Oggi  
  • A Martina Marti piace un commento di Orlando Paternoster
    per quanto riguarda l'altezza non so rispondere ma per il freddo devi sapere che il dalmata avendo un pelo corto è più sensibile al clima rigido per cui pur potendo reggere a basse temperature all'esterno è opportuno che sia sempre in movimento quindi non va lasciato fuori al freddo, inoltre tieni presente che è un cane che ha veramente bisogno di calore quando riposa. La cuccia per l'inverno non tenerla alla corrente e dai sempre a disposizione una copertina con cui potrà coprirsi come vuole
    30 giorni fa 15 nov 2018
  • Martina Marti ha fatto una domanda
    Ciao a tutti,
    A breve, io e la mia famiglia, accoglieremo un cucciolo di dalmata (di otto settimane) in casa. Sono mooootlo emozionata e ansiosa. Detto ciò, quest'oggi ho una domamda. Quel è la grandezza di un cucciolo? Al garrese, nei primi mesi, quanti cm sarà? Da adulto mi sono informata, perciò so bene che misure dovrebbe raggiungere. Faccio questa domanda perché vorrei prenderli un cappottino/impermeabile, visto che l'inverno è alle porte e il freddo si sta avvicinando. Dovrei fargliela su misura quando arriva? O posso andare "ad occhio" e comprargliela subito?
    A proposito, ho un altra, domanda.
    Il dalmata, come razza, soffre il freddo?
    Grazie in anticipo per qualsiasi informazione e/o consiglio
    C'è 1 risposta, Rispondi alla domanda
    30 giorni fa 15 nov 2018
  • 31 giorni fa 14 nov 2018
  • Martina Marti ha fatto una domanda
    Ciao a tutti,
    Fra esattamente due settimane, il mio tanto atteso cucciolo sarà pronto per essere portato nella sua nuova casa. Il tempo sembra non passare più. Il cucciolone sarà " consegnato" con due vaccinazione, e la terza la farà circa un mese dopo il suo arrivo. Ho una domanda quest'oggi:
    Parlando con amici e conoscenti del fatto che a breve adotterò un cane, in molti mi hanno detto che, fino al compimento di tutte le vaccinazioni (quelle obbligatorie per i cuccioli) è sconsigliabile portarlo fuori, fare passeggiate e soprattutto farlo socializzare con altri cani. È vero?
    Questa loro affermazione mi sembra eccessiva, anche perché so di certo che, i primi mesi di vita è fondamentale farlo socializzare, per evitare un carattere chiuso e/o aggressivo da adulto. Sono così emozionata dal suo arrivo ma anche piena di domande, che, grazie a questo sito hanno trovato risposta, quindi grazie per le risposte date alle domande precedenti e spero che qualcuno mi sappia a dare una risposta anche a questa mia domanda.
    Grazie e buona giornata
    Ci sono 6 risposte, Rispondi alla domanda
    31 giorni fa 14 nov 2018
  • A Martina Marti piace un commento di Margherita visconti
    Martina io non sono esperta in merito ma scrivi con cosi'tanto amore ke sicuramente saprai gestire benissimo la situazione e farai in modo da farli socializzare e abituare ...p.s.attendiamo foto del new entry
    54 giorni fa 22 ott 2018
  • Martina Marti ha fatto una domanda
    Ciao,
    Come gia detto in una precedente domanda, tra circa un mese io e la mia famiglia accoglieremo un cucciolo di dalmata (di 8 settimane) in casa. Sono molto emozionata. Sono ben 7 mesi che desideravo un cane. E quasi non mi sembra vero che fra qualche settimana, questo mio sogno diverrà realtà. Da quando mi sono trasferita (10 anni fa) non ho più avuto cani in casa. Ho un grandissimo e tenerssimo gatto di 6 anni. È veramente Il gatto perfetto. Buono, tranquillo, amante delle coccole. Dorme praticamente sempre con me. È sempre andato d'accordo con piccoli animali che negli anni ho avuto in casa: con un altro gatto, che era stato preso prima di lui, erano sempre assieme; e un coniglio e un furetto con il quale giocava tutto il giorno. La mia domanda è questa: secondo voi reagirà bene all'arrivo di un nuovo cucciolo? E il dalmata, come razza, è adatta a vivere con animali più piccoli?. So che ci sono razze, di tipo segugio, se non mi sbaglio, che vedono animali più piccoli, come gatti o roditori domestici, come "prede". Ho paura anche si possa sentire "rimpiazzato" cosa che non è assolutamente vera. Qualche mese fa, il e la mia famiglia siamo dovuti andare 3 giorni da un parente che non era stato bene. Con il gatto però c'era mio papà, che passava a vedere come stava due volte al giorno. Il gatto però non era abituato a stare per giorni interi senza "la sua famiglia" e questo avvenimento lo ha stressato, a tal punto da avere un infezione. Prima di essere sottoposto all'operazione il veterinario ci ha detto che probabilmente non sarebbe sopravvissuto. Lì mi è caduto il mondo addosso. Con sorpresa di tutti però è guarito e adesso, a distanza di mesi, non è mai stato cosi bene. Ho paura possa recapitare.
