Vuoi partecipare?

Per commentare o partecipare alla discussione devi effettuare l'accesso al sito!

1 Erika Bellaria 15 Ott 2019 alle 14:39
Aggressività durante i pasti

Salve a tutti,

da circa sei mesi ho preso un piccolo Rottweiler che ad oggi peserà intorno i 20kg, che non mi aveva mai dato problemi.
Il cane, in verità, è davvero buono nel suo comportamento in casa, aspetta il momento in cui fare fuori i bisogno, non danneggia nulla ne ha alcun altro comportamento fastidioso.
Oltre a lui, in un giardino molto grande, ci sono anche un pastore maremmano di 4 anni ed un bastardino di un paio di anni quasi che peserà sui 30kg.
Logicamente mangiano tutto assieme ed ho sempre cercato di separarli quei giusti metri da non farli litigare e fino alla settimana scorsa nessun problema.
Ultimamente, in maniera davvero assurda, trovo che il mio Rottweiler ringhia senza sosta, abbaia e assume comportamenti minacciosi nei confronti degli altri due anche se solo osano fare passi verso di lui mentre mangia.
Avendo avuto molti animali ed in particolare cani, ho testato subito se assumesse lo stesso comportamento con me.
Anche in quel caso ringhia mentre lo accarezzo e ciò mi preoccupa, perché pur amando i miei cani vorrei evitare problemi di varia natura.
Il fatto che il cane più grande che posseggo si allontani quando ci sono io, a dirla tutta, non mi tranquillizza perché so per certo che quando non ci sono e non ha freni esterni, potrebbe tranquillamente rispondere all’aggressività del rottweiler con la possibilità di una zuffa che vedrebbe il piccolo sicuro perdente.
Dall’altro lato voglio evitare l’affermazione di un’aggressività del rottweiler perché in passato ho avuto un Doberman che, in situazioni completamente diverse, aveva sviluppato un odio viscerale verso il mio primo figlio appena nato, tanto che a malincuore dovetti separarmene e successivamente venne abbattuto perché non riuscivano più a farlo stare sereno.
Ecco, essendo il cane ancora piccolo, vorrei correggerlo subito e sto aspettando il prossimo mese perché lo porterò da un addestratore che ho già conosciuto per altri miei cani, ma pongo la domanda ugualmente nel caso vi siano suggerimenti da porre in atto da subito.
Sottolineo che il cane è davvero tranquillo, ma sembra fregarmene altamente degli ordini a meno che, io o mio figlio, li impartiamo con toni minacciosi o alterati.

  • VERONICA MARINELLO : Ciao, direi che è il caso che ti rivolga ad un istruttore cinofilo che si prenda a cuore il tuo problema perché, per quanto buoni e sinceri siano i nostri consigli, è giusto che sia visto e seguito da una persona competente. Hai già avuto un'esperienza a riguardo, sai quanto ti è costato rinunciare al tuo cane, ora devi fare le scelte giuste
    16/10/2019 09:17
  • Tiziana Perricone : Non riconosce il "capobranco"nella persona in cui si identifica. A sei mesi già raggiunge la maturità sessuale che determina la incondizionata affermazione della propria mascolinità. E quindi...diventa aggressivo e dominante per salvaguardare la propria incolumità di sopravvivenza. Deve mangiare solo.
    19/10/2019 19:06
  • 15/10/2019 14:25
Membro del gruppo:
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.