Quanto tempo, in media, i cani passano a dormire?

Quanto tempo, in media, i cani passano a dormire?

A molti sarà capitato di possedere un cane particolarmente pigro e chiedersi: fino a quanto riuscirebbe a dormire il mio cane?

Finalmente avrete la risposta alla vostra domanda.

I cani trascorrono più della metà della loro vita a dormire, esattamente dalle 10 alle 13 ore al giorno, poi più il cane è anziano e più il numero delle ore sale.

Esistono diverse razze iperattive che dormono di meno rispetto ad altri cani, prendiamo per esempio un Jack Russel ed un Bassotto.

Il Bassotto passa la maggior parte delle sue ore a dormire, mentre il Jack Russell essendo un cane molto attivo dormirà poche ore e soprattutto durante la notte.

Uno studio condotto su un numero ampio di cani ha dimostrato che quelli che vivono in casa dormono di più rispetto a quelli che vivono all’aperto.

Si è scoperto anche che i cani preferiscono dormire principalmente quando il cielo è nuvoloso e le temperature si abbassano, mentre sono maggiormente attivi durante le giornate soleggiate e calde. Infatti durante l’inverno i cani passano più ore a dormire rispetto a quante ne passano durante il periodo estivo.

È importante però tenere sotto controllo le ore di sonno del proprio cane, infatti, dormire troppo è pericoloso tanto quanto non dormire per nulla:

  • se il cane dorme a lungo potrebbe soffrire di una patologia chiamata letargia;
  • se non dorme mai potrebbe essere iperattivo.

In entrambi i casi è consigliabile portare il proprio cane da un veterinario che provvederà a fare tutte le analisi del caso, per permettere al nostro cane di dormire le giuste ore, affinché il suo corpo possa a sua volta ricaricarsi di energie per affrontare la giornata.

Se il cane non riesce a dormire a lungo, esistono vari sistemi che possono essere utilizzati per far sì che ciò avvenga, come l’utilizzo di farmaci, e altre sostanze che provocano sonnolenza nel cane e che lo aiutano a riposare; ovviamente queste sostanze vanno fatte assumere al cane solo sotto esclusivo ordine del veterinario, in quanto molte di esse se somministrate in dosi sbagliate possono sviluppare alcuni effetti collaterali come danni al sistema nervoso e al tratto gastrointestinale del cane.

Un altro metodo che non richiede l’ausilio di medicinali o altro tipo di sostanze, è quella del gioco.

Facendo giocare il cane a lungo, lo aiuteremo a stancarsi ed a esaurire le sue energie, permettendogli di riposare in modo più tranquillo e per più tempo.

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.