Oggi  
  • A Mario Hamber piace un post di FEDERICO LEASO
    VOGLIO IL CANE GIUSTO PER ME.

    Spesso mi confronto con singoli e famiglie che hanno già fatto una scelta e mi rivolgono delle domande ex post. Non ho la lampada di Aladino e nemmeno la sfera magica per poter risolvere dei problemi ma diciamo che alle prime righe già ho la risposta bella e servita su un piatto d'argento in tanti casi di eclatante superficialità.
    La prima idea che mi sono fatto negli anni è che le generazioni cambiano atteggiamento nei confronti degli acquisti che affrontano e l'attenzione con cui scelgono è leggermente migliorata nelle età più giovani.
    La media comunque non è proprio incoraggiante perché la stragrande maggioranza di chi si appresta a prendere un cane lo fa con una inconsapevolezza innata.
    Il discriminante peggiore è il prezzo. Argomento trattato dalla quasi totalità delle persone ma anche da molti allevamenti che partono dal presupposto di non vendere un cane al disotto dei....
    Lasciatemi dire che io sono sereno di pagare un prezzo adeguato a fronte di un valore adeguato.
    Nessuno o quasi ha in mano una mappatura di queste caratteristiche sulla base delle quali farsi un'idea.
    Proviamo ad elencarle:

    Sono a conoscenza delle caratteristiche della razza che voglio a casa mia?

    Mi sono letto lo standard di razza Enci di quella razza per capire come dovrebbe essere?

    Conosco dunque i pregi e i difetti che ha questa determinata razza?
    Se è un cane da caccia figlio di campioni di lavoro non è proprio il soggetto ideale per la compagnia....
    ... se prendo un levriero afgano e vivo al nono piano di un palazzo senza ascensore lo prenderò in braccio ogni volta per salire e scendere?

    Mi sono rivolto a un allevamento serio?
    Questo allevamento è iscritto a Enci.... ha un affisso.. fa gare per confrontare il suo lavoro con gli altri... ha una partita iva o un codice fiscale a cui ricollegare un'azienda che si sviluppa in un luogo adeguato.. con spazi adeguati e a norma.

    Questo allevatore quanti cani fa in un anno?
    Diciamo che se fa qualche cucciolata... la risposta dovrebbe essere parametrata a quante persone vanno dietro ai cani visto e considerato che per completare una cucciolata ci vogliono attenzioni di qualche settimana per il calore + 2 mesi di gestazione + 3 mesi per i cuccioli. In mezzo a questo un allevatore che fa show probabilmente deve anche uscire in expo dunque se è da solo è un pò come mission impossible ... figuriamoci se fa due cucciolate in un anno o addirittura 4.

    Dove posso consultare questi dati?
    Su Enci e su Encishow oltre che su cerved per i dati relativi all'azienda e al catasto per verificare dove ha sede la sua attività.

    Ho visitato l'allevamento?
    Dovrebbe essere in una zona dove è possibile allevare e con gli spazi adeguati dunque almeno uno spazio per ogni maschio con eventualmente delle femmine e uno spazio per le femmine in calore... uno spazio per la cucciolata e uno spazio per gli eventuali soggetti con bisogni di cure. Spazi divisi per dividere il rischio di risse e distanze adeguate che in un appartamento non possono essere gestite. Spazio per l'allenamento del singolo cane o del gruppo di cani, spazio per la toelettatura del singolo cane.

    Che preparazione ha l'allevatore/selezionatore con cui ho parlato?
    Questo allevatore che titolo di studio ha? E' un veterinario.. oppure un medico oppure un avvocato? è capace di distingure una otite da una giardia? ha dei corsi di preparazione alle spalle con Enci oppure fa l'allevatore perché si è reinventato un lavoro dopo che non trovava niente da fare ed erano finiti i soldi del tfr...? da quanti anni fa l'allevatore? lo fa da almeno almeno 10 anni .. tanto tempo minimo per vedere il suo primo cane dalla nascita alla vecchiaia e poterti garantire che ne conosce almeno un ciclo di vita?
    E' un allevatore multirazze che nella sua vita è passato dal pastore tedesco al Cirnieco dell'etna perché uno vendeva meno dell'altro?

    Quali certificazioni mi sono state presentate sui genitori che mi provino che avrò un soggetto sano?
    I genitori dovrebbero essere iscritti nel registro nazionale enci con pedigree...
    dovrei saper leggere il pedigree o almeno farmelo tradurre da uno specialista perché i nomi dei cani non dicono niente dei cani se non a chi li conosce.
    I genitori sono testati da Vetogene? hanno una certificazione dentale? hanno una certificazione di displasia zero o di lussazione della rotula?

