Bassotto Tedesco Kaninchen

Bassotto Tedesco Kaninchen

Hai un Bassotto?

Entra nella community, partecipa e condividi la tua esperienza

Bassotto Tedesco Kaninchen, Informazioni generali

Il Bassotto Tedesco Kaninchen è un Bassotto. Potrebbe sembrare superfluo dirlo ma così non è. Il Bassotto Tedesco è infatti una unica razza ed è quindi dotata di un unico standard, che presenta ben nove varietà diverse a seconda del pelo e della taglia.

Per alcune varianti la differenza infatti è data dalla lunghezza o dal tipo di pelo, ma per il Kaninchen è data dalle dimensioni, che non sono valutate misurando l’altezza al garrese come in quasi tutte le razze, o il peso come nello Schipperke, ma vengono valutate misurando la circonferenza toracica.

Ovviamente la circonferenza toracica non viene misurata alla nascita e quindi la appartenenza alla varietà Kaninchen piuttosto che alla varietà Nana non è valutabile da subito.

Ne consegue, ovviamente, che non esistono  cuccioli di Bassotto Tedesco Kaninchen, ma esistono cuccioli di Bassotto Tedesco a Pelo Corto, Bassotto Tedesco a Pelo Lungo e Bassotto Tedesco a Pelo Duro e che questi, una volta divenuti adulti, potranno rientrare nella variante Nana piuttosto che nella variante Kaninchen o nella variante principale, ovvero Bassotto Tedesco e basta.

Storia

Il Bassotto Tedesco, chiamato anche Dackel o Teckel, è una razza canina ben nota sin dal medioevo, con buona paca di certa fanta-cinofilia che vuole il bassotto uno strano e degenerato prodotto della selezione moderna.

Caratteristica peculiare di questa razza è l’altezza al garrese proporzionalmente inferiore alla lunghezza.

Il bassotto è un cane da caccia per piccoli animali, adatto ad intrufolarsi nelle tane per cacciare e per stanare piccoli animali come le lepri.

Pare che una forma ancestrale di bassotto accompagnasse le guardie faraoniche durante il Regno Medioo, tra il  2100 ed 1700 a.C. circa.

La prima pubblicazione sul Bassotto Tedesco è ad opera di R.Cornell, che nel 1885 raccontava come la storia di questa razza si fosse sviluppata attraverso i secoli.

È quindi tutt’altro che un cane da salotto o da bellezza: è un formidabile cane da caccia, selezionato da decenni ma noto da secoli, capace di seguire gli animali selvatici all’interno di un sottobosco intricato e di affrontarli all’interno delle tane sotterranee o ricavate ai piedi degli alberi.

Nel 1888 venne fondato dal  Colonnello Emile Ilgner e dal Conte Klaus Hahn il Club Tedesco del Bassotto, il Deutscher Teckelklub, il primo club di allevamento bassotti, e sin da subito iniziò ad allevare in modo da mantenere presenti ma distinte tutte le tipologie di bassotto.

Ancora  oggi, sono vietati dal club gli incroci fra bassotti tedeschi con tipologie di pelo differenti.

È interessante notare che, a differenza di quanto avvenne per altre razze, le varianti di lunghezza di pelo vennero sviluppate a partire dal Bassotto Tedesco a Pelo Lungo.

Sin dall'inizio, quindi, il Bassotto Tedesco venne allevato con lo scopo di ottenere tre diversi tipi di pelo, corto lungo e duro, e mantenere le tre diverse taglie, normale, nano e kaninchen.

Il Bassotto Tedesco appartiene al Gruppo 4, che contempla una sola razza: i bassotti.

Mentre la differenza del tipo di pelo è definita sin da subito, la differenza di taglia, e di conseguenza la appartenenza ad una delle tre sottovarietà di taglia, non è rilevabile alla nascita.

L'appartenenza alla variante di taglia non è data dalla altezza al garrese ma dalla circonferenza toracica, il che si spiega bene se si pensa che per stanare tipi diversi di animale, di dimensione diversa e quindi con tane di dimensione diversa, occorresse una circonferenza toracica adatta a permettere al cane di entrare con la parte anteriore del corpo nella tana.

Le zampe corte rispetto al corpo, invece, forniscono la necessaria capacità di passare agevolmente all'interno di sottoboschi anche molto fitti, dove cani di dimensioni superiori non potrebbero entrare.

Il primo standard del Bassotto Tedesco fu redatto proprio dal Deutscher Teckel Club, la società di razza tedesca che riunisce allevatori, proprietari e amanti del bassotto.

Lo standard ufficiale riconosciuto dalla FCI venne redatto nel 1925 a Stoccarda, poi venne successivamente modificato nel 1946, ed infine omologato nel 1947.

