Tagliare le unghie al cane: come e perché

Tagliare le unghie al cane: come e perché

Come per gli esseri umani, il nostro cane ha delle unghie che, periodicamente, devono essere tagliate.

In natura, il processo di consumo delle unghie è automatico, perché il cane cammina molto ed è il terreno ad effettuare, senza che lui nemmeno se ne renda conto, questa operazione; quando un cane, però, vive in appartamento, e sul pavimento ci sono delle mattonelle o anche materiali più delicati, questo processo non avviene ed è il proprietario che deve occuparsene: unghie troppo lunghe danno fastidio al cane quando cammina o corre.

Per il taglio delle unghie, operazione non certo complessa, molti si rivolgono ai centri di toelettatura oppure ai veterinari, che sanno come fare a portare a termine questa operazione; tuttavia, non trattandosi di un’operazione difficile si può effettuare anche in casa da soli, conoscendo solo le regole di base per fare questo piccolo intervento.

Come tagliare le unghie al cane

Come è fatta l’unghia del cane?

L’unghia del cane è una struttura piuttosto complessa, almeno alla sua base.

In realtà, le parti più difficili di cui spiegare il funzionamento si trovano alla base della stessa, ed è impossibile in un cane andare a tagliarla (come del resto è impossibile anche in un uomo tagliare la base dell’unghia).

Nella parte distale (cioè quella più esterna, che si tocca con le dita), vanno invece distinte due parti che sono importanti nell’operazione di taglio: il corpo ungueale e il margine libero.

Se guardiamo le nostre unghie, il corpo ungueale sarebbe la parte grande e rosa, il margine libero quella bianca che sporge. Come tutti sappiamo, il margine libero si può tagliare senza problemi, mentre se tagliamo il corpo ungueale troviamo dolore.

Quando tagliamo le unghie, con un tagliaunghie per cani (simile alle nostre tronchesine) dobbiamo fare attenzione al margine tra le due parti: questo perché il corpo ungueale e il margine libero lo hanno anche i cani, e se tagliamo il primo rischiamo di fargli del male e anche di veder fuoriuscire del sangue, perché il corpo ungueale è vascolarizzato (tra l’altro).

Il taglio dell’unghia è semplice nei cani con le unghie chiare, perché il margine si distingue bene: il corpo è opaco, la punta invece è semitrasparente, e più chiara. Prendiamo quindi l’unghia e rimaniamo otto millimetri più avanti del corpo ungueale, quindi tagliamo. Avremo fatto senza problemi.

Più difficile è invece fare questa operazione nel cane con le unghie scure: in questo caso, infatti, il limite tra le due parti non è ben visibile, o meglio non si vede per niente ad occhio nudo. Ciò che cambia è la struttura stessa dell’unghia, che si percepisce solamente con un po’ di esperienza e, soprattutto, conoscendo il cane e le sue unghie.

Per cui, se il cane ha le unghie nere il consiglio è quello di rivolgervi a un veterinario, quando ci andate magari per un controllo o per altre necessità, e chiedere come riconoscere il limite delle unghie, oltre a farvi mostrare come si fa; un paio di volte e un po’ di osservazione personale permetteranno di capire dov’è il limite tra le due parti dell’unghia e tagliare in sicurezza.

Il taglio in sé, infine, è banale: basta posizionare bene il tagliaunghie e schiacciare, come facciamo con le nostre.

Naturalmente, i tagliaunghie non sono tutti uguali, e a cane diverso corrisponde un tagliaunghie diverso (soprattutto per una questione di dimensioni): di seguito i modelli di tagliaunghie disponibili nel negozio di Cani.it e i consigli per acquistare il più adatto al vostro amico a quattro zampe.

Ecco i 4 migliori Tagliaunghie per cani in commercio.

Tagliaunghie con barra di sicurezza

Il primo tagliaunghie di cui vi parliamo è un oggetto semplice da usare ma consigliato più per i cani di taglia grande che non per quelli di taglia piccola, per cui sono migliori i modelli che vi indichiamo più avanti.

