Quali sono i maggiori pericoli per i cuccioli

Quali sono i maggiori pericoli per i cuccioli

Quando parliamo di cuccioli occorre distinguere fra neonati e cuccioli che hanno compiuto i due mesi. Quando si acquista un cucciolo, infatti, questo può essere ceduto non prima del 60esimo giorno di età e con la prima vaccinazione già effettuata.

Se invece la cucciolata è nata da noi, il primo serio pericolo che corrono i cuccioli appena nati è quello dell’assideramento.

I cuccioli infatti, per i primi giorni, non posseggono una termoregolazione autonoma e “raccolgono” il calore dal corpo della madre. Se abbiamo una cucciolata in vista, è buona norma acquistare una lampada a raggi infrarossi con cui scaldare i cuccioli.

La madre difficilmente si allontanerà da loro, ma se fossimo costretti a spostarla o se qualche cucciolo rimanesse troppo lontano, la lampada a raggi infrarossi eviterà la morte per shock termico.

Se la madre è in buona salute, è stata sverminata e vaccinata prima dell’accoppiamento, non possiamo comunque escludere parassiti intestinali: a circa 2 mesi, faremo analizzare le feci del cucciolo e procederemo con la eventuale sverminatura, ovviamente dietro consiglio del veterinario e non in modo autonomo.

I parassiti intestinali non sono normalmente un problema per il cucciolo se curati, ma lo diventano se ignorati, creando problemi anche gravi di assorbimento del cibo e di accrescimento.

Se la madre allatta i cuccioli, questi riceveranno una parte delle difese immunitarie materne, ma ovviamente il loro organismo non è ancora ben sviluppato e quello che ad un cane adulto crea solo un piccolo fastidio, in un cucciolo può causare la morte.

È buona regola quindi tenere i cuccioli lontani da cani sconosciuti, almeno sino a che non avremo compiuto l’intero ciclo di vaccinazioni: evitiamo le aree di sgambamento, dove potrebbero venire a contatto con parassiti e con feci di altri cani che non siamo certi siano sani e vaccinati, evitiamo di far toccare il cucciolo a chiunque.

Quando i cuccioli sono più grandicelli e cominciano a muoversi, o se lo abbiamo acquistato, non appena il cucciolo arriva a casa, ricordiamo che i cuccioli sono per definizione curiosissimi di tuto ciò che li circonda e sono anche totalmente inconsapevoli dei molti pericoli che una casa presenta.

Evitiamo di limitare il cucciolo, ma creiamo un ambiente in cui possa soddisfare la sua curiosità, fondamentale per una corretta crescita psichica, senza incorrere in pericoli.

Non lasciamo in giro oggetti taglienti o, peggio, contenitori di plastica con sostanze tossiche come il detersivo. Copriamo o spostiamo in alto eventuali fili della luce: specialmente se il cane è piccolo, un morso ad un cavo elettrico può causarne la morte, anche se scatta il salvavita, visto che la corrente sufficiente per fargli molto danno è minore.

Specialmente in estate, evitiamo di lasciare aperte porte e finestre che potrebbero sbattere e chiudersi mentre il cucciolo passa: mettiamo gli appositi fermi alle porte o, in mancanza di questi, blocchiamo le porte con delle seggiole.

Controlliamo con attenzione le feci che devono essere della giusta consistenza: se non lo sono, andiamo subito dal veterinario per un controllo. Evitiamo assolutamente cibi fuori programma.

Se in casa abbiamo altri animali, inseriamo il cucciolo per gradi, facendo attenzione.

Se abbiamo dei bambini in casa, insegniamo sin da subito che un cucciolo non è un pupazzo e che possono fargli male anche in modo serio.

Commenti

Prodotti consigliati
-10%
€ 10.35 € 11.50
-10%
€ 24.20 € 26.90
-15%
€ 27.00 € 31.80
-10%
€ 19.80 € 22.00
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.