10 cose insospettabili che i cani possono fiutare

10 cose insospettabili che i cani possono fiutare

Si è parlato molto dello straordinario olfatto dei cani.

L'olfatto canino

Si sa che questo senso è incredibilmente sviluppato in questa specie animale e gli permette di fiutare tracce olfattive che noi umani non possiamo neppure immaginare.

Sappiamo che i famosi “cani molecolari” sono impiegati nella ricerca di persone scomparse o di criminali in fuga, e conosciamo benissimo i cani antidroga capaci di scovare sostanze illegali occultate ad arte dai contrabbandieri.

Ma questa è solo la punta dell’iceberg; i cani hanno delle potenzialità olfattive quasi fantascientifiche e in questo articolo scopriremo 10 delle cose più impensabili che i cani riescono a fiutare.

10. Batteri

Ebbene sì, i cani sono capaci di riconoscere anche l’odore di alcuni batteri. Il caso lampante in cui questa capacità canina è stata messa in pratica per risolvere un problema “umano”, è stato quando nel 1970 il batterio killer delle api Paenibacillus larvae, denominato anche “Peste americana delle api”, stava praticamente distruggendo questi utilissimi insetti.

Gli apicoltori, a seguito di alcuni studi, impiegarono i cani per individuare questo pericoloso batterio negli alveari.

Grazie ai cani è possibile ispezionare fino a 100 colonie di api in 45 minuti, riducendo notevolmente i tempi rispetto alle procedure tradizionali applicate fino a quel momento.

Le api oltre a rappresentare un bene economico, grazie alla produzione del miele, sono anche insetti estremamente importanti per la salute del nostro pianeta, e grazie ai cani una delle grandi minacce che stavano sterminando questi imenotteri, oggi è sotto controllo.

9. DVD

Vi starete chiedendo perché un cane dovrebbe individuare dei DVD? Bene, i cani sono stati impiegati per la lotta alla contraffazione di DVD provenienti soprattutto dal Sudest Asiatico.

Infatti è possibile addestrare i cani a riconoscere il policarbonato, un materiale essenziale per la fabbricazione di qualsiasi DVD.

In questo modo sono stati sventati tantissimi casi di contrabbando di DVD pirata, sventando solo nella prima operazione una partita illegale del valore di 3 milioni di dollari.

I due capostipiti di questi cani “anti DVD (pirata)” sono Lucky e Flo, due splendidi labrador neri, allenati dall’addestratore Neil Powell di Newcastle, che ha impiegato più di sei mesi per insegnare a Lucky e Flo ad individuare l’odore del policarbonato.

La cosa ha dato talmente fastidio ai contrabbandieri malesi che hanno addirittura messo una taglia di 30000 dollari sulle teste dei due cani. Il valore della taglia è ben al di sopra del reddito pro capite in Malesia.

8. Cadaveri sommersi

I cani sono spesso utilizzati dalla polizia degli Stai Uniti per la ricerca di corpi dispersi in mare o nei grandi laghi.

I cani riescono a fiutare l’odore dei corpi grazie alle particelle odorose che questi rilasciano nell’acqua.

Queste particelle vengono trasportate dalla corrente che in particolari condizioni porta queste sostanze nelle zone superiori dell’acqua, consentendo ai cani addestrati per questo specifico impiego, di fiutarne la presenza.

I cani per la ricerca di corpi sommersi possono essere utilizzati sia dalla riva che dalle imbarcazioni, in relazione al tipo di ricerca che si sta conducendo, alla tipologia del territorio e alle piste che gli investigatori stanno seguendo.

In alcuni casi i cani si tuffano in acqua per seguire la pista olfattiva a nuoto.

7. Armi ed esplosivi

I cani possono essere addestrati a individuare armi o esplosivi occultati, sempre grazie alla straordinaria capacità che hanno di individuare le particelle olfattive che determinate sostanze rilasciano nell’aria.

cane in aeroporto, controllo parassiti e antidroga

Durante la guerra in Vietnam, i cani hanno individuato tunnel e covi di soldati e munizioni, salvando la vita a tantissimi soldati statunitensi.

Per evitare di essere scoperti, i militari insegnarono ai cani a non abbaiare e a segnalare la presenza di armi o soldati nemici con altri segnali visivi.

Oggi i cani appositamente addestrati sono impiegati nelle zone di frontiera o negli aeroporti per individuare, oltre alle sostanze stupefacenti o illegali, anche esplosivi.

6. Diabete

Oggi i cani vengono impiegati anche in medicina per l’individuazione di alcune malattie come il cancro e il diabete.

Soprattutto in questo ultimo caso, i cani sono addestrati a monitorare il livello di glicemia e ad intervenire quando si verificano delle variazioni significative.

Come se ciò non bastasse, alcuni esemplari sono stati addestrati anche a prendere, in caso di bisogno, un kit con l’insulina da portare al malato cosicchè possa facilmente iniettarsi la dose del farmaco per contrastare la problematica in corso.

5. Feci di balena

Analizzare le feci di balena, è un ottimo modo per monitorare lo stato di salute di questi meravigliosi ed enormi mammiferi marini che hanno rischiato l’estinzione a causa dello sfruttamento umano.

