Epagneul francais


4 su 5
4 su 5
3su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5

L’epagneul francais è un cane moderato con un temperamento da cacciatore appassionato. Adatto alla vita in famiglia, sa stare a contatto con i bambini senza difficoltà.

Carattere:

Il suo carattere è equilibrato, franco, dolce, calmo e docile, cacciatore appassionato, socievole con i suoi simili e compagno ideale in tutte le circostanze. Eccellente cane da ferma, è anche buon cane da riporto.

Caratteristiche

  • Cane da ferma
  • Medio piccola
  • 12 anni
  • 56 cm - 61 cm
  • 55 cm - 59 cm
  • 12 kg - 18 kg
  • 12 kg - 18 kg
Aspetto generale

Il cane è di media taglia, elegante e muscoloso, di tipo braccoide. La sua costruzione armoniosamente proporzionata mostra l’energia e la resistenza necessarie al suo utilizzo. La struttura ossea è forte senza essere grossolana.

Testa e collo
  • La testa, non troppo asciutta e con larghezza e lunghezza di media misura, viene portata fieramente. Il cranio ha facce laterali quasi parallele e stop mediamente pronunciato.
  • Il muso ha canna nasale lievemente convessa, lunghezza appena inferiore al cranio e tartufo di colore marrone con narici molto aperte. Il labbro superiore non deve ricoprire in maniera esagerata quelli inferiore.
  • La mascella ha dentatura completa e chiusura a forbice.
  • Gli occhi sono di colore che va dal cannella al marrone, di grandi dimensioni e con forma ovale.
  • Le orecchie, inserita dietro sulla linea degli occhi, sono aderenti e con frange moderatamente lunghe.
  • Il collo è muscoloso e non presenta giogaia.
Tronco e coda
  • Il corpo ha linea superiore diritta con garrese secco. Il rene è largo e non troppo lungo mentre la groppa è larga e arrotondata. Il torace discende fino al livello dei gomiti.
  • La coda è inserita sotto la linea dorsale e portata obliquamente. Spessa alla radice, si assottiglia verso la punta. È guarnita con lunghe frange.
Arti

Gli arti anteriori hanno spalla aderente al torace con braccio di buona angolazione. L’avambraccio è secco e muscoloso. I piedi anteriori, di forma ovale, hanno dita chiuse ed arcuate con cuscinetti fermi ed unghia forti.

Gli arti posteriori hanno coscia larga e lunga con gamba di lunghezza simile a quella della coscia. Il garretto è solido. I piedi posteriori sono ovali e solo appena più lunghi di quelli anteriori.

Arti

Il suo pelo è lungo e ondulato sugli orecchi, tanto da oltrepassarne l’estremità. Allo stesso modo risulta essere sul dietro degli arti e la coda. Piatto, serico e ben fitto sul corpo con qualche ondulazione dietro il collo e al di sopra dell’inserzione della coda. Raso e fine sulla testa.

Arti

Il manto ha un colore bianco e marrone a pezzatura media, talvolta invadente, con chiazze irregolari, poco o mediamente moschettato e roano senza esagerazione.

Cenni storici :

L’Epagneul Français è il discendente dei Cani d’”oysel” descritti da Gaston Febus e utilizzati nel Medioevo. C’è lui all’origine delle diverse varietà degli Epagneul da caccia. Con la selezione si è fatto di lui il cane elegante e atletico, dalla ferma molto decisa che, al giorno d’oggi, si mette in evidenza nelle prove di lavoro. Il primo standard è stato redatto nel 1891 da James de Connick ed è stato rimaneggiato e adattato alle diverse evoluzioni della razza.

Stile di vita :

Si adatta benissimo ad ogni ambiente, terreno e condizione climatica, resistendo molto bene al freddo. Lavora molto bene in ambienti bagnati, piovigginosi e boschi. Si adatta alla vita domestica, ma necessita di grandi spazi.

Patologie :

Questo cane non sembra essere affetto da patologie particolari.

Curiosità :

A differenza dell'Europa moderna, dove l'Epagneul Francais fino a poco tempo fa era praticamente sconosciuto, in Canada la razza è presente da ben 40 anni. E questo cane è molto apprezzato come l'affidabile ausiliare del cacciatore

Andatura :

La sua andatura risulta essere facile, elastica, regolare ed energica pur restando elegante. Gli arti si muovono bene lungo l’asse del corpo senza esagerati spostamenti verticali della linea superiore e senza rollii.

Padrone ideale :

Il padrone ideale deve curare molto il suo pelo che va lustrato e pulito almeno tre volte alla settimana.

Conversazioni nel Gruppo Epagneul francais
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.