cane di grossa taglia in piccolo appartamento

cane di grossa taglia in piccolo appartamento

È una credenza comune che i cani di grossa taglia non possano vivere in appartamenti piccoli perché hanno bisogno di spazio e di continuo movimento e una casa piccola li condannerebbe di conseguenza a una vita di sofferenza.

Proprio per questo motivo, nella scelta di quale cane adottare, molte persone si orientano a favore di cani di piccole dimensioni, spesso rinunciando a una razza a loro particolarmente gradita. Nulla di più sbagliato!

Bisogna sapere che i cani sono una delle specie più adattabili ed è proprio per questo che sono stati compagni fedeli per tante generazioni.

Di grossa o di piccola taglia, i cani hanno dimostrato una sorprendente capacità di essere felici in ogni tipo di ambiente umano, da enormi fattorie a piccoli appartamenti urbani.

Grosso cane sharpei sul divano

Il segreto è insegnare al vostro fido a vivere in spazi ristretti, anche imponendogli determinate regole.

I cani possono vivere ovunque

Quasi ogni cane, indipendentemente dalla taglia, può essere felice, a patto che il proprietario sia disposto a soddisfare le esigenze tipiche della sua natura.

Una su tutte, il bisogno di movimento quotidiano.

Passeggiata alano lontano dallo smog

Per questo non c’è bisogno necessariamente di un grande giardino, basta che il padrone gli dedichi almeno un’oretta al giorno per l’esercizio aerobico o semplicemente per giocare e correre.

Anche le città più caotiche e affollate dispongono di bellissimi spazi verdi e parchi dove passeggiare col proprio fido, lontano dallo smog e dai rumori del traffico.

Il problema si pone però durante il resto della giornata, quando cioè il cane deve necessariamente stare in casa.

In mancanza di un giardino, ci sono dei piccoli accorgimenti che ogni padrone dovrebbe seguire per permettere al proprio peloso di essere felice anche in una piccola casa.

  • Il momento dell’adozione: ogni padrone dovrebbe sapere anticipatamente quale cane vuole prendere in affidamento, in modo da avere una chiara idea su quale diventerà la sua taglia una volta cresciuto.

    In base alla dimensione del proprio cane, ogni proprietario dovrebbe ritagliare nell’appartamento uno spazio speciale esclusivamente dedicato a lui.

    Un angolo della stanza, ad esempio, nel quale posizionare la sua coperta preferita o un cuscino o i suoi giocattoli, consentirà al cane di riconoscerlo come proprio spazio personale, dove andrà  a dormire o semplicemente a rilassarsi.

    È bene però che lo si educhi fin da cucciolo a riconoscere il proprio spazio. In tal modo il cane saprà sempre quale sono i posti della casa che gli sono vietati.
  • Trascorrere il tempo insieme: purtroppo non basta dedicare al vostro cane solamente un’ora al giorno.

    Il cane ha bisogno di attenzioni costanti, almeno nel tempo in cui il padrone non è fuori casa per lavoro.

    Coinvolgere il vostro fido nelle attività quotidiane di svago, come guardare la tv sul divano, lo renderà felice: ricordate che il cane ama stare col suo padrone, in qualsiasi circostanza.

    Anche giocare in casa è una buona idea, ma che non siano giochi troppo dinamici.

L’importante, dunque, è impartirgli regole di buona condotta fin da cucciolo.

Come ad esempio, nei primi tempi, insegnargli a urinare in un angolo preciso della casa. Sarà sicuramente problematico durante le prime notti, ma col tempo il cucciolo si abituerà agli spazi che il padrone gli ha riservato.  (Alcuni consigli suggeriti dai nostri utenti.)

Ricordate che anche un cane di grossa taglia può vivere felice e appagato in uno spazio ristretto, a patto che il padrone gli dedichi tempo e attenzioni.

Grossi cani per piccoli appartamenti

Molte sono le persone che oggigiorno optano per cani di grossa taglia, nonostante gli spazi ristretti in cui vivono.

Anzi, è stato dimostrato che non tutti i cani di piccola taglia sono fatti per vivere in case piccole! Alcune piccole razze infatti, sono considerate troppo “rumorose” per essere dei buoni vicini d’appartamento, mentre i cani di grosse dimensioni tendono ad abbaiare di meno.

Altri cani di piccola taglia sono troppo energici per essere rinchiusi in una casa, anche se la loro dimensione porterebbe a pensare che un piccolo spazio sia più che sufficiente per loro. Paradossalmente un Chihuahua, la più piccola delle razze canine, è considerato troppo nervoso ed energico per una casa piccola, anche per la sua tendenza ad abbaiare molto.

In definitiva, trovare un cane d’appartamento non è stato così facile. Basta ricordarsi che la dimensione non è tutto: ricordate che il cane è felice solo se è in vostra compagnia!

Commenti 1

  • roberto maroni : Buongiorno,
    fino a poco tempo fa è stato con noi un bellissimo boxer di 40 kg, viveva in una villetta fra il verde e aveva a disposizione un giardino enorme per scorazzare e fare i suoi bisogni a piacimento, quando eveva voglia, entrava in casa ma il suo letto era fuori, in una cuccia coimbentata alla perfezione e non era quasi mai solo a casa.
    Ecco, io più volte mi sono immaginato Boris relegato in un appartamento in centro a Milano e mi si rizzavano il peli delle braccia al solo pensiero di una situazione del genere.
    E' chiaro che il cane si adatta anche all'ambiente peggiore, ma si ADATTA, appunto, ad una situazione disagiata e sicuramente poco confortevole.
    Se non avete a disposizione un ambiente adeguato, lasciate stare, prendetevi un criceto...
    14/05/2018 09:54
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.