Cane stitico che non defeca

Cane stitico che non defeca

Tra le problematiche più comuni che possono interessare il cane dal punto di vista intestinale ci sono la diarrea e la stipsi.

Sono due facce, opposte, della stessa medaglia: da un lato aumenta troppo il liquido contenuto nelle feci che, quindi, diventano più molli, mentre dall’altro c’è troppa poca acqua e le feci sono dure tanto che espellerle provoca dolore al cane, e a volte non ci riesce proprio.

La stipsi può sopravvenire per diversi motivi, e il più comune in assoluto è un’alimentazione sbagliata, poco ricca di fibra.

Il cane non ha bisogno di tanta fibra quanta ne necessitiamo noi (che siamo onnivori), perché non riesce a digerirla; proprio per questo, una certa percentuale di fibra vegetale all’interno dell’intestino fa una certa irritazione (normale) sulle pareti che stimolano i movimenti intestinali, e le feci hanno la consistenza corretta.

Rendersi conto che il cane è stitico non è semplice, in particolare se il cane sta in giardino e non vediamo quando fa la cacca; se lo portiamo noi, al guinzaglio, è più semplice, e se vediamo che per qualche giorno non emette feci forse è il caso di fare qualcosa.

Il primo consiglio è sempre quello di andare dal veterinario, che con una tecnica delicata e, soprattutto, pulita, infilerà un dito nel sedere del cane (se vi fa schifo, pensate che i gastroenterologi all’ospedale lo fanno alle persone…) per rendersi conto della situazione.

Questo è importante perché in alcuni casi di stipsi le cose sono così gravi che si è formato un fecaloma, di fatto un sasso che ostruisce il passaggio nell’intestino e non si sposta; va rimosso, pian piano, con prodotti specifici che sciolgano l’ammasso direttamente nell’intestino, e questo necessariamente lo fa il veterinario.

Quando il cane ha passato un episodio del genere, oppure quando è tendenzialmente sempre stitico, o se per qualche giorno non ha defecato ma sta bene (quando non mangia più va portato assolutamente dal veterinario) si può aiutare il movimento del suo intestino con prodotti specifici, sia mangimi che integratori.

Da notare che i vegetali (carote, sedano, zucchine) sono utili per far prevenire la situazione, quando il cane non ha la stipsi.

Quando invece il problema già c’è, servono a poco perché non riescono ad arrivare nell’intestino.

Vediamo quindi quattro prodotti che possono essere utili in queste situazioni.

Royal Canin Fibre Response

Nonostante esistano numerosi mangimi “Intestinal”, la maggior parte di questi sono mangimi che aiutano a risolvere la situazione esattamente opposta a quella della stipsi, ovvero la diarrea.

Questo mangime proposto da Royal è uno dei pochi che permette di migliorare il transito intestinale proprio perché contiene un buon quantitativo di fibra aggiunta, un po’ di prebiotici (che stimolano la crescita dei batteri intestinali) e altri ingredienti facilmente digeribili, che non vadano ad aggiungersi al “mucchio” della costipazione.

Questo mangime è secco, mentre sarebbe utile alternare, se possibile, anche con mangimi umidi con verdure in quanto la maggior presenza di acqua tende a facilitare il transito intestinale.

Ovviamente, bisogna sempre fare attenzione (in ogni caso) che il cane abbia sempre a disposizione acqua a volontà.

Fibrafos

Se prendiamo in considerazione quello che abbiamo appena detto a proposito del mangime Royal e lo estraiamo dal contesto dei mangimi abbiamo Fibrafos, un mangime complementare utile come integratore di fibra.

Contiene fibra, prebiotici e olio di pesce per apportare un po’ di antinfiammatori, ma in linea di massima il principio di funzionamento è esattamente quello che abbiamo appena visto.

Va integrato, secondo dose che varia in base al peso del cane, all’interno del mangime che forniamo, e regolarizza il movimento intestinale favorendo così la scomparsa della stipsi; da notare che si tratta di un’integrazione abbastanza forte, per cui bisogna iniziare a darla gradualmente e poi bisogna diminuire gradualmente anche quando il problema si è risolto, perché vanno evitati i repentini cambi di alimentazione.

Ovviamente, rispetto al mangime c’è bisogno di un’accortezza in più: va aggiunto ad un mangime che non favorisce la stipsi, altrimenti non riusciamo a risolvere il problema.

Actinorm

Anche questo prodotto è un integratore di sostanze utili a regolarizzare il transito intestinale, che però è formulato non in una soluzione da mettere nel mangime bensì in compresse; la fibra in questo caso è ridotta (avrebbe poco senso fornirla in compresse), ma ci sono sia i probiotici che i lieviti che crescono nell’intestino favorendo il movimento intestinale.

La formulazione è a lento rilascio, per cui ne bastano poche compresse ma l’importante è la costanza, non bisogna dimenticarsi di darle al cane.

È una buona soluzione, anche se può non essere la più facilmente applicabile, specialmente se il cane si rifiuta di prendere le compresse; bisognerebbe infatti evitare di fornirle insieme al cibo, come si fa per i medicinali, altrimenti l’effetto potrebbe essere ostacolato.

Si può acquistare da questa pagina dello shop di Cani.it.

Fibra Pet

Se non avete sentito mai parlare di inulina, si tratta di una grande molecola attivo che si trova in alcuni alimenti, come il topinambur, particolarmente indicata nell’alimentazione delle persone diabetiche.

Infatti, questa molecola è fatta come l’amido delle patate o del pane (come struttura), ma si comporta come la fibra: in pratica, nello stesso momento fornisce nutrimento ma stimola anche il movimento intestinale.

Nelle compresse Fibra Pet si trova così sia l’inulina che la fibra vegetale, ed è utile sia nella stipsi, proprio come il prodotto che abbiamo visto prima, sia per la cura di malattie come l’obesità, il sovrappeso o la tendenza al sovrappeso e, nei cani più anziani, il diabete, perché aumenta pochissimo (e molto gradualmente) la glicemia.

Per la stipsi, propriamente, ha un’azione che stimola il transito intestinale, e viene fornita lontana dai pasti così che possa essere liberata nell’organismo e agire.

Ha un effetto unicamente meccanico, non contiene probiotici come le altre formulazioni per cui se un cane avesse problemi di dismicrobismo intestinale può essere fornita senza problemi.

Si può acquistare da questa pagina del negozio di Cani.it

Commenti

Prodotti consigliati

Prodotti consigliati
-10%
€ 28.93 € 32.15
-10%
-10%
-10%
€ 18.72 € 20.80
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.