I 5 migliori prebiotici e probiotici per cani

I 5 migliori prebiotici e probiotici per cani

Tra i tanti prodotti che vengono consigliati per la corretta salute del proprio cane, ci sono anche due categorie molto conosciute, che vengono utilizzate, in modo corrispettivo, anche in medicina umana: sono prebiotici e probiotici, che vengono ingeriti solitamente in compresse, o in polvere, ed hanno un effetto benefico sulla flora intestinale, andando a regolarizzare il transito del cibo, le fermentazioni e l’assorbimento; gli effetti più evidenti per il proprietario nell’uso dei prebiotici e dei probiotici si hanno vedendo le feci. ( Quello che c'è da sapere sulle feci del cane )

Di solito, il corretto utilizzo rende delle feci normali, partendo da una situazione di diarrea oppure di stitichezza.

In questo articolo valuteremo una serie di prebiotici, probiotici o entrambi in vendita nello shop di Cani.it (non essendo farmaci, non è necessario acquistarli in farmacia).

Ma prima di procedere con le descrizioni, è importante capire che differenza c’è tra questi due prodotti e come devono essere assunti.

I prebiotici per cani

Partiamo dai prebiotici, che sono l’alternativa più diffusa e sicura per l’organismo del cane. Queste sostanze sono molecole, di solito di origine vegetale, che arrivano nell’intestino del cane ma non hanno nessun effetto, e non vengono assorbite dal cane perché non è in grado di digerirle (non essendo un animale erbivoro).

Si somministrano, però, perché se al cane non fanno nulla essi sono un nutriente per alcuni tipi di batteri che vivono normalmente nell’intestino del cane.

Somministrando queste sostanze se ne favorisce la crescita, e in questo modo si riesce a selezionare i ceppi desiderati rispetto ai batteri indesiderati, che non si nutrono di quelle sostanze.

Tra le molecole ci sono alcune fibre, l’inulina (che non è l’insulina, ma una molecola simile alla fibra e non digeribile), e poi il lattulosio, i beta-glucani e una serie di altre sostanze che tanto, comunque, il cane non digerisce.

Queste molecole si possono trovare nei prebiotici a sé stanti o anche negli snack, che possono essere arricchiti di prebiotici.

Trattandosi di molecole indigeribili, si possono tranquillamente aggiungere al pasto del cane, che le integrerà semplicemente mangiando.

I probiotici per cani

Discorso diverso invece quello che riguarda i probiotici, che sono invece dei veri e propri batteri. In pratica in questo caso non si vanno a nutrire i batteri desiderati, ma si mettono nel corpo del cane direttamente i batteri vivi, ovviamente ceppi selezionati e non patogeni (non è che si da al cane la Salmonella, ovviamente).

Essendo degli organismi vivi, bisogna considerare che il cane, con il suo apparato digerente poco delicato, potrebbe ucciderli tutti, motivo per cui bisogna fare attenzione a certi aspetti quando si danno.

Per prima cosa, si danno sempre e solo a stomaco vuoto, perché lo stomaco pieno non li faccia stare troppo dentro e, essendo troppo acido, li uccida tutti (e allora è come non averlo dato).

Se diamo i probiotici a digiuno, questi stanno poco nello stomaco, ne vengono uccisi pochi e quindi arrivano sani e salvi all’intestino. Poiché l’intestino è un ambiente favorevole, qui crescono e si sviluppano, spesso a scapito delle popolazioni batteriche cattive.

Da notare che, mentre i prebiotici con alcuni alimenti vegetali si possono assumere perché delle piante li contengono naturalmente, è praticamente impossibile prendere i probiotici con la dieta, soprattutto perché viene fornito un alimento cotto, e la cottura li ha uccisi; l’alternativa, quindi, è quella di prenderli con l’integrazione, nel caso ci sia necessità, mentre per i prebiotici è teoricamente possibile cambiare dieta.

Vediamo quindi i prodotti migliori in vendita nello shop di Cani.it.

