Oggi  
  • Niccolò Ristori ha commentato l'articolo:
    Volpino di Pomerania

    Dedicato al Volpino di Pomerania. Informazioni sulla razza, il carattere, la salute, dove acquistarlo e come renderlo felice.

    Grazie al tuo post abbiamo evitato anche noi di essere truffati. Ho scritto la mia storia in un post qui sotto! GRAZIE!
    Niccolò Ristori ha commentato l'articolo:
    Volpino di Pomerania

    Dedicato al Volpino di Pomerania. Informazioni sulla razza, il carattere, la salute, dove acquistarlo e come renderlo felice.

    ATTENZIONE ALLE TRUFFE ONLINE!!!!! Grazie al post di tori b qui sopra non ci anno truffati. Se avete pazienza di leggere la nostra storia, potreste evitare di essere raggirati. La mia ragazza aveva deciso di prendere uno Spitz Nano, e cercando su Internet aveva trovato due annunci che riguardavano questa razza di cane. Da parte mia in tutta onestà non volevo prendere il cane, perché avendone già avuto uno, so quanto impegno e dedizione dobbiamo dedicargli, comunque sia ho dato il mio consenso affinché lei prendesse il cane. I due annunci trovati su Internet erano di una fantomatica Silvia, stranamente però uno era da Ferrara e l’altro era da Verona, ma riportavano lo stesso numero di cellulare. Ho detto alla mia ragazza di contattare questa Silvia su WhatsApp visto che entrambi gli annunci riportavano lo stesso numero di cellulare. Dopo qualche scambio di messaggi dove palesavamo il nostro interesse nel cucciolo maschio questa signora (mi vergogno quasi a chiamarla in questo modo, sarebbe più giusto chiamarla truffatrice), ci informava che lei non si trovava in Italia, ma che si era dovuta trasferire in Francia per motivi di lavoro, e più precisamente a Nantes. Ha cominciato a chiederci informazioni su dove abitavamo, piuttosto se avessimo mai avuto dei cani perché lei voleva essere sicura che il cucciolo sarebbe andato in una casa e famiglia accogliente e che lei non voleva soldi, solo che noi pagassimo le spese per la spedizione del cucciolo in Italia (per una cifra di €185=). E fin qui tutto sembra giusto e regolare: tu mi regali il cucciolo, io pago le spese di trasporto. Non fa una piega. Quando la mia ragazza mi ha fatto leggere i messaggi inviati da questa Silvia, mi sono subito accorto che l’italiano che lei usava per scrivere, era sì ben comprensibile, ma grammaticalmente scorretto (la mia ragazza essendo straniera non si è accorta di queste piccole differenze). A questo punto mi si è accesa la prima lampadina d’allarme. Ho fatto presente alla mia ragazza che c’era qualcosa di strano, qualcosa mi puzzava, non mi tornava. Per testare l’onestà di questa persona, l’ho informata che noi non avevamo carte di credito, quindi avremmo potuto pagare solo tramite PayPal, bonifico bancario oppure contanti alla consegna del cane. Lei ci ha informato che non dovevamo inviare soldi a lei, ma che avremmo dovuto pagare lo spedizioniere specializzato in trasporto di animali. Il pagamento andava effettuato tramite Western Union. A questo punto mi si è accesa la seconda lampadina di allarme. Una volta inviati soldi con questa modalità e riscossi dall’altra parte, i soldi sono praticamente ed a tutti gl’effetti persi, senza alcuna possibilità di recuperarli. Onestamente in cuor mio avevo già capito che tutto era un semplice e grosso imbroglio, sfortunatamente la mia ragazza, da ottimista qual’è, era ancora convinta che tutto sarebbe andato a buon fine. Per vedere dove sarebbe arrivata questa fantomatica Silvia, ho dato l’ok per procedere alla spedizione del cucciolo. Tutto questo avveniva alle 23,30. L’indomani mattina di buon’ora (alle 07,00 circa) questa signora aveva già risposto con i dettagli per l’invio dei soldi, ed aveva anche mandato delle foto di lei (non è dato sapere se sia lei veramente), una bella donna bionda, addirittura in una foto appare lei con il trasportino con il canino dentro un magazzino di spedizioni, o addirittura nel magazzino dell’aeroporto, vestita con una leggera camicetta estiva, quando a Nantes in questi giorni hanno temperature che sono sotto zero. Ma come, io ti do l’ok a mezzanotte quasi, e tu alle 7 di mattina sei già in aeroporto a spedire il cane e mi mandi pure la foto?? Ti puzza proprio questa povera bestiolina..... Terza lampadina d’allarme accesa. La quarta ed ultima lampadina d’allarme, anzi direi lampione d’allarme a conferma di tutti i miei sospetti, mi si è acceso quando ho visto dove dovevamo inviare i soldi: In Camerun, si avete capito bene Camerun in Africa. Dovevamo inviare i soldi ad un fantomatico signor Mbutu, titolare della compagnia di trasporti specializzata nell’invio di animali. Addirittura mi hanno anche segnalato 4/5 posti vicino a casa mia autorizzati Western Union dove sarei potuto andare a fare il pagamento..... Ora, che la signora Silvia ehi signor Mbutu pensino che io sia nato ieri o che sia arrivato con la piena, beh si sbagliano molto ma molto di grosso. Chiaramente ho chiamato la mia ragazza dicendole che avevo letto il post su questo sito e che tutto combaciava perfettamente con quello che ci stava succedendo a noi e che si trattava di una truffa anche fatta male. Però purtroppo c’è chi ha talmente tanta voglia ed emozione nel pensiero di avere un cagnolino così carino, che perde un po’ di vista la realtà vera e purtroppo casca in queste perfide trappole. E comunque grazie al post di tory b qui sopra che tutto mi è apparso totalmente e inconfondibilmente chiaro. Mi auguro di essere stato d’aiuto a tutti quelli che leggeranno questo post, sperando anche che tutti i soldi che questi delinquenti riescono a truffare alla gente che in buona fede vuole prendere un cagnolino, li spendano in medicine antitumorali.
    542 giorni fa 21 feb 2018
Prodotti consigliati
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.