Come proteggere le zampe del cane in estate

Come proteggere le zampe del cane in estate

Se avete deciso di andare in vacanza e avete un amico a quattro zampe in casa, probabilmente avrete deciso di portare anche lui con voi, per non farlo rimanere a casa solo oppure “appoggiarlo” ad amici e parenti.

La vacanza è, in generale, un’ottima esperienza anche per il cane, perché ha la possibilità di muoversi molto (quando magari a casa invece sta molto fermo), di migliorare il rapporto con il proprietario, di divertirsi in montagna o anche al mare, nelle spiagge che accettano anche i cani.

Una cosa a cui spesso non si pensa, però, specialmente in estate, è che il cane è scalzo e non ha protezioni ai piedi.

Visto che noi umani sappiamo bene che la sabbia può essere letteralmente bollente a certe ore del giorno, causando così vesciche e abrasioni sotto i nostri piedi, possiamo immaginare che per il cane sia esattamente la stessa cosa, senza alcuna differenza.

Non solo: mentre noi camminiamo, magari per strada o su un sentiero sabbioso, con le nostre comode scarpe che non ci fanno sentire il calore ai piedi, il cane lo sente eccome, e anche se i suoi polpastrelli (che si chiamano cuscinetti plantari) sono piuttosto resistenti, alla lunga anch’essi potrebbero riportare abrasioni.

Insomma, in estate è bene pensare anche a questo particolare a cui solitamente non diamo troppo peso, perché una ferita, o un’abrasione, al polpastrello causerebbe dolore al cane che sarebbe costretto a camminare con una zampa sollevata, e non potrebbe più seguirci. Nella peggiore delle ipotesi, poi, una soluzione di continuo (ferita, abrasione) sulla zampa può anche infettarsi, facendo salire la febbre e costringendoci a passare la vacanza in una clinica veterinaria. Non è il massimo.

È proprio per questo motivo che è importante pensare bene a questo aspetto e, soprattutto, proteggere la parte finale degli arti del nostro cane; in questo articolo indichiamo vari modi diversi, che possono permettere di prevenire i danni ai cuscinetti del cane.

Naturalmente, vale sempre il buonsenso: far camminare il cane sull’erba e non sulla sabbia/roccia/asfalto, evitare le zone più calde del giorno, se possibile farlo entrare in acqua, prenderlo in braccio se necessario (ad esempio, sulla spiaggia per portarlo nel mare) sono tutte regole da non dimenticare per evitare problemi.

Protezione per zampa

La prima soluzione che vi proponiamo è una protezione per la zampa del cane, disponibile sullo shop di Cani.it e proposta in diverse misure.

Non è essenziale se il cane sta bene alle zampe, ma è un prodotto da acquistare soprattutto per evitare problemi in situazioni di necessità: alla fine della giornata, infatti, è sempre importante dare un’occhiata allo stato delle zampe e se vediamo una piccola ferita, o abrasione (anche non causata dal caldo, ma magari da qualcosa di tagliente o appuntito calpestato dal cane) è possibile medicare, con un po’ di disinfettante, la ferita, quindi mettere questa protezione per i giorni successivi, per evitare il contatto diretto con il terreno.

Si tratta quindi di un prodotto da usare soprattutto quando il problema c’è già stato, soprattutto perché si tratta di una protezione un po’ spessa e fastidiosa per il cane, mentre serve meno se il cane sta bene.

Scarpette in neoprene

Più morbidi, sottili e anche meno costose sono queste scarpette in neoprene, che invece sono più adatte a proteggere le zampe del cane sano, in particolare quelle anteriori che sono meno resistenti, nelle situazioni più pericolose.

Metterle ad un cane che non le ha mai avute potrebbe spiazzarlo un po’, ma si abituerà nel giro di pochi minuti e, soprattutto, sarà libero di girare dove vuole, senza alcun limite: se vuol girare sulla spiaggia, fare una corsa, se avete intenzione di camminare per un po’ in montagna o su un sentiero un po’ sconnesso, è utile metterle ed evitare danni di tutti i tipi ai polpastrelli.

Ovviamente, non è necessario lasciarle tutto il giorno, perché quando non servono più si possono togliere dalle zampe e si possono riporre in uno zaino o in una borsa; è utile chiedersi se noi saremmo in grado di fare un certo percorso scalzi, prima di intraprenderlo con il cane, e a quel punto considerare un attimo che forse è meglio avvalersi di un prodotto del genere.

Crema per polpastrelli

Altro prodotto interessante da avere con noi è questa crema per i polpastrelli, una crema specifica pensata proprio per lenire il dolore nel caso di abrasioni e irritazioni delle zampe.

La crema va utilizzata nel caso in cui il cane abbia già avuto l’episodio spiacevole, e quindi abbia qualche problema, di lieve entità, sotto ad uno dei cuscinetti plantari.

In questo caso, dopo una disinfezione anche domestica e prima di una fasciatura (o copertura con le scarpette che abbiamo visto prima) è utile dare anche una crema rigenerante come questa direttamente sulla zampa.

Serve a limitare il dolore e a stimolare la ricrescita dei tessuti, oltre a ridurre l’infiammazione da ferita, e si può acquistare da questa pagina dello shop di Cani.it.

€ 13.05 € 14.50

Spray per polpastrelli

Forse più comodo da portare con sé in vacanza, si tratta di un prodotto simile a quello che abbiamo visto prima ed ha lo scopo di detergere e stimolare la rigenerazione dei cuscinetti plantari.

Anche in questo caso, un prodotto da dare sui polpastrelli nel caso in cui si sia già verificato qualcosa di anomalo (ferita, irritazione, abrasione) e non prima, ma la semplicità di applicazione consente di fornirlo al cane in modo rapido e veloce, evitando magari lo sporco che una crema potrebbe fare in albergo o nell’appartamento se il cane si mette a camminare.

La crema ha un effetto migliore rispetto allo spray, ma quando il problema è lieve può essere un ottimo sostituto; si può acquistare da questa pagina dello shop.

€ 17.73 € 19.70

Pomata lenitiva

L’ultimo prodotto di cui vi parliamo è più generico, ed utile da avere se il cane non ha mai presentato particolari problemi ai polpastrelli, magari in esperienze passate.

È una crema dermatologica, e anche se non è pensata in modo specifico per i polpastrelli, o comunque per le zampe del cane, può essere utilizzata per qualunque ferita o abrasione in qualsiasi parte del corpo, per cui va benissimo anche per piccole problematiche alle zampe.

La sconsigliamo quando il cane soffre di problemi ai polpastrelli in modo specifico (le altre sono migliori, in quei casi), ma se non ha mai avuto problemi non è detto che non possa averli nei giorni di vacanza: in questo caso, meglio avere sempre con noi qualche rimedio per evitare che un piccolo problema superficiale possa diventare un grosso problema.

La crema è attiva in qualunque parte del corpo, superficiale, in cui possano svilupparsi infezioni.

La pomata lenitiva Camon si può acquistare da questa pagina dello shop.

€ 16.69 € 18.54

Commenti

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.