    Grazie in anticipo. E mi scuso ancora per il lunghissimo poema da me scritto.
    Ciao
    C'è 1 risposta, Rispondi alla domanda
    55 giorni fa 21 ott 2018
  • Martina Marti ha risposto ad una domanda
    Ciao, Fin da piccola ho sempre dei avuto cani. Sono cresciuta insieme agli amici a quattro zampe. Ho avuto diverse razze, dal pastore tedesco al chihuahua ed ognuno di loro faceva "dei dispetti". Alcuni magiavano le scarpe altri facevano la pipì in posti non graditi. Penso che questo sia il caso della tua cucciola. Un consiglio: quando non sei in casa, copri il divano. Con delle traversine o con qualsiasi coperta o oggetto impermeabile. Questo ti eviterà di dover lavare il divano ogni qualvolta esci di casa. Ovviamente è una cosa temporanea e il cane ho bisogno di regole per evitare che i suoi "dispetti" diventino sempre più frequenti e fastidiosi. Non preoccuparti con il passer del tempo capirà che questo suo gesto è sbagliato, basta farglielo capire. OVVIAMENTE senza l'utilizzo di "maniere forti". Infatti, sgridarlo o (peggio ancora) picchiarlo, aumenterà il numeri dei suoi dispetti. Come già detto, anch'io ho avuto esperienze simili, infatti il cagnolone di quando ero piccolina faceva la pipì ovunque, tranne che sulla traversima, quando aveva casa libera. Come la mia famiglia ha sistemato questo problemino? Semplice, ogni volta che il cane faceva pipì nel posto giusto, gli davano un premio, un biscottino per cani o qualunque altro cibo che il cane amava. Però ovviamente tutti i cani sono diversi. Spero di esserti stata d'aiuto e buona fortuna con la tua cucciola
    55 giorni fa 21 ott 2018
  • Martina Marti ha risposto ad una domanda
    Ciao, grazie mille per la risposta, ero molto preoccupata. Ho già prenotato un cucciolo da un amico di famiglia che li regala quindi, sfortunatamente, non posso aiutarla con i suoi bellissimi cuccioli. Mi chiedo come si possano abbandonare dei cani. Comunque diffonderò parola a tutti i miei conoscenti che sono alla ricerca di un nuovo amico. Le farò sapere. Grazie ancora per la risposta e buona fortuna con i cuccioli
    65 giorni fa 11 ott 2018
  • Martina Marti ha fatto una domanda
    Ciao a tutti
    Volevo sapere se per vuoi sia fattibile tenere un dalmata in un appartamento
    Abito in un appartamento abbastanza grande con i miei genitori e mia sorella (quindi il cucciolone sarà sempre in compagnia di qualcuno)
    Dopo mesi e mesi... e mesi, di richiesta,finalmente i miei hanno pronunciato la frase tanto attesa:
    "Si, prendiamo un cane"
    Abbiamo cercato ovunque alla richerca del cucciolo (canili, siti internet e allevamento nelle vicinanze ecc)
    Non ero interessanta alla razza, ne tanto meno al pedigree volevo solo un amico a 4 zampe. Anche se, fin da piccola, la razza dalmata mi ha sempre affascinato. Oltre alla loro bellezza( io personalmente lo reputo un dei cani più belli del mondo) il suo carattere è ciò che mi ha maggiormente colpito. Leale, giocherellone, intelligente, elegante e, a volte, anche un po testardo. Ma ahimè questa bellissima razza è molto "rara", o almeno nella mia zona. Dopo mesi di ricerche finalmente lo abbia trovato. Il cucciolo è nato da poco e sarà pronto a venire nella sua nuova casa, solo, a compimento delle 8 settimane ( 2 mesi). Da un paio di settimane però, mi è sorto un dubbio.
    Questa razza è adatta a vivere in appartamento. So che al cane non conta altro che stare col proprio padrone e la propria famiglia, ma, sono preoccupata si possa sentire un po "stretto". Io, ovviamente, sarei disponibile a portarlo in giro minimo tre volte al giorno (e anche la mia famiglia mi darà una mano). Io sarei disponibile a stare con lui 24 ore su 24. Quasi tutti i giorni. Eccetto qualche occezzione. Ma siamo in 4 in casa perciò non sarà mai solo.
    Abbiamo anche un grandissimo terrazzo (ovviamente ben recintato). E la portafinestra sarà sempre aperta.
    Ringrazio in anticipo per qualsiasi consiglio e mi scuso per il lunghissimo poema da me scritto.
    Ciao e grazie ancora.
    Ci sono 7 risposte, Rispondi alla domanda
    65 giorni fa 11 ott 2018
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.