Malassorbimento del cane

Malassorbimento del cane

Se il nostro cane è stanco, ha poca voglia di muoversi e svolgere le normali attività, e anche se mostra diarrea da diversi giorni, e magari vomito, potremmo essere in presenza di un problema che si chiama malassorbimento intestinale, e che nel lungo periodo prosegue con il dimagrimento dell’animale.

Si tratta di una situazione in cui l’organismo non riesce ad assorbire alcuni nutrienti che vengono introdotti dal cane con l’alimentazione; non riesce ad assorbire né i macronutrienti (proteine, carboidrati, lipidi), cosa che porta al dimagrimento, né i micronutrienti (vitamine e minerali) che portano al malfunzionamento di altre funzioni dell’organismo.

Il malassorbimento può avere diverse cause, che però si possono raggruppare in una sola: un’infiammazione intestinale. In pratica, l’intestino è infiammato, è irritato, per cause di tipo diverso e per questo motivo non riesce (perché impegnato a combattere l’infiammazione) a fare il suo lavoro normale, cioè ad assorbire i nutrienti.

Se si presenta questa situazione, l’unica cosa che possiamo fare è andare dal veterinario; di solito si considerano i sintomi che portano al malassorbimento, anche perché l’unico modo per essere sicuri che quello che abbiamo davanti è, effettivamente, malassorbimento, è la biopsia cutanea, ovvero tagliare un pezzo d’intestino e osservarlo al microscopio, cosa difficile perché richiede (tra le altre cose) un’anestesia al cane.

Tra le patologie che possono provocare malassorbimento troviamo vari tipi di enterite (l’infiammazione dell’intestino tenue), la gastroenterite (infiammazione di stomaco e intestino tenue) e la colite (infiammazione del colon, che fa parte dell’intestino crasso).

Queste situazioni possono essere lievi, e allora si da modo all’organismo di risolvere per conto proprio la situazione fornendo solamente supplementi nutrizionali (in pratica, si danno più nutrienti così che anche se ne vengono assorbiti meno si torna ad un valore normale), mentre quando è più grave c’è necessità di associare dei farmaci antinfiammatori più o meno forti.

Ovviamente, la visita veterinaria è imprescindibile per capire se siamo davanti ad una situazione lieve o ad una situazione più grave.

Di seguito indichiamo cinque prodotti che, invece, possono essere di supporto in entrambe le situazioni, associati o meno a terapie veterinarie.

Pasta Vitaminica

Il primo prodotto di cui vi parliamo è una pasta vitaminica, da aggiungere al mangime del cane (che comunque deve essere apposito per trattare una condizione del genere).

Si tratta di una pasta contenente estratti naturali particolarmente ricchi di vitamine e di sali minerali, che sono utili per cercare di integrare la quota di sostanze perse a causa della patologia.

Essenzialmente apporta vitamine e minerali, mentre non ha alcuna azione antinfiammatoria, per cui non è particolarmente utile da questo punto di vista; può essere un buon sostegno in particolare se le analisi del sangue hanno dimostrato l’effettiva carenza minerale.

Diarsanyl Plus

Il secondo prodotto di cui vi parliamo è essenzialmente un prebiotico (da non confondere con il probiotico, che è un’altra cosa), ovvero una riserva di alimenti che non vanno a nutrire l’organismo del cane bensì la flora batterica intestinale.

In questo modo si va a cercare, in pratica, di favorire la flora batterica “buona” a discapito di quella “cattiva”, riducendo al contempo l’infiammazione ma anche favorendo l’assorbimento in quanto i batteri producono sostanze che sono più semplici da assorbire rispetto alle sostanze ingerite con la normale dieta.

Fa parte della terapia che viene prescritta dal veterinario stesso, perché si mette in condizione l’organismo di risolvere, in parte, il problema per contro proprio; non ha controindicazioni e può essere utilizzato a fianco della terapia medica antinfiammatoria.

Si può acquistare da questa pagina dello shop.

Normalia

Altro prodotto utile per aiutare l’assorbimento del cane in corso di malassorbimento è Naturalia, che è una bustina integrativa di vitamine e Sali minerali.

Funziona come la pasta vitaminica, va aggiunta al mangime (meglio se umido, mentre viceversa la pasta si mette meglio nel mangime secco) e va ad integrare le sostanze nutritive che non vengono assorbite, tornando così ad un assorbimento normale.

Trattandosi, anche in questo caso, di un supplemento nutrizionale non è assolutamente una terapia, e anzi deve essere accompagnata dalla terapia tradizionale, perché da solo fa poco per risolvere il problema definitivamente. Si può acquistare dallo shop di Cani.it.

Pro-Fibre

Altro prodotto importante da fornire nei casi di malassorbimento intestinale è Pro-Fibre, che ha lo scopo di apportare esclusivamente le fibre alla dieta del cane.

Le fibre sembrerebbero un controsenso in questo tipo di patologie, considerando che accelerano il transito intestinale, e invece fanno parte esplicitamente della terapia dell’infiammazione intestinale perché nutrono la flora benefica.

Bisogna, come sempre, fare attenzione: vanno bene in generale ma non sempre, e anzi ci sono situazioni in cui la loro somministrazione può essere controindicata; per questo motivo, prima di fornirle in corso di malassorbimento è sempre importante consultare il veterinario, che vi dirà se è il caso di fornire la fibra o se, viceversa, non è il caso perché andrebbe solo a peggiorare la situazione.

Pro-fibre si può acquistare da questa pagina del negozio di Cani.it.

Active Intestinal Colitis

L’ultimo prodotto di cui vi parliamo ha lo scopo non tanto di curare le coliti, ma piuttosto di evitare che possano tornare successivamente.

Per questo motivo è un mangime ricco di minerali e di ingredienti che rallentano il transito intestinale, soprattutto per evitare il ritorno della diarrea.

Se un cane sano rischierebbe la costipazione con un mangime come questo, un cane con tendenza all’irritazione e quindi alla diarrea trova beneficio, perché ottiene una funzionalità intestinale normale anche se è tendente alla colite (e solo di colite si parla).

Non è però utile nelle fasi in cui la colite è in atto, in cui si cercano supplementi nutrizionali il cui scopo è quello di evitare le carenze; consigliata invece nei casi in cui il cane è già guarito ma è comunque a rischio.

Si acquista da questa pagina del negozio.

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.