22:43
Il mio cucciolo non cammina al guinzaglio

Buonasera a tutto,mi presento sono Martina..piacere❤️ ho un cucciolo di jack russell di 3 mesi,sto avendo difficoltà a farmi seguire al guinzaglio...dentro casa mi ascolta,grazie al biscottino riesco a farmi seguire,è bravo...appena usciamo fuori si blocca,non vuole camminare,fa due passi e subito dopo si siede,o addirittura si sdraia per terra...passeggiare con lui è diventato un incubo!...non riesco a farmi seguire nemmeno con l’aiuto del biscottino,o di un suo gioco...l’unico modo per far sì che cammini è uscire insieme ad un altra persona,allora in questo caso si comporta abbastanza bene...ma non so se sia il giusto modo per insegnargli il guinzaglio...vi volevo chiedere se magari crescendo cambiasse quest’atteggiamento,se magari è un problema d’età,ancora troppo piccolo...

  • Saverio Sollecito : Ciao, questi sono comportamenti che andrebbero "corretti" in questo momento e non dopo. Il primo consiglio è riduci un pò il discorso dei biscottini premio. Quelli si usano più per i comandi base o per evitare che tiri al guinzaglio. Il mio secondo consiglio è quello di portare il cane in qualche parco,villa e sfruttare il discorso odori per farlo camminare. Dopo un pò di giorni con questo sistema inizia ad allontanarti dal parco portandolo per le vie limitrofe e poco rumorose o chiassose.
    15/10/2021 22:15
    • Martina Levantini : Grazie mille,ho messo in atto i tuoi consigli,ho limitato i premietti (ne ho dato uno a fine percorso),in più ho notato che facendolo uscire insieme ad un altro cane adulto lui riesce a sbloccarsi,tende a imitarlo,e insieme camminano...ma può essere giusto metodo oppure sto sbagliando ad affiancarlo ad un altro cane più adulto?
      18/10/2021 17:58
    • Saverio Sollecito : Affiancarlo ad un cane adulto non è mai sbagliato. Il tuo cane è in una fase di pieno apprendimento e quindi può imparare anche vedendo un altro cane. Continua così :-)
      19/10/2021 19:06
    • Martina Levantini : Speriamo di passare presto questa fobia al guinzaglio! :) oggi siamo riusciti a fare una passeggiata senza fermarci,adesso dopo la visita dal veterinario non vuole più camminare...siamo di nuovo alle prese ahahah è un fifone
      21/10/2021 16:35
    • Saverio Sollecito : per quando lo porti al veterinario di to un altro consiglio. Cerca di rendere la visita dal veterinario più interessante, porta con te un suo gioco e dei biscotti premio, quando il veterinario lo visita dagli un biscotto premio, cerca di fargli associare l'eseprienza del veterinario come un qualcosa di positivo
      24/10/2021 12:06
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.