Cane con gli occhi rossi: ecco i migliori prodotti

Cane con gli occhi rossi: ecco i migliori prodotti

Vedere una persona con gli occhi rossi è molto semplice perché la sclera, la parte bianca dell’occhio, è molto più grande della cornea, la parte trasparente in cui si vede l’iride colorata.

Nel cane, purtroppo, non è così perché la cornea è molto più grande della nostra, e l’arrossamento si vede solamente sul bianco.

Questo non significa però che il cane non soffra per gli occhi arrossati, anzi: per lui potrebbe essere una vera e propria tortura, ed è per questo che i proprietari devono, ogni tanto, guardare il proprio cane negli occhi per verificare la presenza di problemi di vario tipo.

Se vediamo intorno all’occhio un po’ di bianco che è particolarmente arrossato, bisogna andare dal veterinario perché al cane bruciano tantissimo gli occhi, anche se non se ne lamenta.

Le cause possono essere diverse, ma spesso il problema dipende da un’insufficiente produzione lacrimale, che può essere risolta con diversi prodotti, alcuni dei quali anche in vendita su Cani.it.

Ricordiamo però che una visita veterinaria in questi casi è fondamentale, perché solo un veterinario può prescrivere i colliri antibiotici, e se il problema del vostro cane fosse l’infezione batterica i prodotti che vedrete qui di seguito non risolvono, da soli.

Invece sono risolutivi nel caso in cui il problema sia l’infiammazione dipendente da allergia o da insufficiente produzione lacrimale.

Epigel Sostituto lacrimale

Il primo prodotto di cui vi parliamo si chiama Epigel, è acquistabile dal nostro shop ed è un sostituto lacrimale.

E’ un collirio, ovvero una soluzione acquosa da mettere all’interno dell’occhio, ma a differenza del collirio che probabilmente avrete preso qualche volta anche voi, o che vi ha segnato il veterinario, non ha antibiotici al suo interno, e serve quindi solo a migliorare l’attività della palpebra nella pulizia del bulbo oculare.

Ci sono dei cani ai quali, per vari motivi, le lacrime smettono di scendere. La causa può essere dovuta ad un’infiammazione, ma anche ad un piccolo difetto dei dotti che sono troppo stretti e le lacrime non riescono a passare.

In questo caso non ci sono molte soluzioni, perché se il problema non è un’infiammazione batterica (che si risolve con un collirio antibiotico) probabilmente il cane si porterà dietro il problema per tutta la vita, ed è qui che arrivano i sostituti lacrimali.

Se il cane ha, e in generale ha sempre avuto, gli occhi arrossati, questo prodotto permette di lenire un po’ il bruciore, specie nelle giornate più secche o ventose.

Se ne da una goccia per occhio, anche più volte al giorno, e le palpebre scivoleranno meglio sul bulbo riducendo così l’irritazione che si viene a creare: un prodotto consigliato se il cane ha spesso gli occhi rossi e il veterinario vi ha già detto che non c’è soluzione (perché non c’è, effettivamente).

Ophtal Calm

Nei casi più gravi di infiammazione oculare, invece di Epigel è consigliato l’uso di Ophtal Calm, che è un antinfiammatorio non steroideo (non c’è il cortisone, insomma) e risolve il problema della cheratocongiuntivite secca o allergica nei casi peggiori.

Quando la produzione di lacrime è insufficiente, o se il cane è allergico a qualcosa che si trova nell’aria e ha la congiuntiva molto infiammata, ma non per cause batteriche (perché non tutte le infiammazioni sono causate dai batteri) si cerca di lenire il dolore, perché il cane ha un fortissimo bruciore agli occhi, con gli antinfiammatori.

Ophtal Calm non è un collirio ma sono gocce per uso orale, per cui riescono ad aiutare anche nelle condizioni di allergia generalizzata; sono studiate però per l’occhio e stimolano non tanto la produzione di lacrime, quanto la riduzione del rossore.

Nel caso di allergia bastano anche da sole, ma, nel caso di cheratocongiuntivite secca servono a poco se non sono abbinate alle lacrime artificiali, come Epigel; è inutile infatti ridurre l’infiammazione se poi l’occhio rimane secco e la stimola di nuovo.

In questo caso vanno usati entrambi, ma Ophtal Calm è utile solamente in un primo periodo, per togliere l’infiammazione.

Poi si continua solo con Epigel.

Ophtal Calm si può acquistare da questa pagina dello shop di Cani.it.

Eyvet - Pasta oftalmica

L’ultimo prodotto può essere visto come una variante del primo, Epigel, quindi è di fatto un sostituto lacrimale.

Si tratta però non di un collirio, ma di una pasta oftalmica, che sostituisce le lacrime ma è una crema, non sono gocce.

La differenza sta solo, infatti, nell’applicazione della pasta, che si mette direttamente sull’occhio.

La pasta si applica meglio delle gocce specialmente quando il cane si muove molto, e anche se va sulla palpebra (mentre la goccia fugge), con la pasta il cane inizia a sbattere le palpebre per il fastidio e la spalma su tutta la congiuntiva.

E’ una cosa strana, ma la pasta, per gli occhi, funziona meglio e dura anche più a lungo rispetto alle gocce, anche se le gocce risultano indispensabili nei casi più gravi, perché un po’ di lacrima ci vuole per diluire la pasta.

E’ un buon prodotto da utilizzare (perché si somministra meno volte) quando abbiamo concluso un ciclo di Epigel, e ci si avvia alla risoluzione del problema: si può acquistare da questa pagina dello shop.

€ 18.00 € 20.00

Commenti

Prodotti consigliati

€ 25.65 € 28.50
€ 18.00 € 20.00
Prodotti consigliati
-10%
€ 18.00 € 20.00
-10%
€ 25.65 € 28.50
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.