Dieci oggetti che non possono mancare a chi adotta un cucciolo

Dieci oggetti che non possono mancare a chi adotta un cucciolo

Quando arriva un nuovo cucciolo in casa bisogna essere pronti ad accoglierlo, dunque dovremmo aver già comprato i vari oggetti per lo svago ed il fabbisogno quotidiano del nostro amico a quattro zampe.

Ecco i dieci accessori più importanti da prendere quando adottiamo un cane:

  • Ciotole:

    ciotola per cucciolo

    Le ciotole per l’acqua ed il cibo, come ben sappiamo, possono essere di plastica o di acciaio inox.

    Con i cuccioli è consigliabile usare le ciotole in acciaio inossidabile perché quelle di plastica potrebbero essere mangiate e provocare lesioni alla bocca o peggio allo stomaco del nostro cucciolo.

    Approfondimenti:

  • Collare e guinzaglio:

    collare per cucciolo

    Iniziare con un collare leggero e morbido è il metodo migliore per far abituare il nostro cucciolo ad un oggetto estraneo sul suo corpo.

    Controllare spesso la lentezza del collare assicurandosi che due dita passino facilmente tra collare e collo del cucciolo. Una valida alternativa al collare potrebbe essere una pettorina, anche se più avanti non si pensa di continuare ad utilizzarla.

    Il collare infatti può facilmente sfilarsi dal collo di un cucciolo che non abituato, tenterà in ogni modo di liberarsene.

    Il guinzaglio sarà leggero e non troppo lungo per educare meglio il cane a camminare al vostro fianco, mantenendo allo stesso tempo un maggior controllo.

    Approfondimenti:

  • Recinto:

    recinto per cucciolo

    È un accessorio molto importante. Soprattutto per i primi tempi è bene far stare il cane assieme alla famiglia, per farlo sentire parte integrante del branco e perché voi possiate imparare a conoscerlo meglio, anche se in seguito si pensa di farlo vivere in giardino.

    Ad esempio il recinto è un ottimo compromesso nel momento in cui arriva il cucciolo, perché stabilirà un suo spazio, dove il cucciolo potrà dormire, mangiare e distrarsi con un gioco, avendovi comunque sempre presenti e allo stesso tempo eviterà i danni che verrebbero causati dalla sua sfrenata voglia di mordicchiare e di conoscere ciò che ha intorno.

  • Lettino:

    lettino per cane

    Il lettino è una parte importante che non può mancare in una casa dove vive un cucciolo, difatti dovrà essere il luogo in cui il cucciolo va a riposare o semplicemente dove va quando viene ripreso.

    Riguardo l’acquisto avete l’imbarazzo della scelta, ne esistono vari modelli dal classico cuscino morbido alla branda, per finire col divanetto e addirittura un vero e proprio letto in miniatura.

    La cosa fondamentale è che il tessuto a contatto col cane sia lavabile e che non sia tossico per il nostro amico, in caso lo morda, ma anche le dimensioni contano di fatti il nostro amico cane dovrà potersi stendere senza uscire fuori dal letto stesso.

  • Il raccoglitore per le feci:

    Si tratta di un oggetto che sta diventando molto utile, perché bisogna ricordare che non raccogliere i bisogni del vostro cucciolo, non è solo una mancanza di bon-ton ma un azione passiva di multa.

    Per l’acquisto del nostro raccogli feci abbiamo l’imbarazzo della scelta, ce ne seno di varie forme e colori e va preso in base alla tipologia e taglia di cane che abbiamo.

  • Giocattoli:

    giochi per cucciolo

    I giochi nella vita di un cucciolo sono molto importanti, oltre a creare un momento di unione tra il cane ed il padrone per lui sono un vero toccasana, di fatti facendolo giocare il cucciolo si stancherà prima ed al ritorno a casa avrà meno grinta per iniziare a rosicchiare cose varie.

    Ci sono vari tipi di giochi da quelli duri sino a quelli di gomma, su questi ultimi c’è da dire che bisogna stare molto attenti nell’acquisto, si ci deve informare sulla provenienza e sul tipo di materiali con cui sono costruiti e capire se siano tossici o meno per il nostro cucciolo.


     
  • I tappetini assorbenti:

    traversina per bisogni cucciolo

    Sono dei rettangoli di stoffa morbida, impermeabile dal lato che va a contatto con il pavimento e imbottiti con il materiale usato per i comuni pannolini per i neonati dall’altro lato. Si usano al posto dei classici giornali, e servono per abituare gradualmente il cucciolo a fare i suoi bisogni dove vogliamo noi.

    In commercio è possibile trovare anche dei prodotti attrattivi, questi ultimi sono da spruzzare sopra ai tappetini assorbenti, perchè grazie ad un odore particolare stimolano il nostro amico a farla proprio lì.

  • Cancelletto o divisorio:

    Se avete una camera da letto o un luogo della casa dove non volete che il nostro amico entri, potete istallare un cancelletto (del tipo usato con i bambini), è un modo molto efficace e diretto per fargli capire che quella zona della casa è vietata a lui, ciò bisogna farglielo capire con molta pazienza, perché di sicuro le prime volte cercherà di superare l’ostacolo.

  • Trasportino:

    trasportino per cucciolo

    Portare il cane in macchina è una necessità specialmente nei primi mesi, quando le visite dal veterinario sono più frequenti a causa dei vari controlli, vaccini, microchip e quant’altro; perciò è importante essere equipaggiati in modo che il cane stia più comodo possibile e che si abitui alla macchina evitando che sviluppi fobie o incertezze di qualunque tipo che potrebbero trasformare in veri e propri incubi i vostri viaggi.

    Per evitare ciò potrete scegliere dei trasportini appositi per cani di piccola taglia, o in caso di un cane abbastanza grande si potrò optare per gabbie abbastanza spaziose.

    L’importante è che siano ben ancorate alla macchina con appositi bulloni e ganci per evitare troppi sobbalzi e vibrazioni che potrebbero stressare il nostro amico, e che siano abbastanza spaziose per permettere al cane di sdraiarsi.

  • Premio/ricompensa:

    permio o ricompensa per cucciolo

    Il premio o la ricompensa è un metodo di insegnamento molto utile per il nostro amico cane. Può consistere in crocchette o uno stuzzichini, meglio ancora se biscotti.

    Dategliene un paio ogni volta che fa qualcosa di giusto, soprattutto se accidentalmente, così da invogliare il cucciolo a rifarlo per ottenerne altri premi.

    I premi sono indispensabili per un buon addestramento del nostro cane ma bisogna darli quando inizia ad obbedire senza esitazione ad un nostro comando.

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.