    Il soggetto ha socializzato nelle settimane precedenti la sua dipartita dall'allevamento?
    Quanto tempo è stato seguito e come da chi se lo vuole portare a casa? Ha potuto socializzare con il genitore maschio e altri soggetti per metabolizzare il concetto di gerarchia?

    Che alimentazione ha avuto il cucciolo?
    E' cresciuto con una crocchetta da 20 euro per 15 kg oppure con una da 90 euro per 10kg? La mamma è stata seguita con calcio e acido folico? il piccolo è stato allattato naturalmente o artificialmente? E' stato svezzato con un apporto calorico e proteico adeguati?

    Che alimentazione hanno i genitori?
    Stessa cosa come sopra... come possiamo pretendere che un cane non abbia problemi quando due o più generazioni prima di lui sono state alimentate con porcherie da pochi denari semplicemente perché il margine di guadagno cresce?

    Quanti e quali controlli hanno i genitori prima di riprodurre?

    L'allevatore mi ha fatto delle domande cruciali prima di darmi un cucciolo o cerca solo di venderlo?
    Mi ha chiesto dove abito e se l'abitazione dove risiedo è consona al mio futuro compagno?
    Io lavoro 10 ore al giorno dunque posso prendermi un cane tanto cresce da solo?

    Voglio prendere un cane perché ieri sera ho visto la pubblicità dell'assicurazione auto e mi piace quel segugio in tv?

    Voglio prendere un cane per scaricare su di lui la mia incompetenza di genitore così la bimba la mollo in giardino con il Golden retriver che le insegna a leggere e scrivere?

    ....
    Da qui in poi potremmo scriverci un libro ma quasi nessuno si interessa di questi argomenti salvo poi trovarsi a casa un killer figlio di campioni di caccia oppure un malato displasico fermo sul divano per il resto della vita.
    Persone che si fanno infinocchiare allegramente comprando una razza "di moda" senza saperne le caratteristiche e solo per sentirsi apprezzata per una supposta rarità di quel cane.
    Ecco.. io non faccio questo e non lo tollero.
    Sono estremamente infastidito da quelle persone che pensano di portare a spasso un cane credendolo una borsa di bottega veneta o una ferrari per esibire il proprio status.
    Sono imbarazzato dalla superficialità di chi non distingue un lavoro serio da quello che in gergo viene definito un "cagnaro".
    Sono disgustato da chi tratta gli animali come maiali da riproduzione e da questi trae profitto facendo la cresta sul lavoro serio di chi invece ha saputo selezionare consapevolmente soggetti degni di nota nel panorama cinofilo.
    Questo è quanto in una piccola.. piccolissima pillola di trasparenza.
    Per allevare seriamente ci vogliono decenni di fronte ai quali puoi trovare dei problemi e dover tornare indietro con una scelta dolorosa ma obiettiva.
    Non è la pubblicità su instagram di un cucciolo ritoccato con photoshop e una bella musichetta sottofondo della prima canzone pop in classifica su amazon music.
    Siamo pronti ad affrontare una scelta consapevole?

    259 giorni fa 5 ott 2023
  • Mario Hamber ha risposto ad una domanda
    La ringrazio anche qui per i consigli. Interessante!
    Mario Hamber ha risposto ad una domanda
    Gentile Federico, ancora una volta ho letto con piacere la sua risposta. E' stato esaustivo e chiaro. Penso che il principale insegnamento che traggo da quanto mi dice è che sto dando troppo peso ad un comportamento che probabilmente considero io, da essere umano diverso da quello che è. Seguirò le sue indicazioni e cercherò di continuare a vivere il rapporto con la mia cagnolina il più sereno possibile. Ripeto, in generale mi sembra stiamo costruendo un bellissimo rapporto. Ho comunque il riferimento di un addestratore professionista che mi da una mano sul campo a capirla meglio. Ma trovandomi all'estero, certe volte è ultime sentire il parere di un connazionale nella mia lingua. Grazie ancora!
    259 giorni fa 5 ott 2023
  • Mario Hamber ha fatto una domanda
    Apro una nuova domanda più specifica così da aiutare la consultazione. La mia Lana, Golden di 6 mesi, da quando l'ho presa è sempre stata un bel "caratterino". Ho faticato a toglierle il vizio di mordicchiare le mani (e ancora non è al 100%) e devo essere molto severo per farmi obbedire.
    Ho un bel rapporto con lei, riesco a dedicarle tempo giornaliero e facciamo molte attività sia dentro che fuori casa. Tuttavia non ama le coccole. Le apprezza quando mi rivede dopo che sono stato fuori o al mattino appena sveglia, ma ad esempio la sera vuole stare per i fatti suoi. Non le cerca e se mi avvicino, si nota che è seccata.
    Ama però il contatto fisico durante il gioco. Lo cerca.

