Per quanto tempo un cane può trattenere la pipì?

Per quanto tempo un cane può trattenere la pipì?

Quando si fa la pipì si espelle dal proprio corpo una quantità variabile di scorie dannose che i reni hanno accumulato.

Trattenerla non solo ci fa provare una fastidiosa (e talvolta dolorosa) sensazione, ma farlo a lungo e spesso può comportare conseguenze anche gravi.

Talvolta però siamo impossibilitati a farla al momento e siamo costretti a trattenerla.

E se lo facesse un cane? Per quanto tempo può trattenere la pipì? In questo articolo risponderemo a tale domanda.

Liberarsi fa bene

Innanzitutto bisogna tener conto dei danni che il trattenere la pipì può comportare.

Se abituerete il vostro cucciolo a trattenerla per molto tempo, per un motivo o per un alto, col passare degli anni vi troverete un cane adulto con problemi di salute.

Trattenere la pipì per molte ore ogni giorno può infatti causare una sovradistensione delle pareti vescicali, che culminerà nell’incontinenza; la pressione a cui vengono sottoposti i reni può causare problemi circolatori e le sostanze azotate (dannose per l’organismo) di cui il corpo si vorrebbe liberare vengono rimesse in circolo.

Naturalmente se il cane trattiene la pipì solo occasionalmente non c’è alcun rischio che incorra in queste patologie.

Perché deve trattenerla?

Possono essere diversi i motivi per cui un cane si trovi a trattenere la pipì.

Il più comune riguarda l’interazione fra il cane e i nostri ritmi di vita: i cani che vivono in casa talvolta hanno a che fare con la nostra esigenza di andare a lavoro, passando da soli 8 ore circa nell’arco della giornata.

Se nessuno è disponibile ad accompagnarlo a fare la pipì fuori casa, inevitabilmente il cane sarà costretto a trattenerla fino al ritorno del padrone… o a farla dove capita.

I cuccioli

Avete un cucciolo in casa e volete abituarlo a non sporcare in casa durante la vostra assenza?

Sappiate dunque che esiste una regola generale per determinare quante ora sarà capace di trattenere la pipì: un cucciolo di cane può trattenerla per tante ore quanti sono i suoi mesi d’età.

Un cucciolo di due mesi dovrebbe riuscire a trattenerla per due ore, uno di quattro mesi per quattro, eccetera.

Gli adulti

Un cane adulto, anche se ha assunto l’abitudine a trattenersi per molto più tempo in assenza del suo padrone, dovrebbe fare la pipì almeno una volta ogni 6 ore.

Alcune razze, specialmente quelle “toy”, tendono a trattenerla meno a lungo delle altre razze.

Ricordate, inoltre, che quanto più un cane si fa anziano e meno è capace di controllare i suoi stimoli per colpa dell’incontinenza.

Che fare?

Per non costringere il vostro amico peloso a trattenere la pipì per troppo tempo avete a disposizione alcune opzioni.

Se il vostro cane è di piccola taglia e non può uscire all’aperto potete procurargli una lettiera per cani.

Se invece è di grossa taglia e avete a disposizione anche un piccolo spazio recintato, tramite un’apertura nella porta potrete permettergli di fare fuori casa i suoi bisogni.

 Il vostro cane è di grossa taglia e non possedete un cortile o un giardino? Allora non vi resta che rivolgervi ad un dog-sitter o ad un vicino che possa portarlo a spasso durante la vostra assenza.

Sarà un vantaggio sia per voi che per il cane: lui non sarà costretto a trattenerla troppo a lungo e a voi non toccherà ripulire il disastro che avrebbe provocato fra le mura domestiche.

Record di resistenza

È giusto ricordare che in definitiva ogni esemplare ha il suo personale limite di resistenza nel trattenere la pipì.

Ad esempio, secondo quanto documentato, il cane che è stato più a lungo senza fare pipì l’ha trattenuta per più di 36 ore e si trattava di un tibetano Lhasa Apso.

Il veterinario ha riferito che il cane era stato portato fuori per fare i bisogni un sabato, prima della chiusura dell'allevamento.

Il lunedì mattina la gabbia non era ancora bagnata, poi il cane ha urinato un'incredibile quantità di pipì.

Non si tratta, ricordiamolo, di un comportamento normale né salutare.

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.