Perché il panino con il würstel si chiama Hot Dog?

Perché il panino con il würstel si chiama Hot Dog?

Una cosa è sicura, nella vita, almeno una volta, vi sarete chiesti perché il tipico panino americano con würstel si chiami “Hot Dog”; questo perché, la traduzione letterale è proprio “cane caldo”.

Ovviamente (e fortunatamente) il nome non corrisponde al reale tipo di carne usato per il würstel al suo interno!

Perché si chiama Hot Dog.

L’hot dog è composto da panino morbido che ha la caratteristica forma allungata, questo viene poi tagliato o bucato e farcito con un würstel condito poi con diverse salse quali: maionese, senape o ketchup, a volte vengono anche aggiunti crauti, cipolle, peperoncino e formaggio.

Sono diventati ormai famosissimi e molto diffusi per via del fatto che sono molto gustosi e praticamente vendibili ovunque, infatti, li si può trovare allo stadio durante una partita sportiva o per strada nei classici carrettini con ombrello ma anche al cinema e in tanti altri posti.

Ma perché si chiama proprio hot dog?

Ci sono diverse teorie sull’origine di questo nome così particolare.

  • Prima fra tutte è quella che fu un’invenzione di Harry M. Stevens, che all’inizio del ‘900 durante le partite di football dei New York Gians, serviva da mangiare alle persone che vi assistevano. I würstel caldi erano difficili da servire nelle tribune dello stadio, quindi gli venne in mente un’idea.

    Per servirli in maniera più semplice e veloce, riscaldò dei panini lunghi e gli mise dentro il würstel. Poi un disegnatore di vignette sportive di nome Thomas Aloysius "TAD" Dorgan, invece del würstel disegnò un bassotto dentro al panino, per via del fatto che entrambi sono rossi, lunghi e tedeschi, e coniò il nome hot dog che divenne poi di uso comune. A quanto pare però, la gente iniziò a domandarsi se veramente i würstel contenessero o meno carne di cane, e così le vendite calarono. Per salvarne il commercio il nome hot dog fu bandito dalla Camera di Commercio, però questo nome così geniale entrò a far parte del linguaggio comune da perdurare nel tempo ed affermarsi.
     
  • Un’altra teoria dice invece che nel 1867, vi era un venditore di würstel che avendo problemi nelle vendite dei questi, si inventò che la carne delle salsicce di cane. Quando le vendeva urlavahot dog!” e così facendo divenne popolare ed aumentò le vendite, imitato poi da molti suoi colleghi.
     
  • Una tradizionale teoria dice che invece, la parola inglese per dire cane cioè “dog” significa anche “dente di arresto” detta anche “briglia”. Gli hot dog, per via della loro lunghezza, circa 15 centimetri, ricordano proprio le briglie che in passato erano usate dai ferrovieri per bloccare le rotaie alle traversine di legno.
     
  • Oppure si dice che sia stato chiamato hot dog agli inizi del 1860, perché, sempre per via della somiglianza alla forma del bassotto, era stato denominato “Dachshund Sausages” cioè “salsiccia bassotto”.
     
  • Ultima teoria è quella che i venditori ambulanti gridavano “hot hog” cioè porco caldo, perché in effetti la carne era di maiale. Poi con il tempo la parola hot hog divenne hot dog.

Qualsiasi sia la teoria, potete stare tranquilli ed assaggiare questi deliziosi panini americani, perché la loro carne non è veramente composta da quella di cane!

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.