Caratteristiche fisiche

Il Bassotto Tedesco Kaninchen esiste in tre varianti: il Bassotto Tedesco Kaninchen a Pelo Corto, il Bassotto Tedesco Kaninchen a Pelo Lungo ed il Bassotto Tedesco Kaninchen a Pelo Duro.

Le tre varianti sono le varianti dello standard che, unico, riunisce tutti i bassotti in ben 9 varianti.

È bene precisare che la differenza di appartenenza ad una varietà, è ben delineata solo quando si parla di varietà rispetto al pelo: un bassotto tedesco a pelo lungo non è nemmeno accoppiabile, ai fini di ottenere cuccioli di cane bassotto, con un bassotto tedesco a pelo corto o a pelo duro.

Il club di tutela della razza non ammette incroci fra soggetti con diverse tipologie di pelo e, di conseguenza, non ne ammette l’iscrizione al libro genealogico.

Diverso è invece il discorso riguardante le sottovarietà, che possono esistere con tutte e 3 le tipologie di pelo e si definiscono non alla nascita, ma al compimento del 12esimo mese di età.

L’inserimento nella varietà nana avviene per i soggetti con circonferenza toracica superiore ai 35 cm per il Bassotto Tedesco, quello medio, fra i 35 cm ed i 30 cm per il Bassotto Tedesco Nano, fino ai 30 cm per il Bassotto Tedesco Kaninchen.

In generale lo standard del Bassotto Tedesco descrive un cane basso, corto sugli arti ed allungato, ma con figura compatta. Deve essere molto muscoloso ed il portamento della testa deve essere fiero, l’espressione  del muso vigile.

Il mantello si divide a seconda della tipologia:

  • Il Bassotto Tedesco a Pelo Corto deve avere pelo corto, fitto, brillante, liscio ed aderente al corpo. Deve presentare il sottopelo.

    La coda è sottile, coperta di pelo ma non eccessivamente. Un pelo più lungo alla fine della coda non rappresenta un difetto.

    I colori sono diversi a seconda del manto.

    Per i bassotti unicolori, sono ammessi  fulvo, fulvo giallo, giallo, in tutti i casi con o senza pelo nero frammisto.  E' da preferire un colore unito e fulvo, che è più pregiato del fulvo -giallo e del giallo. Tartufo ed unghie devono essere neri.

    Per i bassotti bicolori, sono ammessi il nero cupo o il marrone, in entrambi i casi focature color ruggine o gialli sugli occhi, dal lato della mascella e del labbro inferiore, sulle orecchie, sul petto, nella parte interiore ed esterna delle cosce, attorno all'ano e da qui  fino ad un terzo  circa od  alla metà della zona inferiore della coda. Il naso ed il tartufo è nero nei neri e nero o marrone nei marroni.

    Per i bassotti arlecchino, ovvero tigrati o striati, il colore di base  il colore di base è un colore scuro, nero, fulvo o grigio, Si ricercano macchie bianche irregolari, non grosse. Non devono prevalere né il colore scuro, né quello chiaro. Il colore è fulvo o giallo con striature più scure. Il tartufo si presenta come nei bassotti unicolori e bicolori.

  • Il Bassotto Tedesco a Pelo Duro ha il corpo ricoperto di pelo ruvido, con eccezione delle sopracciglia, che devono essere cespugliose, e delle orecchie, in cui il pelo è più corto, quasi liscio. Il pelo deve essere uniforme, fitto e ben aderente. Deve essere presente il sottopelo. Nel  muso sir rileva una barba ben pronunciata. La coda mostra pelo uniforme ed aderente.

    Il colore prevalente è il color cinghiale.

  • Il Bassotto Tedesco a Pelo Lungo ha un mantello liscio e brillante, aderente al corpo, con sottopelo. Sotto il il collo e nella parte inferiore del corpo si allarga, così come nelle orecchie e nella parte bassa delle zampe. Il pelo raggiunge la massima lunghezza nella parte inferiore della coda, che termina con una lunga frangia a bandiera.

I colori ammessi sono gli stessi del bassotto a pelo corto.

Riguardo alla taglia, lo standard suddivide i bassotti in tre categorie, fissando comunque un limite massimo di peso di 9 kg.

  • Il Bassotto Standard ha una circonferenza toracica superiore ai 35 cm

  • Il Bassotto Nano ha una circonferenza toracica  superiore ai 30 cm ed inferiore ai 35

  • Il Bassotto Kaninchen ha una circonferenza toracica inferiore a 30 cm.

La circonferenza toracica per il Bassotto Kaninchen e per il Bassotto Nano viene misurata in soggetti di almeno 15 mesi.

La misurazione della circonferenza toracica per la attribuzione di un soggetto all’una o all’altra varietà, avviene in Italia a soli 12 mesi, non a 15.

Nonostante la sproporzione degli arti rispetto alla lunghezza del corpo, il soggetto non deve apparire mai sgraziato, pesante od impacciato nei movimenti, né deve apparire troppo sottile  ed ondeggiante. È importante che cane abbia l’aspetto tipico del suo sesso.

