1 Caterina Pili 10 Apr 2019 alle 21:26
Tuttavia non si può dire che abbia vissuto i suoi ultimi mesi in solitudine! Dopo la morte di Furia, abbiamo deciso di prendere un altro cane. È arrivata a casa dal canile Duchessa, una cucciolotta che con la sua timidezza iniziale è riuscita a convincere anche Macchia. Non lo avevo mai visto giocare con un altro cane!
Neanche un mese più dardi è arrivato Duke, un altro cucciolo che, investito da una macchina prima del ricovero in canile, aveva grossi problemi ad una zampa, tanto che avevamo paura che non avrebbe mai corso normalmente. Bhe, Duke ci ha fatto una bella pernacchia e pian piano è diventato il più veloce del giardino! Lui forse è quello entrato più in sintonia con il vecchietto di casa e penso sia anche quello che ha sofferto di più nel vederlo andar via. Dulcis in fundo, Akira, un'altra femminuccia, sempre dal canile. Lei è l'anima del branco: la più piccolina, ma la più grintosa e inarrestabile (tanto che qualche pinzatina da Nonno Macchia non l'è mancata).

Insomma, non penso di aver visto Macchia così vivo come in questo ultimo periodo.. È stato un grande amico, un ottimo nonno per la nuova generazione e come mi ha detto la mia sorellina, nella sua innocenza di bambina: "Ora Macchia può correre di nuovo insieme Furia e Saetta, starà bene"
  • Paola Bonfadelli : Sono commossa.. che storia meravigliosa la vostra! Chapeau ❤
    12/04/2019 09:59
  • Alessia Crescenti : Ciao Caterina la tua è una storia davvero commovente , e mi piace la tua visione sul luogo dove andranno i nostri cani . Io ho perso Leo un japanese chin di 1 anno e3 giorni e ancora a volte lo sentiamo fra noi spero che il nostro piccolo possa essere felice e giocare in paradiso
    20/04/2019 11:09

Vuoi partecipare?

Per commentare o partecipare alla discussione devi effettuare l'accesso al sito!

Prodotti consigliati
-10%
€ 19.80 € 22.00
-10%
€ 24.21 € 26.90
-15%
€ 27.00 € 31.80
-10%
€ 10.35 € 11.50
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.