Alimenti che non vanno assolutamente dati ai cani

Alimenti che non vanno assolutamente dati ai cani

Ci sono momenti in cui notiamo che il nostro cagnolino è giù di morale. Appare stanco, spossato, rimane silenzioso in cuccia senza mostrare l’allegria che ha di solito.

Le spiegazioni a questo tipo di fenomeno possono essere tante e si va da un piccolo dolore al pancino a qualcosa di più serio.

Tuttavia, se abbiamo il sentore che il nostro cucciolo abbia mangiato qualcosa che non va, è opportuno subito controllare il cibo che ha ingerito.

Il cibo per i cani, infatti, viene sempre preparato e selezionato con alimenti che fanno bene al suo corpo e, quando per gola o per semplice abitudine, il cane inizia a mangiare altri tipi di alimenti è bene stare attenti alle conseguenze.

L’intestino del cane non è come quello umano ed una corretta alimentazione fa sì che l’animale possa vivere a lungo, senza alcun rischio.

La dieta del veterinario spesso non viene seguita alla lettera perché dinnanzi agli occhi teneri di un cucciolo, anche il padrone di casa più severo, riesce a cedere e a regalare un pezzettino di cibo “umano” al suo amico a 4 zampe.

 Vediamo assieme quali sono gli alimenti nocivi che non vanno assolutamente dati ai cani.

  • Cioccolato e cacao

    Il cacao è un acerrimo nemico del cane perché contiene al suo interno la Teobromina, una sostanza altamente tossica che può portare anche alla morte dei cagnolini. La teobromina danneggia gli organi interni ed in particolare il cuore, i polmoni, il sistema nervoso centrale e i reni.

    Sono sufficienti appena 50 gr. di cioccolato per dare problemi seri ad un cane.

    Gli effetti si possono riscontrare nelle prime 20 ore di somministrazione, con convulsioni, attacchi cardiaci ed emorragia interna.

  • Macadamia

    Questa noce è l’ingrediente di base di moltissimi gustosi snack di cui anche i cani vanno golosi. Peccato che per loro sono tossici e portano sintomi come vomito, febbre, convulsioni, dolori addominali e senso di debolezza.

  • Caramelle

    Le caramelle contengono molto lattosio e questo alimento è difficilmente digeribile dal cane.

    Attenzione dunque a non lasciarsi prendere dall’entusiasmo del nostro cagnolino quando scartiamo una caramella.

    Il cane ha mangiato le caramelle? Ecco cosa fare

  • Noce moscata

    Ecco un altro alimento che può portare seri problemi al nostro cane. Tremori e convulsioni potrebbero essere la spia che il cane ha assaggiato un po’ di questa spezia tanto profumata, ma così tossica per loro.

  • Lievito

    Perché al cane non va dato il pane? Perché dentro c’è appunto il lievito, una sostanza che può provocargli dolori addominali così forti da rompere stomaco ed intestino.

  • Uva

    Sebbene si pensa sempre che la frutta non faccia male a nessuno, con l’uva c’è da stare attenti per i nostri amici a 4 zampe. L’uva è ricca di zuccheri ed è pericolosa per i nostri animali sebbene, ad oggi, non si sia stabilito qual è l’elemento scatenante di questa intossicazione che porta all’insufficienza renale e alla morte del cane.

  • Zucchero

    Lo zucchero è altamente sconsigliato nella dieta canina poiché molto spesso questi animali non riescono a digerirlo e ad assimilarlo correttamente. Anche nei cagnolini, dunque, troppo zucchero porta al diabete mellito, difficile da curare.

  • Sale

    Anche il sale non aiuta i nostri cuccioli. I cibi per cani sono spesso poveri di sale e questo per evitare l’insorgenza di patologie cardiocircolari, per salvaguardare la salute del cane.

  • Aglio e Cipolle

    Questi due alimenti non devono essere ingeriti dai cani poiché contengono al loro interno un composto disolfuro di n-propile che distrugge i globuli rossi presenti nel sangue. Seguono vomito, diarrea e in alcuni casi grave anemia.

    il cane ha mangiato l'aglio
    il cane ha mangiato la cipolla
  • Pomodori acerbi

    I pomodori contengono, così come le patate, una tossina, la solanina, che per i cani è difficile da metabolizzare. Per questo i cani che ne assumono diverse quantità possono avere mal di stomaco, affanno, tremori, senso di irrequietezza.

  • Insaccati ed Interiora

    Questi alimenti, così golosi per il cane, fanno male alla loro salute perchè contengono troppo sale e additivi che possono creare allergie e fastidi al cagnolino. 

  • Determinati tipi di carne

    Maiale, insaccati, milza, polmone... etc etc. Questi alimenti fermentano e contengono tossine.

  • Determinate verdure

    In particolare i legumi secchi: "fagioli, lenticchie, ceci, piselli" a causa dell'altissima percentuale di amido e povertà di vitamine;  i cavoli, le rape, le patate sia crude che cotte (sopratutto fritte) ed infine il pane fresco.

  • Gli ossi

    Sono molto pericolosi perchè possono spezzarsi. Schegge appuntite rischiano di passare nell'intestino provocando perforazioni.

    Le ossa di pollame e di selvaggina vanno assolutamente bandita, anche per i cani da caccia. Quelle degli animali da macelleria, tranne rare eccezioni, sono ugualmente molto pericolose. Nel periodo di formazione dello scheletro dei cuccioli, possono essere vantaggiosamente sostituite con polvere d'ossa mescolata al cibo.

    Le ossa grandi, anche quelle con midollo, possono spezzarsi. Schegge appuntite rischiano di passare nell'intestino e di perforarlo. E molto spesso i sintomi di perforazione intestinale si manifestano troppo tardi perchè il veterinario possa intervenire utilmente. Il cane allora muore tra sofferenze atroci.

    E` evidente che molti cani, soprattutto in campagna, hanno mangiato o mangiano delle ossa e stanno bene. Diciamo che sono fortunati (come i loro padroni...) e continuiamo a vietare le ossa.

  • I Dolciumi

    Non lasciatevi commuovere. I dolciumi sono nocivi all'appetito, distolgono il cane dal suo alimento naturale che è la carne, ed esso li apprezza solo per golosità. Se volete far piacere al vostro amico, come dolce dategli piuttosto una fetta biscottata. E` sana, croccante e buona.

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.