• Tossicità : (Da lieve a moderato)
  • Dose tossica : Alta
  • Effetto : Breve termine
  • Molecole tossiche : Caffeina/Teina, Teofillina (Metilxantine)

Dove si trova

Le molecole tossiche per il cane che si trovano nel tè sono presenti nelle foglie della pianta, motivo per cui diventano tossici tutti i prodotti contenenti tè.

Visto che è difficile trovare prodotti in cui questa pianta venga utilizzata come ingrediente, ad essere tossica risulta solamente la bevanda, specialmente quella preparata in casa per infusione dalle bustine in cui le molecole tossiche sono molto più concentrate rispetto alle preparazioni industriali.

Queste ultime comunque sono da evitare, nonostante contengano meno tè all’interno, a causa dell’alto contenuto in zuccheri che da origine a problemi a lungo termine; inoltre, nonostante la concentrazione più bassa, le molecole tossiche sono comunque presenti anche nel tè in bottiglia.

Da notare che la Teina e la Caffeina sono la stessa molecola (si pensava fossero distinte poi si è scoperto che erano la stessa molecola) mentre la Teofillina, anch’essa tossica, è presente in misura molto minore nel tè.

Per fortuna, la dose tossica è molto alta: si parla di 150 mg/kg di peso vivo, e una tazza di tè ne contiene 60 mg: un cane di 10 chili dovrebbe bere circa 20 tazzine di tè per mostrare i sintomi.

Se mangia la bustina, invece, questi possono essere molto gravi.

 

Che cosa fa

La teina o caffeina hanno un effetto eccitante sul sistema nervoso, che poi è il motivo per cui noi consumiamo il tè ed il caffè. Il deteinato/decaffeinato, tra l’altro, sono più sicuri, ma rimanendo presente la teofillina sono comunque da evitare.

I cani sono più sensibili agli effetti delle molecole rispetto a noi, e queste hanno un effetto stimolante sul sistema cardiocircolatorio e respiratorio, per cui battito cardiaco e respiro possono diventare irregolari se le molecole sono tante.

Generalmente il cane risulta iperattivo, ma si può arrivare a vomito e tremori muscolari e anche svenimento mentre il coma e la morte sono molto rari proprio in virtù della dose tossica, che è molto alta e difficile da raggiungere. I sintomi compaiono circa 6 ore dopo l’ingestione, tempo necessario alla maggior parte delle molecole per entrare in circolo.

 

Cosa fare e prognosi

Le azioni da intraprendere dipendono essenzialmente dalla dose che il cane ha mangiato e dalle sue dimensioni. Se un San Bernardo lecca poche gocce che sono cadute dalla vostra tazza, non succede assolutamente nulla, ma nemmeno se le lecca un cane di dieci chili.

Se un cane piccolo beve un’intera tazza di tè è meglio portarlo dal veterinario giusto per osservazione, mentre se dovesse aprire una bustina, anche per gioco, e mangiare le foglie bisogna andare dal veterinario perché le cose potrebbero diventare pericolose.

Non c’è antidoto al tè, motivo per cui il veterinario stabilizzerà la situazione con farmaci in grado di dare gli effetti opposti a quelli delle molecole, che nel frattempo saranno metabolizzate dal fegato e finiranno nelle urine; superata la fase critica il pericolo è passato, e la prognosi è generalmente favorevole a meno che un cane molto piccolo abbia ingerito quantitativi di tè molto grandi.

Fonte:
Drs. Foster & Smiths, Chocolate Toxicity in Dogs and Cats, ASPCA A.Nehlig, J.L.Daval, G.Debry (1992), Caffeine and the central nervous system: mechanism of action, biochemical, metabolic and psychostimulant effects, Brain Research Reviews, pp. 70-139.

Hai avuto delle spiacevoli esperienze con questa sostanza?

Raccontaci la tua storia, potrebbe salvare la vita di altri piccoli malcapitati.

Ti è piaciuta la notizia, hai dei suggerimenti? Esegui il login per commentare!
Login
Prodotti consigliati
-15%
€ 27.00 € 31.80
-10%
€ 24.21 € 26.90
-10%
€ 19.80 € 22.00
-10%
€ 10.35 € 11.50
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.