Come scegliere un buon guinzaglio per cani

Come scegliere un buon guinzaglio per cani

Qualsiasi sia il modello di guinzaglio per cani che acquisterete, ognuno di essi avrà una importantissima funzione primaria: mantenere il cane al sicuro e sotto controllo in spazi pubblici ed esterni.

Tuttavia, ogni cane è diverso, e ogni guinzaglio lo è altrettanto. Di conseguenza, per il solerte proprietario sarà la volta di scegliere il miglior accessorio sulla base di alcuni elementi di specifica considerazione, come ad esempio il motivo per cui sta usando il guinzaglio, la lunghezza e la larghezza migliori, nonché il materiale di cui è costituito.

Cerchiamo di saperne di più!

Perché abbiamo bisogno di un guinzaglio per cani

Sebbene l'uso di un guinzaglio per cani possa sembrare ovvio ai più, in realtà ci sono molti vantaggi che potrebbero non essere necessariamente considerati.

In particolare, il guinzaglio è utile perché:

  • potete controllare il cane durante l'addestramento;
  • si può impedire al cane di vagare in zone dove non è permesso;
  • si può impedire al cane di correre in strada e far male a se stessi o agli altri;
  • potete usarlo per legare temporaneamente e in modo sicuro il cane se non potete dedicargli tutta la vostra attenzione.

I vari tipi di guinzagli per cani

Chiarito quanto sopra, iniziamo ad esplorare le varie tipologie di guinzaglio a vostra disposizione. Il modellostandard” è probabilmente quello a cui si pensa maggiormente quando si immagina un guinzaglio per cani: è costituito da un pezzo di materiale (generalmente, nylon), con lunghezze che vanno dai 4 agli 8 metri.

I guinzagli standard sono disponibili anche in materiale riflettente, perfetto per i proprietari di cani che camminano di notte o al mattino presto.

Di fianco a questi guinzagli semplici, ci sono i guinzagli retrattili: sebbene siano molto popolari tra i proprietari di cani, alcuni esperti mettono in guardia sul controllo limitato che possono fornire. In aggiunta a ciò, alcuni sottolineano un altro pericolo: il rischio di farsi male se si afferra il guinzaglio mentre il cane tenta di scappare.

Ad ogni modo, potrebbero essere una buona soluzione per i cani che sono ben educati all’uso del guinzaglio, e per i proprietari che si sentono a proprio agio nel dare al loro cane il giusto spazio.

Una sorta di via di mezzo potrebbe essere rappresentata dai guinzagli regolabili, la soluzione migliore per chi desidera la flessibilità dei guinzagli retrattili e il controllo di un guinzaglio standard.

Di norma questi guinzagli hanno una lunghezza di pochi metri, ma in alcuni casi è possibile acquistare guinzagli ancora più corti, conferendo così al cane un minore raggio di azione.

Il materiale del guinzaglio per cani

Sebbene in commercio sia ben possibile trovare guinzagli in gomma (un materiale non suggerito), i materiali più comuni di un buon guinzaglio per il vostro pet sono certamente costituiti dal nylon e dalla pelle. Qual è quello giusto per voi, dipenderà essenzialmente dal vostro cane e dal vostro budget.

Ricordate, ad esempio, che il nylon è il materiale di guinzaglio per cani più popolare perché è economico e durevole. Il nylon è ideale per climi o ambienti umidi. E poiché si tratta di una fibra artificiale, è possibile trovare il nylon in quasi tutti i colori e declinazioni. Insomma, avrete un sacco di opzioni tra cui scegliere, e sono ampiamente disponibili in commercio a buon mercato, soddisfacendo così ogni fabbisogno in modo semplice e conveniente.

Lo svantaggio primario dei guinzagli di nylon per cani è, tuttavia, che il cane potrebbe finire con il masticarli. Inoltre, se il vostro cane tende a tirare il guinzaglio, e questo sfrega contro la pelle, potrebbe creare una “bruciatura”.

Ci sono poi i guinzagli in pelle, un articolo di alta qualità, molto resistente, ma in grado di richiedere una attenta manutenzione (in altri termini, per mantenere inalterate le sue qualità potrebbe essere necessario utilizzare specifici balsami). La pelle ha un aspetto naturale e tende ad essere la soluzione più confortevole perché si ammorbidisce alla mano con il passare del tempo.

Pur non resistendo alla masticazione, questi guinzagli reggono piuttosto bene al passare del tempo. Se dunque avete avuto problemi con il nylon in passato o siete disposti a investire di più in anticipo per un guinzaglio di lunga durata, la pelle potrebbe essere il materiale giusto per voi.

Ci sono poi i guinzagli in metallo, utili se i vostri cani hanno l’abitudine di masticare gli altri materiali più morbidi, come la pelle. Ad ogni modo, considerato che sono in metallo, questi guinzagli possono essere piuttosto pesanti e, dunque, indicati solo per le razze di cani più grandi o più forti.

Scegliere la giusta lunghezza del guinzaglio

Un elemento su cui è fondamentale soffermarsi nel momento in cui si sceglie il guinzaglio, è quello della lunghezza.

Iniziamo con il rammentare che una lunghezza di circa 2 metri è la lunghezza più comune per i guinzagli ed è l’ideale per camminare nei quartieri o nelle zone meno trafficate.

Un guinzaglio di 2 metri permette al cane di esplorare le vicinanze intorno a voi, ma senza allontanarsi troppo. Nel caso in cui dobbiate percorrere una zona ad alto traffico, come una strada urbana trafficata, è bene optare per lunghezze più contenute, sotto 1,5 metri. Questa lunghezza impedisce al vostro cane di intralciare gli altri o di avvolgersi intorno a pali e lampioni.

Ci sono poi le lunghezze immediatamente maggiori, di 4-5 metri. Si tratta di guinzagli ben più estesi, utili anche per obiettivi di formazione e di addestramento.

Questa lunghezza vi permetterà di mantenere il giusto controllo del cane, ma permette anche di mantenere una maggiore distanza tra di voi.

Scegliere la giusta larghezza

Anche se la larghezza potrebbe non essere la prima cosa a cui si pensa quando si considera a che tipo di guinzaglio acquistare, in realtà è un fattore nella scelta del guinzaglio giusto.

Se il vostro cane è un forte tiratore, vorrete probabilmente scegliere un guinzaglio più spesso. Una buona larghezza fornirà più forza e impedirà che il guinzaglio si spezzi sotto tensione se il cane tira.

Di contro, i cani di piccola taglia e i cuccioli richiederanno un guinzaglio più sottile perché sono più leggeri e meno forti. Con un cucciolo, infine, potrebbe essere necessario passare successivamente ad un guinzaglio più spesso a seconda della razza e del temperamento.

Commenti

Prodotti consigliati

€ 12.20 € 16.00
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.