Oggi  
  • A Stefano Costa piace un post di Teresa Granata
    I miei cuccioli
    136 giorni fa 27 feb 2020
  • Stefano Costa ha risposto ad una domanda
    Ho visto dal tuo profilo che hai un amstaff o simile. Io ho un staffordshire bull terrier, quasi 8 mesi, malattie genetiche di razza molto simile a quelle del tuo Ax: displasia anca e gomiti, cataratta ecc.. Non sono un veterinario e quindi la mia è solo una considerazione personale e quindi non professionale. È possibile che tu abbia sovraccaricato l’articolazione. Viene consigliato di non far fare determinati movimenti ai cuccioli fino ai 8/12 mesi in base alla conformazione fisica del cane e razza. Lo CSEN, ente che si occupa di sport compreso settore cinofilo ha come età minima di iscrizione per l’abilità 12 mesi e dei percorsi diciamo “light” proprio per il fatto che Il fisico del cane è ancora in formazione. Il tuo veterinario potrà sicuramente darti una risposta, facendo una serie di lastre potrai avere una panoramica della situazione.
    136 giorni fa 27 feb 2020
  • A Stefano Costa piace un commento di Veronica Marinello
    Ciao. La cosa migliore che puoi fare è portarlo fuori più spesso, anche per le vie se riesci a gestirlo,di solito viene fatto da cuccioli cosicché imparano, socializzano, si abituano a cose persone e rumori. Devi avere pazienza, quando vedi che abbaia a qualcuno /qualcosa distrailo cambiando direzione e premiarlo quando si comporterà bene, puoi cominciare con pochi minuti ed aumentare in base al suo comportamento.
    A Stefano Costa piace un commento di Veronica Marinello
    Ciao, tutti i cuccioli sono esuberanti, sta a te stabilire delle regole specie se non le sono state impartite dall'allevatore che dovrebbe essere il primo ad abituarli almeno alla traversina. Esistono in commercio degli spray attrattivi per fargli capire dove devono fare i loro bisogni, prova anche a portarla fuori più spesso e premiala quando li fa nel posto giusto. Io ti consiglio anche un corso di educazione di base nel quale imparerai tante cose su come gestire un cane, le sue paure, la socializzazione con altri cani e persone e piccoli problemi che possono accadere.
    A Stefano Costa piace un commento di Veronica Marinello
    Ci sono delle ciotole in commercio dette "antisoffoco" per cani molto voraci per far sì che ne mangino poche per volta , potrebbe essere l'alternativa alla mano che con il tempo potrebbe diventare un vizio.
    137 giorni fa 26 feb 2020
  • Stefano Costa ha risposto ad una domanda
    In generale si...ma aspetta...non vuole dire che è un cane che abbaia senza motivo, significa che ha una soglia di attenzione e di allerta altissima e reagisce velocemente agli stimoli. Tu puoi lavorare con il cane e fargli capire a quali stimoli reagire e quali stimoli deve ignorare. È un ottimo cane da guardia, in passato veniva usato in coppia con un cane di grossa taglia, di solito un mastino napoletano; il volpino sempre in vigilanza segnalava il “pericolo” e il mastino interveniva come supporto utilizzando la sua imponente fisicità.
    Stefano Costa ha risposto ad una domanda
    Ciao, la dicitura “puro” è usata come sinonimo di appartenenza ad una specifica razza e la puoi dimostrare solamente se il cane ha il pedigree. Se invece intendi “il cane ha gli standard di razza dello sharpei?” può aiutarti un esperto della razza: un allevatore di Sharpei, un giudice di gara Expo, un veterinario che conosce la razza. A prescindere dalla risposta che ti verrà data io valuterei di sottoporre il cane agli esami per le malattie tipiche della razza sharpei, quindi displasia anca e gomiti e altre che non ricordo (anche perché sicuramente la percentuale di gene razza sharpei è molto alta).
    Stefano Costa ha risposto ad una domanda
    C’è molto di Pitbull red nose. Bellissimo/a complimenti
    Stefano Costa ha risposto ad una domanda
    Ciao, io ti consiglio una educazione di base in primis, classe di socializzazione e poi...tanta pazienza! Io ho uno Staffordshire Bull Terrier di 7 mesi e ti giuro che ha messo duramente alla prova la mia pazienza in diverse occasioni.
    Stefano Costa ha risposto ad una domanda
    Ciao, io ti consiglio di contattare un educatore cinofilo e fare un lavoro di condotta al guinzaglio e magari un’educazione di base. Sul fatto del suo comportamento è abbastanza normale. È un cane adulto, una razza selezionata per “confrontarsi e battersi” con grande determinazione e tenacia. La competizione con i cani dello stesso sesso è normale, ma tu dici che è con i cani di grossa taglia, sia maschi che femmine. Ribadisco che con la consulenza di un buon educatore cinofilo potreste analizzare questo comportamento, cercare di capire se è una cosa recuperabile/parzialmente recuperabile o magari è un trauma che il cane ha vissuto in un periodo sensibile e che ora ha associato e generalizzato a tutti i cani di taglia grossa. Tienici aggiornati! Ciao
    137 giorni fa 26 feb 2020
  • Stefano Costa ha risposto ad una domanda
    Le Intolleranze sono state escluse, anche il veterinario dice che è un problema di aria che viene ingurgitata. L’unico modo per evitare che si riempia di aria e darglieli dalla mano dosando le quantità.
    146 giorni fa 17 feb 2020
  • Stefano Costa ha risposto ad una domanda
    Motivazione sillegica? Forse il tuo cane si annoia e si sente solo, entra in stress e tiene stretta e vicina a se la ciotola perché gli da una sensazione di appagamento. Non hai specificato per quanto tempo il cane rimane nel recinto, ricorda che più il cane rimane solo e confinato, più cresce la possibilità che compaiano questi comportamenti sostitutivi auto appaganti. Nel tuo caso la ciotola/orsacchiotto non è un comportamento pericoloso, ma è comunque una manifestazione di stress e potrebbe modificarsi nel tempo, valuta una consulenza dal vivo con un professionista, così ti levi il pensiero.
    167 giorni fa 27 gen 2020
  • Stefano Costa ha fatto una domanda
    Buongiorno, io ho uno Staffordshire bull terrier di quasi 7 mesi, come la stra maggioranza degli Staffy è una gran mangiona, non è assolutamente schizzinosa e mangia con grande voracità. Ho abbandonato da tempo la classica ciotola e sono passato alla slowbowl, ho notato miglioramenti all’inizi, ma come il cane è cresciuto la situazione è tornata quasi come prima. Subito dopo il pasto (90/100grammi di cibo secco e qualche slinguazzata di acqua) la pancia del cane si gonfia e...inizia il concerto! Rutti e puzzette a ruota libera. Mi è stato suggerito di alzare la ciotola e posizionarla all’altezza del garrese per evitare che il cane introduca troppa aria a causa della posizione della testa, questo è un metodo che mi è stato consigliato da un amica allevatrice di Bracchi di Weimaraner. Può essere una soluzione o può peggiorare la mia situazione? Ringrazio anticipatamente e saluto.
    Ci sono 4 risposte, Rispondi alla domanda
    167 giorni fa 27 gen 2020
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.