La distanza tra la linea inferiore del torace ed il suolo è circa 1/3 dell'altezza al garrese, la lunghezza del corpo deve essere in rapporto 1/1.8 con l’altezza al garrese.

La testa è allungata se vista dall’alto e si restringe in modo uniforme sino al tartufo senza mai terminare a punta.

Le arcate sopracciliari sono ben sviluppate, la canna nasale è lunga e slanciata.

Il cranio, piuttosto piatto, si unisca gradualmente alla canna nasale leggermente arcuata, con stop soltanto accennato.

Il tartufo deve essere ben sviluppato, il muso molto esteso. La commessura labiale giunge fino all'altezza degli occhi.

La chiusura a forbice è preferibile alla chiusura a tenaglia.

Gli occhi sono di media grandezza, ovali, ben separati tra di loro, di colore bruno-rosso scuro brillante, fino al bruno-nero per ogni colore del mantello. L’espressione  deve essere vigile ed energica, ma sempre amichevole. Nei cani arlecchino, sono tollerati anche se non ricercati gli occhi vitrei, gialli o perlacei.

Le orecchie: sono attaccate alte ma non troppo in avanti, morbide ed aderenti alle guance.

Il collo è sufficientemente lungo e deve essere portato eretto. È ,muscoloso ed  asciutto, la nuca è leggermente arcuata.

La linea di profilo superiore del tronco discende in modo armonico dalla nuca alla groppa che è leggermente arcuata.

La regione lombare: ben muscolosa, deve essere sufficientemente lunga.

Lo sterno è ben solido e sporgente, la gabbia toracica vista frontalmente  è ampia ed ovale, mentre vista di lato è larga tanto da garantire il pieno  sviluppo di cuore e polmoni. La gabbia toracica deve essere ben estesa all'indietro.

L'arto anteriore, visto lateralmente, copre il punto più basso della linea del petto.

La coda ha una attaccatura non troppo alta e viene portata in linea con il profilo dorsale.

Il treno anteriore è molto muscoloso ed asciutto,  il treno posteriore ben muscoloso e ben proporzionato rispetto all’anteriore.

L'accoppiamento

Le femmine di Bassotto Tedesco Kaninchen raggiungono la maturità sessuale attorno agli otto o dieci mesi.

Occorre ricordare che il club che tutela la razza non permette gli accoppiamenti fra soggetti con tipi di pelo diversi.

Detto questo, tenete sempre presente che, sebbene siano 9 le varietà di Bassotto Tedesco, nella pratica le varianti collegata alla taglia non sono differenziate geneticamente.

Questo perché non è affatto detto che da due Bassotti Tedeschi Kaninchen, nascano Bassotti Tedeschi Kaninchen e, per sapere a quale varietà appartengono, occorrerà attendere i 12 mesi in Italia, i 15 mesi altrove.

Hai un Bassotto?

Entra nella community, partecipa e condividi la tua esperienza

La gravidanza

La femmina di Bassotto Tedesco Kaninchen può fare un numero esagerato di cuccioli. La gravidanza deve essere controllata dal vostro veterinario di fiducia.

Eseguiamo i normali controlli veterinari e prepariamo un luogo tranquillo per il parto e per i futuri cuccioli.

I cuccioli di Bassotto Tedesco Kaninchen

I cuccioli di Bassotto Tedesco Kaninchen non sono cuccioli di Bassotto Tedesco Kaninchen, sono semplicemente cuccioli di bassotto.

Per essere definiti Bassotti Tedeschi Kaninchen, occorre attendere almeno i 12 mesi, quando la misurazione della circonferenza toracica decreterà l’appartenenza ad una delle tre varianti di taglia.

Carattere

Il carattere del Bassotto Tedesco Kaninchen è il naturale carattere del bassotto: ottimo amico, molto equilibrato, mai aggressivo.

La sua passione per la caccia rimane intatta anche nei soggetti di variante più piccola, i Bassotti Tedeschi Kaninchen. È un abile cacciatore ed un compagno di vita vivace e intelligente.

Le cure

Fondamentale per una corretta gestione di un Bassotto Tedesco Kaninchen è una alimentazione equilibrata, che deve essere valutata considerando tutte le problematiche dell’alimentazione dei cani di piccola taglia.

Nato come cane da caccia, adora stare all’aria aperta ed ha bisogno di molto movimento. Nella variante a pelo duro, il pelo deve essere periodicamente toelettato.

L’alimentazione del Bassotto Tedesco Kaninchen

L’alimentazione deve essere curata in modo particolare ed è di tatto la prima e più fondamentale regola per curare  il nostro Bassotto Tedesco Kaninchen .

Hai un Bassotto?

Entra nella community, partecipa e condividi la tua esperienza

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.