Si tratta di un tagliaunghie comodo da impugnare e che consente di mettere una discreta forza nel taglio (per unghie grandi e resistenti), ed ha una chiusura di sicurezza che rende impossibile l’apertura quando non lo stiamo utilizzando.

È un buon prodotto per chi non ha mai tagliato le unghie al cane perché è strutturato con una barra di sicurezza che, prima del taglio, consente di vedere bene dove stiamo per tagliare: il taglio verrà effettuato dalla parte esterna della barra, così da essere sicuri di non tagliare la parte sensibile dell’unghia del cane.

Si può acquistare da questa pagina dello shop di Cani.it.

Tagliaunghie mini

Completamente diverso dal prodotto che abbiamo visto prima, serve a tagliare le unghie dei cani molto piccoli oppure dei gatti.

È molto economico, e adatto agli animali con le unghie piccole perché, essendo la lama sottile, il rischio di sbagliare è minimo; tuttavia l’impugnatura è quella delle forbici (che si controlla peggio rispetto al prodotto che abbiamo visto prima), ed essendo il prodotto piccolo in dimensioni bisogna fare molta attenzione a dove tagliamo.

Per questo motivo, l’acquisto è consigliabile solo a chi ha animali molto piccoli ma, soprattutto, ha già tagliato le unghie in passato, preferendo invece gli altri prodotti nel caso in cui vi troviate per la prima volta a fare questo tipo di operazione.

Il tagliaunghie mini si acquista da questa pagina del nostro negozio.

Tagliaunghie per piccoli animali

Si tratta di un prodotto molto simile a quello che abbiamo visto prima, ma adatto ai cani di piccola e media taglia (meno per quelli di taglia grande).

E’ un prodotto particolarmente solido, l’impugnatura è anche in questo caso a forbice ma le lame sono più spesse rispetto al tagliaunghie mini che abbiamo visto prima.

Questo lo rende quindi un prodotto adatto anche a chi sta tagliando da solo le unghie del cane per la prima volta; c’è bisogno di fare un po’ di attenzione, avendo un animale piccolo, ma se la prima volta ci facciamo aiutare da un veterinario o un toelettatore, le volte successive non avremo particolari difficoltà nell’utilizzare questo accessorio.

Si può acquistare da questa pagina del nostro negozio.

€ 7.44 € 8.27

Tagliaunghie per cani di taglia media e grande

L’ultimo tagliaunghie di cui vi parliamo è questo modello, pensato per animali di taglia media e grande, non adatto ai cani di taglia piccola e nemmeno ai gatti.

Abbiamo un tagliaunghie che si tiene in mano molto bene, e anche in questo caso abbiamo una barra di sicurezza che permette di evitare gli errori durante il taglio.

La differenza con il primo modello che abbiamo visto è che, in questo, la lama è più piccola e questo lo rende più adatto ai cani di taglia media (20 chili di peso, all’incirca) rispetto a quelli di taglia più grande per cui si dovrebbe invece preferire il primo.

Si può acquistare da questa pagina dello shop di Cani.it.

Ma come si fa a vedere se la lunghezza delle unghie del cane è quella giusta?

È davvero semplice. Basta osservare il cane in posizione eretta sul pavimento.

Se le unghie toccano direttamente il pavimento, è il caso di tagliarle. Anche se il ticchettio delle unghie è troppo forte, probabilmente le unghie sono cresciute troppo ed è arrivato il momento di procedere con il taglio e la limatura.

Inoltre c'è da aggiungere che nei cani che fanno vita domestica e sedentaria, la crescita delle unghie può presentarsi irregolare, per via di tutti quei dolorosi fastidi che, finiscono con il causare l’incurvatura delle unghie che penetra la carne del polpastrello (unghia incarnita).

Commenti 2

  • Sabino Paciolla : Può sembrare una cosa di poco conto, ma è veramente importante per i nostri amici a quattro zampe poter camminare in modo corretto e senza dolori......non dimentichiamoci che noi per primi quando abbiamo dolori agli arti inferiori o alla schiena, la prima cosa che facciamo è quella di optare per un cambio di scarpe o inserire una soletta......ma i nostri amici non indossano scarpe.
    31/03/2016 15:45
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.