Enteromicro Complex

Questo primo prodotto è un simbiotico, ovvero un prodotto che comprende sia i probiotici che i prebiotici nello stesso momento; in pratica, si mette nell’intestino sia i batteri che il loro nutrimento, per un effetto massimo nell’organismo del cane.

Si usa in situazioni di necessità, contenendo i probiotici, e soprattutto va utilizzato come se fosse un probiotico, cioè fornendolo a stomaco rigorosamente vuoto, perché abbia il suo effetto; altrimenti avrà semplicemente l’effetto di un prebiotico, e viene meno la parte dei batteri presenti nel prodotto.

È uno dei migliori prodotti per la salvaguardia della salute intestinale del cane, e si può acquistare da questa pagina del negozio di Cani.it.

Nucleovis LB

Si tratta di un probiotico ma è particolare, e dall’utilizzo leggermente diverso dal precedente, che serve puramente a migliorare lo stato dell’apparato intestinale.

In questo caso ci sono dei microrganismi, per cui è un probiotico a tutti gli effetti, ma sono contenuti anche una serie di nucleotidi che hanno la funzione di stimolare la sintesi proteica e, conseguentemente, di favorire l’attività del sistema immunitario del cane, aumentando la proliferazione della popolazione cellulare immunitaria.

È un prodotto particolare e adatto soprattutto ai cani deboli per vari aspetti, e vale la pena di parlarne con il veterinario prima di somministrarlo per capire se, nel nostro caso, ci sia un’effettiva utilità nell’assunzione. Si può acquistare da questa pagina del nostro negozio.

Synbiotic D-C

Questo è un altro prodotto che comprende sia prebiotici che probiotici, per cui come nel primo caso siamo in presenza di un simbiotico.

Anche in questo caso vale quanto detto prima per la somministrazione, e anche in questo caso siamo in presenza di un prodotto che ha il preciso scopo di migliorare la situazione intestinale del cane. Le situazioni più indicate per l’utilizzo sono l’assunzione di antibiotici, lo stress, il cambio della dieta e il recupero post-operatorio, che è una combinazione di stress e di dieta.

È un prodotto valido nel cane con problemi intestinali, e si acquista da questa pagina del nostro negozio.

ProPlan FortiFlora

Questo prodotto è un probiotico puro, a differenza dei prodotti che abbiamo visto prima che contenevano sia prebiotici che probiotici.

È il più costoso tra tutti i prodotti che proponiamo, ma è anche quello caratterizzato dall’effetto maggiore, perché all’interno delle capsule sono presenti solamente i microrganismi che regolarizzano il transito intestinale nel cane. È quindi indicato, subito dopo gli antibiotici prescritti dal veterinario, nelle situazioni di gastroenterite, diarrea, stress, enteriti acute e problemi di defecazione, specialmente nei cuccioli.

Essendo un prodotto costoso, è meglio chiedere delucidazioni al veterinario prima di somministrarlo, per sapere se il problema del cane può dipendere da un dismicrobismo; se lo siamo e il cane non ne ha bisogno, comunque, non succede nulla, ma rischiamo di spendere dei soldi inutilmente.

È comunque il prodotto più efficace di questa lista, che si può trovare in questa pagina del nostro negozio.

Snack per cuccioli

L’ultimo prodotto di cui vi parliamo è un prodotto molto più tranquillo rispetto agli altri, perché è uno snack che si può utilizzare anche come premio, magari per un cane (è pensato per i cuccioli) che escono da un problema intestinale.

Non ha probiotici ma contiene, oltre ad un’altra serie di integrazioni, anche i prebiotici, che fanno parte dello snack; in questo modo potremo usare il prodotto come facciamo per qualsiasi altro premio ma anche, in modo comunque limitato, regolarizzare il movimento intestinale.

Non è il prodotto migliore se il cane ha seri problemi, ma se questi sono lievi può andare bene; si acquista da questa pagina del nostro shop.

Commenti

Prodotti consigliati

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.