Oggi  
  • Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Ps: lo ripeto, secondo me dovresti fare altri controlli più approfonditi, sì sono costosi, ma anche questo fa parte dell’avere un cane. Magari sta volta fatti consigliare da qualcuno della tua zona per trovare dei professionisti
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Detto questo, la casalinga non è dare solo carne, come diceva Fabrizio “non puoi farla a occhio” , a questo punto visto che il cane adesso ha problemi devi rivolgerti a chi di competenza. Se il cane ha mangiato in maniera scorretta per quattro anni è normale che a lungo andare questo crei problemi, la dieta casalinga non era uguale per tutti i cani, varia in base ad ogni singolo soggetto, deve essere formulata su misura, non basta eliminare le intolleranze
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Fabrizio vorrei fare delle precisazioni perché purtroppo con sti problemi ci son passata anch’io.. Allora prima di stare male il mio cane mangiava una volta al giorno, (e ancora oggi a parte la cucciola con le altre due faccio così) poi quando uscirono i valori del fegato sballati fu lo specialista assieme al veterinario di fiducia a consigliarmi di fargli fare almeno due pasti al giorno in modo da far lavorare meno l’apparato e non far rimanere il cane a digiuno, ancora oggi sta facendo due pasti. Cambiare fonte proteica con Barf e Casalinga non disturba il cane come con i croccantini, certo ci sono delle accortezze che SICURAMENTE se la signora è andata da un nutrizionista o perlomeno ha studiato un minimo dovrebbe sapere. Per quanto riguarda carboidrati e uova a me quando il cane stava male li hanno tolti dalla dieta, specie se questo cane è appesantito digerire il riso o le patate o peggio ancora la pasta lo appesantirebbe pure di più. Frutta e verdura assolutamente sì.
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Io ho dato per scontato visto che ha scritto che ha fatto le analisi che i veterinari che hanno visitato il cane abbiano fatto ALMENO un prelievo per il profilo reni e fegato.. se così non fosse certo potrebbe anche essere
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Se il cane è appesantito posso consigliarti solo di eliminare momentaneamente il manzo e il salmone, quest’ultimo ad esempio puoi sostituirlo con la platessa.. Se dai carboidrati (patate, pasta o riso) eliminali del tutto. A meno che il tuo nutrizionista non te lo abbia sconsigliato aggiungi le verdure in piccolissime dosi.. Non ti fermare, cercane altri veterinari, non si va ad esclusione con un problema del genere, devi fare almeno un ecografia per scongiurare che non ci sia qualche problema allo stomaco o agli altri organi..
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Ciao! Il mio cane ha un problema simile.. innanzitutto hai fatto un eco addome completo e analisi per malassorbimento folati e B12? Io ed il mio cane per questo problema abbiamo abbandonato temporaneamente la casalinga purtroppo, per caso la tua comprende carboidrati? Prima di abbandonarla del tutto eravamo passati ad una dieta molto più leggera, senza carboidrati, con carni magre(coniglio, lonza ecc..), eliminando le uova e inserendo solo alcuni tipi di verdura (ovviamente cruda e tagliata molto sottile o frullata) cosa dice il nutrizionista? Hai fatto bene a suddividere i pasti, per quanto ne so potrebbe vomitare anche per la fame, se l’ultimo pasto lo fa alle 22 potresti provare a dargli la “colazione” prima delle 12.. Comunque ti consiglio di provare a sentire un altro veterinario, magari una clinica o uno specialista... che se ne “escano” dandoti solo il Florentero sembra assurdo
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Beh se ci sono progressi che copino pure xD
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Che io sappia l’airedale è un cane da caccia, correggimi se sbaglio, non sono molto informata sullo standard e le caratteristiche, perché lo utilizzavano allora come cane da utilità e difesa? Per quanto riguarda il collare elettrico non sono molto d’accordo e ho visto tanti cani fare il lascia a distanza che non lo utilizzavano
    Oggi 21 set 2021
  • A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Questi conati e schiumette sono il,classico sintomo di appesantimento. Hai fatto ecografie varie? E il FEGATO ? .. Sec me può avere il fegato disturbato o problemi. Si pensa sempre al tratto digestivo come “stomaco-intestino… e si pensa poco al fegato, la bile,,pancreas. I nostri cani domestici sono quasi sempre, tranne i cani in lavoro, SOVRALIMENTATI e di brutto!! Tutti sovrappeso, snack di continuo, ecc La casalinga bisogna fare attenzione…va fatta solo se formulata da un veterinario NUTRIZIONISTA. On line ho seguito un pò Valerio Guiggi, mi sembra in gamba, fossi in te lo contatterei. È anche su you tube. L’idea classica di suddividere la razione in tanti piccoli pasti, si e no.. Da un lato ok dall’ altro può,non essere il,caso di stuzzicare di continuo L organismo. Se cerchi…sperimenti…provi…. Non ne esci. Il mercato poi offre talmente tanto che è un casino, e vien voglia di cambiare di continuo. Il mio consiglio è contatta un bravo Veterinario Nutrizionista.
