Terrier boemo


4 su 5
2 su 5
4su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5
4 su 5

Il Terrier Boemo è un cane di piccola taglia tranquillo, socievole ed affettuoso. Tra i più tranquilli tra i terrier, questi cani sono ottimi compagni anche per i bambini.

Carattere:

Il Terrier Boemo è un cane equilibrato, molto allegro e giocherellone. Facile da addestrare, non è aggressivo ed è un ottimo compagno anche per i bambini. Riservato con gli estranei, sa essere gentile e servizievole.

Caratteristiche

  • Originariamente questa razza era impiegata per cacciare volpi e tassi, oggi è più un cane da casa e da compagnia
  • Piccola
  • 12 - 15 anni
  • 9-11 mesi
  • 25 cm - 32 cm
  • 25 cm - 32 cm
  • 6 kg - 10 kg
  • 6 kg - 10 kg
Aspetto generale

Il Terrier Boemo è un terrier a gambe corte con un pelo lungo e un corpo robusto e muscoloso. Le orecchie sono pendenti.

Testa e collo
  • La testa è a forma di un lungo cuneo, non troppo ampia, con cranio di media ampiezza che si restringe verso le arcate sopra orbitali. Lo stop non è molto accentuato ma visibile.
  • Il muso ha canna nasale diritta con un tartufo scuro e ben sviluppato. Labbra relativamente spesse, ben aderenti.
  • Le mascelle sono forti con dentatura completa e chiusura a forbice o a tenaglia.
  • Gli occhi, leggermente infossati, hanno grandezza media ed espressione amichevole. Il colore va dal marrone nei soggetti blu-grigi al marrone chiaro nei caffe-latte.
  • Le orecchie, di grandezza media e forma triangolare, hanno attaccatura alta e ricadono piatte lungo le guance.
  • Il collo, forte e obliquo, ha lunghezza media e non presenta giogaia.
Tronco e coda
  • Il corpo, oblungo, ha linea superiore non diritta. Il dorso è forte con rene lungo e muscoloso, un po’ arrotondato. La groppa è molto sviluppata mentre il garrese non risulta particolarmente marcato. Il torace, più cilindrico che profondo, ha costole ben cerchiate.
  • La coda, di lunghezza pari a circa 20cm, ha un’attaccatura bassa.
Arti

Gli arti anteriori sono paralleli e con buona ossatura. Le spalle sono muscolose con gomiti un po’ sciolti. I piedi anteriori sono larghi con dita arcuate e unghia forti. I cuscinetti sono ben sviluppati e spessi.

Gli arti posteriori sono paralleli e ben angolati, con buona muscolatura. Il garretto è relativamente alto e sviluppato. I piedi posteriori hanno dimensioni inferiori a quelli anteriori.

Arti

Il pelo del Terrier Boemo è fine, lungo e leggermente ondulato. La toelettatura è molto particolare poiché il pelo va tagliato sul collo, sulle spalle e sul dorso a formare una lunghezza che non superi 1 cm o 1,5 cm.

Arti

Il manto del Terrier Boemo può essere di colore grigio/blu e marrone cappuccino. Le sfumature permesse sono gialle, grigie e bianche sia su testa che su collo, torace e ventre. È ammesso un collare bianco o la punta della coda bianca.

Cenni storici :

Il Terrier Boemo è un cane dall’origine abbastanza recente, risultato dall’incrocio tra un Sealyham Terrier e uno Scotch Terrier. I cacciatori cercavano un cane che fosse agile, facile da educare, leggero e con gambe corte e gli incroci portarono i risultati sperati. Nel 1949 Sir Frantisek Hork di Klnovice cercò di migliorare la razza e la prima esposizione avvenne nel 1959. La FCI riconobbe lo standard di razza nel 1963.

Stile di vita :

Lo stile di vita del Terrier Boemo è senza dubbio attivo. Per la sua piccola taglia il cane riesce a vivere bene in appartamento ma necessita di lunghe passeggiate.

Patologie :

  • Otite
  • Atrofia Progressiva della Retina (PRA)

Curiosità :

Il Terrier Boemo è una delle sei razze più rare al mondo.

Andatura :

L’andatura del Terrier Boemo è libera, elastica e vigorosa con il posteriore che fa da spinta e l’anteriore che segue. Il galoppo è lento ma il cane è infaticabile anche per lunghe tratte.

Padrone ideale :

Il padrone ideale del Terrier Boemo è una persona capace di un’educazione coerente, non molto rigida. Affettuoso e attento, il padrone deve rispettare la sensibilità dell’animale.

Conversazioni nel Gruppo Terrier boemo
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.