    Onestamente la cosa mi sorprende. Ricordo il mio cane da ragazzino quanto adorava qualunque momento di coccola.

    Si tratta di un fattore caratteriale o magari di età? Qual è la vostra esperienza.

    Diciamo che per lei non è un problema, ma a me non dispiacerebbe qualche coccola in più :D
    Ci sono 2 risposte, Rispondi alla domanda
    260 giorni fa 4 ott 2023
  • 264 giorni fa 30 set 2023
  • Mario Hamber ha risposto ad una domanda
    Gentile Federico, mi scuso se le rispondo solo ora. Avevo smesso di guardare. Grazie mille per il suo gentile commento! Ne approfitto per dare qualche aggiornamento dato che intanto la mia Lana ha compiuto 6 mesi :D Si, ho scoperto a posteriori che gli allevatori suggeriscono di allontanare i cuccioli dalla madre passati abbondantemente i 2 mesi. Lana è arrivata prima e questo è sicuramente uno dei fattori. Inoltre il cambio denti si è fatto sentire. Ma ora è terminato. Inoltre in questo periodo ho incontrato un addestratore che mi ha dato qualche consiglio su come gestire quando mordeva le mani, come atteggiamento, e con dei leggeri colpetti sulla spalla. L'approccio ha funzionato bene. Effettivamente ha ridotto il mordicchiamento delle mani in maniera evidente. Noto però che l'istinto di usare la bocca con le mie mani è sempre lì. E' come se ogni volta che giochiamo, lei avesse l'irrefrenabile voglia di afferrare le mani, ma poo si ricorda che non si fa. Si nota che si trattiene. Inoltre mi colpisce un'altra cosa. Lei non ama particolarmente le coccole. Ama giocare con me, ama starmi vicino e fare cose insieme. Ma non ama essere coccolata. Secondo lei questa cosa è inclinazione caratteriale, o fa parte dell'età? Interessante che lei dice che fino a 8/9 mesi, con un picco tra i 5 e i 6, il comportamento è presente. Grazie!
    264 giorni fa 30 set 2023
  • Mario Hamber ha risposto ad una domanda
    Grazie mille per la gentile risposta. Allora, in generale non tendiamo a coccolarla spesso, ma lasciamo che lei mostri di voler essere coccolata. Il problema è che il cane cerca tantissimo mia moglie. Le sta sempre dietro e interagisce con lei solo ed esclusivamente mordicchiando. Mai finora in maniera eccessiva, ma sicuramente fastidiosa. Inoltre le attacca le caviglie. continuamente. Ha i suoi giocattoli. abbiamo diviso, un paio sono sempre a sua disposizione proprio per mordicchiare, altri sono invece esclusivi per il gioco con noi. Nel gioco è molto brava. Capisce le regole, adora riportare. Non capiamo solo come cambiare l'atteggiamento verso mia moglie. Il suo modo di interagire con lei.
    350 giorni fa 6 lug 2023
  • Mario Hamber ha risposto ad una domanda
    Escluso il signor “ci si nasce” i quali commenti non mi interessano data la supponenza con i quali sono scritti, se ci fosse qualcuno che vuole condividere qualche consiglio mi farebbe molto piacere.
    356 giorni fa 30 giu 2023
  • Mario Hamber ha risposto ad una domanda
    Aggiungo una cosa. La cosa che colpisce è che è molto sensibile si rimproveri. Infatti ha imparato benissimo a non mordere i mobili. Basta che la richiami un paio di volte e smette subito. È solo sul mordere le mani che davvero non riesco a trovare un modo di farla smettere.
    357 giorni fa 29 giu 2023
  • Mario Hamber ha fatto una domanda
    Ciao a tutti,
    Da circa un mese abbiamo una cucciola di Golden, oggi di poco più di 3 mesi.
    È una cucciola in generale molto buona. Non è molesta, la notte ha già imparato a dormire bene, gioca con noi, e siamo soddisfatti.
    Abbiamo però un problema col il mordere.
    Non riusciamo a inibirlo.
    Mia moglie, con la quale passano tanto tempo, non può praticamente coccolarla perché lei continua a mordicchiare.
    Lèggero si, ma continuo.
    Con me è più buona. Non mi morde i piedi e la coccolo spesso senza problemi.
    Quando però è più eccitata si lancia sulle mie mani a mordere insistentemente.

    Abbiamo provato le tecniche solite, no secco, urlare per farle capire che fa male, stare fermi immobili ecc. ma non smette.
    È vero che è ancora piccola, ma la cosa ci preoccupa. È eccessivamente insistente.
    Cosa potremmo fare?

    Grazie
    Ci sono 10 risposte, Rispondi alla domanda
    357 giorni fa 29 giu 2023
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.