    A Maria Bianchi piace un post di Sara Marto
    Salve a tutti. Mi sono iscritta su questo sito perché sono alla disperata ricerca di una soluzione per il mio cagnolino Dean. Premetto che l'ho già portato da veterinari differenti senza però aver, appunto, risolto il problema che adesso andrò a spiegarvi a grandi linee.
    Lui è un chiuhuaha di 8 anni e da circa 5-6 soffre di disturbi (suppongo!) intestinali.
    Spesso si sentono dei forti rumori al pancino (come se fossero, o sono, borborigmi), presenti sempre dal primissimo mattino, a volte accompagnati da schiuma bianca. Questo disagio lo costringe al digiuno fino alle prime ore del pomeriggio (lui è abituato a mangiare il primo pasto alle 12) tempo in cui però, rumori e rifiuto del cibo a parte, è vivace. Quando sembra tutto passato, mangia con appetito.
    Seguendo una dieta casalinga da circa 4 anni, ho escluso gli alimenti che gli davano fastidio (quali pollo e organi). Nonostante ciò il problema è migliorato ma non si è risolto; sono semplicemente diminuiti gli episodi. Aggiungo che, seppur raramente, noto tracce di muco nelle feci.
    Uno dei tanti vet che lo ha visitato pensava fossero dovuti alla paradontosi ma, eseguendo un intervento e avendo tolto quei pochi dentini rimasti, il problema sussiste.
    Ora però sembra che il fastidio non si basi più sui rumorini e rifiuto del cibo nel durante. Sono 4 giorni che la notte ha dei conati di vomito, a volte a vuoto (la prima notte ha vomitato un po di cibo, la seconda notte solo schiuma giallina e le successive 2 notti nulla, solo l'azione di vomitare senza rimettere niente) le mattine seguente è vivace e mangia con appetito.
    Preciso che, altra disperata soluzione, gli ho diviso i 2 pasti principali in 4 porzioni in modo da non farlo restare digiuno troppo tempo; l'ultima cucchiaiata di cibo gliela do verso le 22) e, non avendo dentini, gli frullo il cibo rendendolo una cremina, tipo.
    Ho provato, sotto consiglio veterinario, a dargli "Florentero" senza però nessun giovamento. Adesso sto tentando con gli enzimi.
    Ha fatto ogni analisi possibile (valori del sangue, feci, urina) ma (a parte il portafoglio in rosso della sua padroncina ????) non è risultato nulla di preoccupante.
    Non so più cosa fare! Ci tengo davvero tantissimo a lui e mi deprime il non essere ancora riuscita a capire e risolvere questo problema.
    Ringrazio anticipatamente per la risposta e chiedo scusa per la lunghezza della domanda.
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Comunque io non frequento da tanto… sicuramente oggi da quello che vedo online, copiano di più e qualche progresso mi sembra di vederlo dai video..
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Nei campi italiani il lascia lo facevano spesso non come si deve.. oltralpe è un altro andare… Solo chi ha visto entrambi sa e può paragonare il livello
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Dipende dal cane.. temperamento, tempra. Con certi cani è utilissimo. E poi, c ê lascia e lascia… Nasce come cane da caccia, ma poi dimostrava anche attitudini, perché non ricordo,mè interessante da rivedere bene la sua storia, so solo che l ha usato in passato unita cinofila polizia. In Germania al campo facevano certi attacchi
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Anzi, sulla manica per il lascia a distanza è utilissimo eccezionale, molto meglio che strozzarlo con collare a strozzo dal figurante.. mille volte meglio
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Oltralpe ho visto Airedale tostissimi.. per fare il lascia usavano il collare elettrico. Ma oltralpe è normale usarlo quando serve, nel modo giusto, non fa alcun danno. Hanno cani che qua se li sognano, penso ancora oggigiorno
    Oggi 21 set 2021
  • A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Era per dire che quando addestro al richiamo, lo condiziono da subito che ha solo UNA possibilità. Per fare questo, a prescindere se è impegnato o meno, do il comando e segue immediatamente la strattonata. Succederà sempre qua e là nella vita che è così preso che non esegue subito… in quel caso rimetto subito sempre il puntino sulla i.. facendo un addestramento come fosse in formazione appunto, per “ricordargli” che ….
