Gammel dansk honsenhund


2 su 5
1 su 5
3su 5
2 su 5
2 su 5
2 su 5
2 su 5

Il cane si presenta saldo e ben costruito. Durante la caccia mantiene sempre il contatto con il padrone.

Carattere:

Esso dà l’impressione di un cane quieto e d’umore costante, che dimostra determinazione e coraggio. Durante la caccia avanza piuttosto lentamente, sempre mantenendo il contatto con il cacciatore e compiendo il suo lavoro di cane da ferma senza creare inutili danni al terreno. La razza è adatta per terreni di caccia sia piccoli che grandi.

Caratteristiche

  • Cane da piuma polivalente 
  • Medio grande
  • 12 - 15 anni
  • 9-10 mesi
  • 54 cm - 60 cm
  • 50 cm - 56 cm
  • 30 kg - 35 kg
  • 26 kg - 31 kg
Aspetto generale

Il cane è di media taglia, inscrivibile in un rettangolo e di forte costruzione. Una delle più affascinanti caratteristiche della razza è l’enorme differenza fra i maschi e le femmine. Mentre il maschio è potente e di sostanza, la femmina è tipicamente più leggera, più vivace e briosa.

Testa e collo
  • La testa è corta e larga, con cranio moderatamente ampio e stop non particolarmente pronunciato.
  • Il muso ha canna nasale ampia con labbra che ricoprono la mascella inferiore. Il tartufo, ben ampio,  è di color carne.
  • La mascella ha dentatura potente con regolare chiusura a forbice. Le guance sono definite e profonde.
  • Gli occhi hanno misura media e sono di colore bruno scuro.
  • Le orecchie, inserite basse, sono larghe e lievemente arrotondate in punta.
  • Il collo è muscoloso e fornito di pelo. La giogaia è presenta, essendo anche una caratteristica della razza, ma non risulta mai esagerata.
Tronco e coda
  • Il corpo ha garrese definito con dorso fermo. Il rene è corto e muscoloso con groppa ampia e appena discendente verso l’attaccatura della coda. Il torace, ampio e profondo, ha costole ben cerchiate ed estese  verso dietro con cassa toracica né piatta né a botte.
  • La coda, inserita alta, si assottiglia verso la punta.
Arti

Gli arti anteriori, visti frontalmente, sono diritti e paralleli. La spalla è piatta ed aderente al torace con braccio lungo e muscoloso. I gomiti sono aderenti ma non in maniera eccessiva con avambraccio diritto e di buona ossatura. I piedi anteriori sono forti ed arcuati con cuscinetti solidi.

Gli arti posteriori hanno coscia muscolosa e lunga con ginocchio forte ed angolato. La gamba ha buona muscolatura e discreta lunghezza con garretto forte e potente. I piedi posteriori non presentano differenze rispetto a quelli anteriori.

Arti

Il pelo è corto, fitto, un po’ duro al tatto e deve ricoprire l’intero corpo.

Arti

Il manto è di colore bianco con macchie marroni e poche larghe, o molto piccole, macchiette su fondo bianco. 

Cenni storici :

Si può far risalire l’origine di questa razza all’anno 1710 circa, quando un uomo chiamato Morten Bak, che viveva a Glenstrup vicino alle città di Randers e Hobro, da 8 generazioni stava incrociando cani di Zingari con cani delle fattorie locali. Creò così una razza pura di cani pezzati bianchi e marroni, chiamata “Cane di Bak” o “Cane da ferma danese ancestrale”. I fattori della regione chiamavano i loro cani “Bloodhounds”, ma si trattava piuttosto di discendenti dei limieri dei castellani della regione, cani che erano a loro volta in maggior parte discendenti del Chien de St. Hubert (Bloodhound). Nello stesso modo, è probabile che i cani degli Zingari fossero a loro volta discendenti dei cani da ferma spagnoli e di altre razze di segugi simili a quelle citate sopra, di modo che il Chien de Saint Hubert ha contribuito in vari modi alla genesi del “Cane da ferma danese ancestrale”.

Stile di vita :

È adatto alla caccia di prede piccole, sia grandi. Svolge il suo compito lentamente, ma in maniera attenta e decisa.

Patologie :

Questa razza non sembra essere affetta da patologie particolari.

Curiosità :

Questa razza sembra essere, secondo predatori svedesi, l’unica adatta alla caccia dell'urogallo e del fagiano di monte.

Andatura :

La sua andatura ha dei passi allungati con buona spinta del posteriore corrispondente a un buon allungo dell’anteriore. Movimento diritto e parallelo sia davanti che dietro. Buon portamento, alto, della testa.

Padrone ideale :

Non ha bisogno di cure particolari, solo di spazi ampi all’interno dei quali poter giocare liberamente.

Conversazioni nel Gruppo Gammel dansk honsenhund
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.