Si può far accoppiare un cane con un genitore o un fratello?

Si può far accoppiare un cane con un genitore o un fratello?

L’argomento dell’accoppiamento in consanguineità nei cani è molto discusso ed esistono moltissime leggende metropolitane al riguardo.

Di seguito daremo una risposta chiara a questo interrogativo.

I cani non sono esseri umani, e come tutti gli animali non hanno cognizione della moralità.

Dal punto di vista biologico i fratelli e i genitori sono conspecifici e come tali possono accoppiarsi tra di loro, da ciò possiamo evincere che quando una cagna va in calore, non esistono regole, se non quella di procreare.

Detto ciò, è il caso di far accoppiare i cani in consanguineità?

La risposta a questa domanda è piuttosto facile ed è sotto gli occhi di tutti, infatti gli accoppiamenti tra consanguinei sono alla basa della selezione di tutte le razze canine e degli animali domestici in genere.

La consanguineità infatti serve a marcare determinati caratteri fisici e psichici che rappresentano le peculiarità ricercate dagli allevatori.

A questo punto molti si chiederanno: “ma negli uomini la consanguineità provoca tare genetiche, nei cani non vale lo stesso?

A cagione di ciò è bene chiarire che gli accoppiamenti tra consanguinei, di qualsiasi animale si stia parlano (compreso l’uomo) non creano tare genetiche, tuttavia è più facile che queste si presentino quando ad accoppiarsi sono individui imparentati, ciò vuol dire che la tara in questione deve essere comunque presente nel materiale genetico di base.

Quindi con gli accoppiamenti tra consanguinei si marcano i caratteri genetici che sono utili alla selezione di una razza ma allo stesso modo si evidenziano anche le eventuali tare, ma non se ne creano di nuove.

Alla luce di ciò, a meno che non siate degli allevatori, è bene evitare gli accoppiamenti tra consanguinei perché tale pratica va studiata con attenzione, proprio per limitare la fissazione delle tare.

Ed è per questo che esistono i cosiddetti coefficienti di consanguineità che rientrano in un discorso troppo tecnico che non affronteremo in questo articolo.

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.