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Ogni tanto va rinfrescato, e quando sgarrano ribadito prontamente!
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Cosí esatto, come faccio io
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Nel contempo, non contemplo, e lui nemmeno…
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Io imposto il lavoro con guinzaglione e collare in più ferreo…nel senso non “se torna lo premio, se no tocco..” Deve tornare . Fine. Quando arriva, avrà sempre un vantaggio(rinforzi del caso). Non contempo , e lui nemmeno, il “se non torna”, cioè il non tornare. Non so come spiegare… ma l’unica cosa possibile è tornare subito. Lo condiziono da subito così. Ovviamente appena preso a due mesi ci sarà un lavoro diverso ..i primi tempi! Per arrivare un giorno a quello stadio: Non è contemplabile poter “non tornare” .
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Questa postura , modo di avvinghiare il cane, è totalmente errato. Poi la gente, anzitutto bambini, si beccano i morsi in faccia, chissà perché..
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Finalmente la domanda che serve, nessuno la chiede e soprattutto molti non rispondono. Cosí in addestramento non prettamente con finalità sportive: collare e guinzaglione, pronuncio il comando e strattono in modo adeguato al caso. Da cucciolo i primi tempi no… lo invito giocoso ecc ecc…per marcare molto positivamente L associazione venire da me al richiamo, e un vantaggio(feste all arrivo , gioco , bocconi) Poi arriva il momento giusto, dopo aver marcato positivamente il cucciolo, di iniziare ad usare quel lavoro perché capisca che è un imperativo, mantenendo i vantaggi e piaceri (rinforzi) . Se uno lavorasse esclusivamente per tenere un cane in box..e portarlo in gara, solo per sport, allora posso mantenere la marcatura positiva, facendo “lavoro da campo” . Ma, per “uso” del cane cittadino, con pericoli del caso, mi serve che sia inteso non come un attività condivisa(sport assieme) ma come un ordine perentorio. Nel contempo, lo rinforzo come sempre. Perché parlo di due casi, uno prettamente sportivo e uno cittadino(cittadino inteso come sociale fuori dal Campo, ovunque)? Nel primo caso NON c è in ballo la sicurezza, lavorando al campo. Nel secondo caso c è come priorità la sicurezza, è un ambiente ricco di distrazioni e pericoli. E non è detto che un cane che lavora benissimo in campo, in città con un imprevisto, risponde altrettanto bene! Ma questo vale per qualunque metodo di lavoro… ovunque, a fronte di forte motivazione e distrazione, arousal alle stelle ecc , non è mai garantita l ottima pronta esecuzione. È solo questione di scelte… e alla base ci dev essere in ogni istante, ovunque, quel profondo coinvolgimento, simbiosi, intesa col Conduttore. Tornando al MIO metodo da sempre per il richiamo immediato e perentorio, al di là di sport: collare(strozzo ovviamente), guinzaglio lungo, comando e strattonata giusta. All’arrivo, rinforzo come sempre! (Vantaggio per il cane, marcatura positiva) . Ma se alla base non c è quel fluido magico tra conduttore e cane… è questo che farà sempre POI la vera differenza. Ma non può nemmeno essere SOLO questo rapporto.
    A Maria Bianchi piace un post di Loretta Marconi
    Ma quanto sei bella Lilly nostra <3
    https://youtu.be/BG0qAq-tl0Y
    Aggiungo che la classica strattonata, adeguata in base al caso, è più secca , inadeguata, e sgradevole per il cane con il collare FISSO, rispetto a quello a scorrimento.
    Con quest’ultimo invece , la strattonata non arriva secca ma graduale e “morbida”, perché dapprima il collare scorre e attutisce, ammortizza, assorbe. E basta che il cane sente già solo il collare che inizia a scorrere per rientrare! (Come diceva Maria Bianchi).
    Quindi, è un azione più SECCA e negativa col collare fisso.



    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Collare a strozzo sempre al collo.. era scontato. Non esistevano ancora i cinofilosofi della minchia.. Notare il cane traumatizzato infatti
    La mia Tosca, quando il nero focato era ancora ok
    Fatta in casa..
