Anglo francais de petite venerie


4 su 5
4 su 5
2su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5

La razza è stata selezionata principalmente per la caccia in muta ed ha grandissime doti olfattive. Il cane rientra, caratterialmente, nei comportamenti tipici dei Segugi.
La grande resistenza che caratterizza la razza, rende questo cane adatto a essere impiegato nel lavoro anche per molte ore e senza sosta, pure mantenendo un’andatura veloce. Per le sue grandi doti di energia e combattività è usato per la caccia al cinghiale.

Carattere:

L’Anglo-Francais de Petite Vénerie è un cane molto energico e di grande carattere. Non manca mai di dimostrare il grande affetto che prova per il proprio padrone, verso il quale si dimostra costantemente fedele e leale.

Caratteristiche

  • segugio per piccola selvaggina
  • Media
  • 10 - 13 anni
  • 48 cm - 56 cm
  • 48 cm - 56 cm
  • 16 kg - 20 kg
  • 16 kg - 20 kg
Aspetto generale

La razza si presenta nell’aspetto equilibrata nella struttura e di costruzione ben solida. E’ un cane di taglia medio-piccola, molto armonioso, asciutto e senza pesantezza. Se visto di profilo, la sua silhouette si avvicina molto alle tipicità francesi.

Testa e collo
  • La testa, non particolarmente larga, ha cranio lievemente convesso e non bombato con stop appena marcato.
  • Il muso, di lunghezza media e leggermente affilato, ha canna nasale diritta o appena montonina con labbro superiore che ricopre quello inferiore. Il tartufo è ben pigmentato con narici aperte.
  • Gli occhi hanno grandi dimensioni e sono di colore bruno.
  • Le orecchie, inserite sotto la linea degli occhi, sono flessibili e appena rivoltate verso dentro ed hanno larghezza media.
  • Il collo è pulito e non presenta giogaia.
Tronco e coda
  • Il corpo ha dorso diritto con rene corto e muscoloso.
  • La groppa, lievemente inclinata, è abbastanza lunga mentre il torace, che scende fino ai gomiti, è disceso e sviluppato con costole lunghe e cerchiate.
  • La coda ha lunghezza media, risultando fine e ben inserita sulla linea del rene.
Arti

Gli arti anteriori sono forti e larghi con scapole lunghe e piatte, attaccate al torace.
Gli arti posteriori hanno cosce muscolose e discese con garretti angolari e vicini a terra.
I piedi sono asciutti con dita chiuse e cuscinetti ed unghia resistenti.

Arti

Il pelo dell’Anglo Francais De Petit Venerie è corto, molto liscio e fitto.

Arti

È ammesso il tricolore, in varie colorazioni. Bianco e nero con focature vivaci e tartufo nero, bianco e nero con focature pallide e tartufo nero e, infine, bianco e arancio con tartufo color tabacco

Cenni storici :

Le origini dell'Anglo-Francais de Petite Vénerie sono da ricercare in vari incroci effettuati tra diverse razze. Tra gli antenati di questo cane possono essere enumerati il Petit Blu de Gascogne, il Petit Gascon Saintongeois, l’Harrier ed il Beagle. Da questi accoppiamenti ebbero origine dei cani che i francesi divisero in tre razze ben distinte, delle quali una di taglia piccola e due di taglia media. I francesi, che sono notoriamente molto nazionalisti, amano sostenere che le razze utilizzate per i primi incroci fossero di sangue interamente francese con apporti solo successivi di sangue inglese per ottenere dei miglioramenti nelle prestazioni. La realtà, al contrario, è che la razza ha avuto origine da incroci fra esemplari di sangue inglese ed esemplari di sangue francese. La razza è al giorno d’oggi ancora molto diffusa n Francia, dove viene impiegata in muta per la caccia alla volpe. L'Anglo-Francaise de Petite Vénerie è allevato, in Italia, principalmente nella zona della Maremma toscana, ed è qui adoperato in muta soprattutto per la caccia al cinghiale.

Stile di vita :

Il cane si adatta bene a vari stili di vita. Adatto per vivere in casa con la famiglia, deve però fare molto movimento.

Patologie :

Non ci sono patologie note specifiche per questa razza, a patto che il cane sia ben tenuto e correttamente vaccinato.

Curiosità :

L’ Anglo-Francais de Petite Vénerie è noto per essere un cane decisamente scaltro.

Andatura :

L’andatura del Anglo-Francais de Petite Vénerie  è molto sicura, elastica e viva.

Padrone ideale :

Il padrone deve essere di polso fermo, per contrastare la forza di carattere tipica della razza. Non deve lesinare coccole al cucciolo, che è sempre molto affettuoso. E’ importante che il padrone sia disposto a fare passeggiate con il cane, il quale ha necessità, come tutti i cani da caccia, di fare parecchio moto.

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.