Come scegliere un Bulldog inglese

Come scegliere un Bulldog inglese

Quando si decide di portare un cucciolo in casa, è molto importante essere dei padroni ben preparati e comprendere come scegliere un Bulldog inglese è molto importante, in quanto si tratta di un cane con delle peculiarità da tenere ben presenti.

Le informazioni di partenza.

È prima di tutto importante trovare un allevatore onesto, che tenga i cani in maniera adeguata e che vi garantisca almeno le minime assicurazioni tipo: libretto sanitario con annesse prime vaccinazioni; microchip (se non gli è stato già messo dovrete poi provvedere voi tramite asl o veterinario); e una garanzia di alcuni mesi nel caso il cane abbia qualche problema fisico non subito evidente.

Se volete scegliere un Bulldog inglese con il pedigree, l’allevatore, dovrà fornirvi queste carte e mostrarvi l’albero genealogico della famiglia per appurare l’assenza di malattie ereditarie, e mostrarvi i genitori.

Nel caso in cui invece, ne vogliate uno privo di pedigree, dovranno almeno assicurarvi la visibilità dei genitori o almeno della madre.

Purtroppo il Bulldog inglese è una razza, molto costosa, e questo fattore attira anche il tipo sbagliato di allevatore.

Ci sono infatti un sacco di allevatori che vogliono solo realizzare un profitto su questi cani con una cura minima e a bassi costi.

Quindi, prima di prendere un appuntamento per andare a visitare l’allevamento, fate qualche ricerca su internet, chiedendo informazioni sui vari forum dedicati.

Ovviamente se gli allevamenti hanno un sito internet, guardatelo bene, quelli veramente seri vi faranno vedere le foto del canile, dei cani e di come vengono tenuti.

Addirittura molti siti di allevatori oggi, fanno vedere le immagini in diretta streaming, così potrete vedere con i vostri occhi il tutto e studiarvelo per bene, decidendo se quell’allevamento fa per voi.

Una volta che la ricerca su internet avrà dato buoni risultati fissate un appuntamento per visitare l'allevamento e vedere la cucciolata.

Quando vedrete da vicino l’allevamento, controllate che questo sia ben tenuto, pulito e che i cani siano tutti in ottime condizioni, con acqua sempre a disposizione, spazio per correre ecc.

Scegliere un cucciolo di Bulldog inglese in salute.

La vostra visita all'allevatore è l'occasione per conoscere i cani e per ottenere tutte le informazioni necessarie prima di prendere una decisione così importante e portarvi a casa il vostro dolcissimo cucciolo di bulldog inglese.

Ma prima di impegnarsi a prenderlo, dovrete avere delle accortezze per far sì che la vostra scelta non sia impulsiva, perché altrimenti rischierete di portarvi a casa un cagnolino che non sarà in salute.

Sicuramente il vostro istinto, in quanto estimatori di questa razza, sarà di portarli a casa tutti!

State ben attenti a resistere a questo impulso, perché rischierete di fare la scelta sbagliata, questa infatti sarà sicuramente dettata dal vostro cuore ma tenete bene a mente anche le altre cose importanti, perché potreste tornarvene a casa anche con un cane che magari ha un carattere troppo vispo e difficile da gestire.

Prima di tutto decidete se preferite un maschio o una femmina, i Bulldog inglesi hanno anche delle colorazioni di pelo diverse ma questa è una decisione puramente soggettiva. La cosa importante è che il cane sia in salute.

L'età

Il momento migliore per prendere un cucciolo di bulldog inglese è quando il cucciolo ha compito almeno due mesi, perché a questa età sono stati svezzati e autosufficienti ed è anche un buon momento per stabilire alcuni legami affettivi.

La testa

Esaminate le condizioni della testa del cucciolo di bulldog inglese.

Il naso deve essere fresco e umido, non deve avere segni di una secrezione nasale. Controllate che respiri bene.

Le gengive dovrebbero essere di un rosa brillante; un colore pallido può significare anemia o un problema con i vermi. Osservate se i denti sono puliti e diritti e se presentano il giusto prognatismo che non deve essere eccessivo, perché in quel caso il problema non potrà essere mai corretto.

Gli occhi devono essere luminosi, chiari, e devono avere lo sguardo vispo e curioso.

Macchie bianche o linee visibili sulla superficie dell'occhio possono essere sintomo di patologie. Controllate che non ci siano arrossamenti o infiammazioni delle palpebre o degli occhi.

I condotti uditivi devono essere puliti e il cane non deve sentire dolore quando le toccate. Il fatto che scuota la testa, potrebbe indicare acari dell'orecchio o infezioni.

Il corpo

Tastate lo stomaco del piccolo bulldog inglese.

Uno stomaco gonfio può indicare una dieta povera o una possibile infestazione con presenza di vermi. Un rigonfiamento all'altezza dell'ombelico o inguine può significare un ernia.

Il battito del cuore deve essere forte e regolare.

I genitali devono essere puliti e privi di irritazioni che potrebbero indicare vermi, diarrea o un disturbo digestivo.

Il pelo deve essere soffice, pulito e privo di escoriazioni.

Prurito eccessivo può indicare presenza di pulci, acari o altri parassiti.

Le ossa e muscoli

Infine, verificare la solidità e la struttura del Bulldog inglese.

Le gambe devono essere dritte e ben formate. Controllate che il suo portamento sia corretto quando cammina, non deve zoppicare, perché potrebbe essere sintomo di displasia o simili.

Fate attenzione che il cagnolino non sia magrissimo e sottopeso o presenti un sovrappeso evidente.

Il cane più adatto è quello che appare ben proporzionato per la sua età e il peso.

Il carattere del Bulldog inglese

Cucciolo di bulldog inglese simpatico

Dovrete anche notare il carattere del cucciolo, sia quando si trova nel gruppo con i fratellini sia singolarmente. Quindi quando andrete a scegliere il cucciolo portate con voi un giocattolo e datelo ai cuccioli, osservate come si comportano.

Se ce ne sta qualcuno che si mostra eccessivamente aggressivo e iperattivo, fate attenzione, perché un cucciolo così non è facilmente gestibile, soprattutto per chi è alle prime armi e non ha mai cresciuto un bulldog (o un cane in genere) con un carattere forte e testardo.

I cuccioli che invece al contrario stanno in disparte e non si muovono come i fratellini, è probabile che siano dei cuccioli timidi ma è anche probabile che abbiano qualche problema fisico.

È molto importante che il cane sia però reattivo e curioso e che soprattutto non abbia paura di voi.

Quando individuate quelli che fanno per voi (sempre dopo esservi assicurati che siano sani come sopra indicato), prendeteli in disparte e osservate come si relazionano con voi.

Quindi scegliete un cucciolo di Bulldog inglese che ami giocare, che sia ansioso di attenzioni da parte vostra e che reagisce positivamente alle dimostrazioni di affetto.

Commenti

Prodotti consigliati

Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.