    Ieri 20 set 2021
  • Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Ecco questo lo facevamo sempre in campo con il pit, ma più che altro perché ha sempre avuto la testa dura e un carattere molto forte, come tutti i terrier ovviamente. Con la meticcia non ne ho nemmeno avuto bisogno, sempre reattiva e scattante, finalmente siamo andate al centro addestramento e pure al richiamo dell’addestratore è tornata immediatamente e per lei era uno sconosciuto!
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Forse non mi sono spiegata bene io, ma comunque anch’io faccio così, il mio “se non torna “ era inteso come se ad esempio il cane sta odorando qualcosa e al mio richiamo continua ad odorare, allora tocco, non aspetto
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Lavoro, lavoro e ancora lavoro. Tutto ovviamente in maniera molto graduale e dipende tutto anche dal cane. Io inizialmente ci lavoro tanto a casa con due giochi, ne lancio uno e poi mentre il cane va a prenderlo, utilizzo l’altro per chiamarlo, se torna premio o con un boccone o con il gioco, cosí inserisco non solo il vieni ma anche “prendi”, “porta” e “lascia”. Quando sono abbastanza sicura che il cane conosca il comando vieni ci alleniamo in spazi aperti. Successivamente passo ad un altro luogo in cui so ci siano distrazioni come altri cani, odori nuovi, biciclette e altro, magari aiutandomi con un il guinzaglione e il famigerato collare a scorrimento, se torna lo premio, se non torno utilizzo il classico tocco con il collare e richiamo la sua attenzione su di me. Facendo questo ti assicuro che con il tempo il cane torna anche solo con un fischio.
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    È quello il punto, il cane DEVE tornare al richiamo subito, non ci si arriva a chiamarlo tre volte. A che dovrebbe servire se non a questo?Se so che il mio cane non torna allora non lo lascio libero, ci lavoro affinché abbia una buona reattività al richiamo. È fondamentale, se in qualche modo ti ritrovi in una situazione di pericolo ed il cane non torna che fai? O se hai un cane con una forte aggressività intraspecifica? Se dovesse inseguire un gatto? E potrei continuare all’infinito..
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Quando riesco posto anch’io un video del mio cane strangolato in passeggiata...... xD
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    A prescindere pure il collare fisso non è sicuro, nemmeno quello da 5/6 centimetri. Boh io vorrei sapere dai gentilisti se esiste uno strumento migliore di questo che: non si rompe, non fa soffrire il cane ( perché no, non si fa male), non si sfila, ti permette di dividere i cani se vanno in presa, in addestramento i primi risultati li vedi dopo si e no la seconda lezione e potrei continuare all’infinito. Che non mi si venga a dire che esistono pettorine antifuga che non si sfilano perché l’ho utilizzata sulla mia cagna fobica e se l’è tolta comunque, con il collare a scorrimento non abbiamo nessun problema...
    Ieri 20 set 2021
  • A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Maltese TOY… quando leggo cosí già mi girano le palle!!! Maltese , punto . Studia lo standard intanto! https://www.enci.it/media/2337/065.pdf
    2 giorni fa 19 set 2021
  • Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Sono stati proprio gli allevatori a rovinarlo a livello estetico.... tra poco arriveranno ad avere le zampe posteriori alte 5 cm, lo standard da lavoro al momento si salva, speriamo
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Proprio bello vedere una taglia piccola fare questi esercizi come si deve!
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Il problema non sono le “”leggi”” ma i proprietari.. giusto oggi mi è capitato un video su facebook di un “”educatore””” , con il cane libero distante pochi metri da lui, lo chiama tre volte e non torna.. Alla fine si è giustificato dicendo che il cane ha capito che non era un richiamo per il quale urgeva tornasse subito ( e allora a che serve il richiamo? Boh xD) ed è andato lui a controllare cosa stesse facendo “anche se sia ben chiaro tra me e il cane c’è tanta fiducia reciproca “
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    In realtà è vietato, ma se si ritiene opportuno si può usare lo stesso... fatta la legge... E menomale!
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Vero! Il mio da piccolo venne attaccato alla testa proprio da un pt, il padrone era un completo idiota, quando poi lo regalò il cane cambiò totalmente...
    Maria Bianchi ha risposto ad una domanda
    Fantastica!
    3 giorni fa 18 set 2021
  • A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Se ne sentono tantissimi dî casi cosí, peccato hanno distrutto il nero focato che un tempo era un buon cane, per la bellezza e dati in mano al primo che passa, letteralmente. Per soldi. Molti allevatori davvero poco seri
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Grazie. È stupenda si
    Il prossimo cane dopo questa mi riprendo un cane grande mi sono rotto il c**** di essere in pensiero che questi cani allo sbando con proprietari coglioni e irresponsabili attacchino la mia piccola!!!
