Azawakh

(Idi, Hanshee, Oska, Rawondu, Bareeru, Wulo,)

3 su 5
3 su 5
3su 5
3 su 5
3 su 5
3 su 5
3 su 5

Un cane molto forte l'Azawakh, infatti, il caldo non lo scompone minimamente, abituato com'era al clima desertico, ha molti pregi, ma prima di mostrarsi completamente occorre acquisire la sua totale fiducia, il che richiederà un pò di tempo, lavoro e pazienza.

Carattere:

Rapido, attento, distante, riservato con gli estranei, ma sa essere dolce e affettuoso con chi è disposto ad accettare. Di carattere eccessivamente timido.

Caratteristiche

  • Cane da caccia e da guardia
  • Medio grande
  • 10 - 12 anni
  • 7-9 mesi
  • 61 cm - 74 cm
  • 61 cm - 74 cm
  • 15 kg - 25 kg
  • 15 kg - 25 kg
Aspetto generale

Di grande mole è imponente, non incute paura, piuttosto sembra un grande cucciolo in cerca di amore, gli occhi sembrano comunicare. È un cane particolare che richiede un padrone speciale.

Testa e collo

Occhi a forma di mandorla, piuttosto grandi. Il loro colore è in armonia con il colore del mantello. Le palpebre sono pigmentate Orecchie abbastanza alte. Stanno bene, sempre cadenti e piatte, piuttosto larghe alla base, vicino al cranio. La loro forma è quella di un triangolo con la punta leggermente arrotondata. La loro base si alza quando il cane è attento. Il cranio è quasi piatto, piuttosto allungato. La larghezza del cranio deve assolutamente essere inferiore alla metà della lunghezza della testa. Il colore del naso è in armonia con il colore del mantello. Le labbra sono fini e strette. Le guance sono piatte. Buona portata di collo che è lungo, sottile e muscoloso, leggermente arcuato.

Tronco e coda

La linea dorsale è quasi retta, orizzontale o in aumento verso i fianchi. La lunghezza del tronco non è molto ampia, ma deve avere abbastanza spazio per il cuore, in modo che la regione sternale del torace. Il petto non è molto ampio. Costole visibili, leggermente ricurve verso il basso e in modo uniforme allo sterno. Il torace è curvo come una chiglia costituito da muscoli asciutti e scheletro visibile. Lo sterno è ben definito, passa molto in alto l'arco lombare senza interruzioni. La coda è attaccata bassa, sottile, magra e affusolata. Lunghezza deve raggiungere il garretto. È coperta con lo stesso tipo di peli come quelli del corpo. Essa è sollevata quando il cane è eccitato, può essere disegnata in una falce, anello, o sciabola sopra la linea del dorso.

Arti

Gli arti anteriori sono visti come un tutt’uno: lunghi, sottili quasi interamente verticali.

Le spalle, magre e muscolose, leggermente oblique se viste di profilo. L'angolo scapolo-omerale è molto aperto (circa 130 °). Gli speroni possono oppure no, essere rimossi. Le zampe sono di forma arrotondata, con dita sottili e ben chiuse. I polpastrelli possono essere pigmentati.

I quarti posteriori sono lunghi e magri, le gambe perfettamente verticali. Le cosce, prominenti con una muscolatura asciutta. 

Arti

Il pelo è corto, fine, giù fino al ventre. Colore e marcature sono misti. 

Arti

Mantello: corto e liscio. Questo cane ricorda un cavallo arabo purosangue. Il cappotto di Azawakh è sottile e molto corto. Varie tonalità di sabbia, tra cui fulvo chiaro e fulvo blu, con o senza macchie bianche caratterizzano le tinte principali. Anche il colore tigrato è consentito in questa razza di Levrieri. Molti Azawakh hanno il bianco sulle zampe, a volte le macchie bianche sulle zampe anteriori possono raggiungere il petto e il collo, questa varietà consentita dallo standard americano, ma non ammessi dallo standard della FCI.

Cenni storici :

Tradizionalmente, l'Azawakh è il compagno dei nomadi Tuareg nel deserto sub-saheliano. La razza è indicata come "Aidi n'Ailluli", che significa "I cani nobili del Popolo Libero." L'Azawakh è considerato un membro a pieno titolo della famiglia, incaricato di salvaguardare l'accampamento e il gregge dagli invasori. Agile, e in possesso di grande resistenza, va a caccia anche di lepri, antilopi e cinghiali per fornire alla sua famiglia la carne. È comparso in America nel 1980.

Stile di vita :

Ama gli spazi aperti, ha bisogno di correre per sfogare la sua forza e mantenere in linea la mole, vive bene in famiglia ma ha bisogno di rispetto, non è un giocattolo.

Patologie :

In linea di massima è un cane sano. Come la maggior parte dei Levrieri è sensibile alle anestesie, in più possono sviluppare allergie.

Curiosità :

Non gli piace la stagione delle piogge e preferisce il clima caldo e secco. Può tollerare un caldo estremo. L’Azawakh è un enorme cane che può sopportare fino a 100 gradi Fahrenheit.

L’Azawakh è un levriero dell'Africa occidentale, che proviene da paesi del Burkina Faso, Mali e Niger.

Andatura :

Il movimento dell’Azawakh è agile e leggero, particolarmente aggraziato ed elastico, quando passeggia o è al trotto dà l'apparenza di galleggiare senza sforzo sul terreno. Al trotto, il piede anteriore non deve estendersi oltre l'estremità del naso. Il movimento è un punto essenziale della razza. 

Padrone ideale :

Chi è disposto a capire l’Azawakh, deve essere consapevole del suo stile di vita. Per essere in grado di sopravvivere in condizioni pericolose nei deserti, vigilanza, e una diffidenza istintiva erano necessarie per questa razza di cani.

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.