    Già una volta si è beccata un morso da un CLC .... Un morso da un pastore tedesco al guinzaglio.. un muso a muso dopo essere stata inseguita da un Pitbull femmina che per fortuna si è risolto bene essendo stata la mia immobile frizzata come una mummia
    Prossimo cane p**** p****** mi faccio un Asia Centrale oppure Caucaso o kangal!!!
    Così non sto più in pensiero che me devastino!
    A proposito di pastori tedeschi quelli che hanno manifestato più problemi in mano a perfetti incompetenti sono proprio loro i pastori tedeschi.. quelli che hanno mostrato più aggressività nei confronti della mia piccola i cari belli bravi e buoni equilibratissimi..pastori tedeschi!!!!
    I proprietari sono dei benemeriti coglioni di un'ignoranza cinofila assurda!
    A Maria Bianchi piace un commento di Fabrizio De Angelis
    Hai letto cose giuste! È fondamentale portare i cuccioli fuori per la socializzazione a iniziare dai 60 giorni! Tutto il terzo mese e poi il quarto sono i 2 mesi più importanti in assoluto soprattutto il terzo mese appunto dai 60 giorni ai 90 di vita! Questo lavaggio del cervello che fanno i veterinari ai neo proprietari ha creato solo un sacco di problemi ai cani aggiunto già alla marea di casino dovuto all'incompetenza della gente eccetera eccetera.. mala selezione e chi più ne ha più ne metta. Quindi ti confermo hai fatto benissimo a iniziare a portare sotto casa tua in posti puliti, evita di portarlo nelle fogne sotterranee con le pantecane.. Ovviamente non si va nei luoghi dove ci sono randagi , evita le zone di aperta campagna brulla.., evita anche le aree cani.. e tutti i luoghi in Generale troppo affollati e frequentati da cani anche di dubbia provenienza.. mi spiego nel senso che molti ignoranti ancora oggi prendono cani che vengono dal commercio di cuccioli dall'est oppure da pseudo allevatori di stocazzo multirazze commercianti di m**** italiani.. E c è anche gente che non vaccina i propri cani nell'ignoranza più totale.. Quindi bisogna fare un minimo attenzione a dove si va . Ma è fondamentale iniziare a portarlo sotto casa in una buona zona come la tua non va nel modo più assoluto tappato in casa tutto il terzo mese questo è follia è un crimine!! La socializzazione ne risente tantissimo e verranno fuori problematiche comportamentali ad uscire in ritardo proiettato nel mondo!!! Ovviamente non deve raccogliere mangiare nulla da terra ma questa è una regola che vale per tutti per la vita.. il buon proprietario sta sempre con l'occhio teso sul cane a vedere dove mette il naso e cosa fa tutta la vita.. Aggiungo che questi vaccini vengono fatti in ritardo vanno iniziati prima questo è un altro problema.. il cane ha 70/75 giorni deve aver finito il ciclo vaccinale non esiste questo c**** di ritardo che ci sono cani che a tre mesi devono ancora completare il ciclo è una vergogna a volte addirittura a 4 mesi arrivano senza essere usciti!!! È la classica domanda di chi prende un cucciolo i proprietari neofiti Ne ho sentite a migliaia di queste domande questa piaga dei vaccini e delle uscite.. Continua così stai facendo benissimo ovviamente con le giuste attenzioni e prudenze ma è imprescindibile che iniziano da subito a uscire i luoghi tranquilli all'inizio sotto casa va benissimo in luoghi evidentemente puliti il resto te l'ho già scritto. in modo graduale inizia spaziare nel corso del secondo mese sempre un po' di più per abituarlo a tutto l'ambiente esterno e fare le giuste esperienze. è importantissimo che in TUTTO IL TERZO MESE È IL QUARTO FACCIA LE GIUSTE ESPERIENZE FREQUENTI DI SOCIALIZZAZIONE!! Continua a leggere a studiare per fare un ottimo lavoro durante l'età evolutiva cioè la crescita diciamo non so che cane è il tuo ma in generale parlando i primi due anni di vita circa.
    Cane senza pettorina, con un collare ti rendi conto!!!
    Devastato dalla sofferenza psicofisica ..
    https://youtu.be/1VINx6PquUE
    3 giorni fa 18 set 2021
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.