Il recupero delle feci deve però essere repentino, altrimenti queste affondano nel giro di 30 minuti. Ed ecco che i biologi marini hanno pensato di affidare ad un cane questo compito.

Il primo cane addestrato ad individuare la cacca di balena in mare è stato un ex randagio di nome Tucker, raccolto dalle strade di Seattle.

cane in barca

Tucker è in grado di fiutare le feci di balena a circa un miglio di distanza.

Come ovviare però al fatto che, per ovvie ragioni, il cane non può raggiungere le feci seguendo la pista come farebbe ad esempio un cane antidroga? Tucker non può di certo nuotare per un miglio.

Bene, la biologa marina Deborah A. Giles, insieme all’Elizabeth Seely, hanno escogitato un modo veramente efficace per ovviare a questo problema.

Infatti Tucker indica la direzione da seguire spostandosi a destra o a sinistra oppure muovendo le orecchie in un determinato modo.

4. Cimici

La cimice dei letti Cimex lectularius è stata un flagello per molti secoli, attualmente in molte zone del mondo è quasi debellata, ma in altri luoghi come gli Stati Uniti, è ancora notevolmente presente e spesso diventa un serio problema arrivando ad infestare in modo massiccio le abitazioni.

Ed ecco che i nostri amici a quattro zampe corrono in nostro soccorso anche questa volta. Infatti i cani sono capaci di fiutare la presenza di questo fastidioso e pericoloso insetto, vettore di malattie pericolose.

In America, Jeremy Ecker, titolare della “Bed Bug Inspectors”, al modico prezzo di 350 dollari, ispeziona case ed edifici per scoprire se sono infestate da questo temibile parassita dell’uomo.

Il problema negli stati uniti è diventato talmente rilevante che ha influenzato il mercato immobiliare, infatti, molti avvocati che si occupano di compravendita di immobili, richiedono un certificato che attesti l’assenza di cimici prima della compravendita.

3. Minerali

Un animale che fiuta i batteri, il diabete e il policarbonato non può che saper fiutare anche i minerali.

Il governo finlandese infatti, ha finanziato un progetto che prevede l’addestramento di cani capaci di fiutare rocce contenenti solfuri.

Grazie a questa potenzialità dei nostri amici a quattro zampe, sarà possibile individuare giacimenti di minerali preziosi grazie appunto al caratteristico odore che questi rilasciano.

Il potente fiuto dei cani è in grado di rintracciali anche quando si trovano ad una certa profondità, indicando quindi ai minatori dove scavare e cercare il materiale da estrarre.

2. L’ovulazione delle Mucche

Nel mondo degli allevatori di bestiame, ormai si ricorre quasi esclusivamente all’inseminazione artificiale. In questo modo altre a garantire un maggior successo delle fecondazioni, si possono effettuare controlli sanitari ed evitare inconvenienti ed imprevisti dovuti alla monta.

Praticamente è possibile far “accoppiare” la propria mucca con una toro che si trova anche a grandi distanze, semplicemente prelevando e spedendo il seme.

Tuttavia questa pratica oltre ai numerosi vantaggi si rivela anche molto costosa, quindi gli allevatori devono essere sicuri che la mucca stia ovulando nel momento in cui la inseminano. Dato che ciò non è evidente come in altri animali, come fare per capirlo?  Ci pensano i cani.

cane sente l'ovulazione delle mucche

Infatti alcuni cani sono stati addestrati ad individuare l’ovulazione delle vacche in calore, al fine di sapere con precisione quando è il momento di inseminarle.

Gli amici a quattro zampe sono ovviamente molto bravi e precisi, sempre grazia al loro straordinario fiuto.

1. Cancro

Abbiamo già detto che i cani sono in grado di fiutare le variazioni glicemiche nei pazienti affetti da diabete, ma si rivelano anche molto efficaci nell’individuazione dei tumore. Alcuni cani sono stati addestrati a fiutare l’alito delle persone perché tramite questo è possibile individuare non solo la presenza o meno di cellule tumorali, ma anche la tipologia del cancro.

Le cellule tumorali, infatti, emettono diverse sostanze di scarto. Le differenze che questi prodotti metabolici presentano, sono talmente rilevanti che un cane, col suo olfatto acutissimo, può individuarle anche se in fase iniziale.

Tramite l’alito dei pazienti, il cane può capire se è presente tumore ai polmoni, mentre può individuare il melanoma annusando le lesioni cutanee, e sono in corso studi sulla possibilità che il cane individui tumori alla prostata fiutando le urine dei pazienti.

Le frontiere dell’olfatto canino sembrano non avere limiti, e di anno in anno si scoprono sempre nuove possibilità per il suo impiego.

Questo a dimostrazione di quanto siano importanti per noi i nostri amici a quattro zampe, che spesso anche solo per una carezza sono in grado di salvare vite o comunque aiutarci a vivere in un mondo migliore.

Commenti

Prodotti consigliati
-49%
-10%
€ 19.80 € 22.00
-24%
€ 21.80 € 28.80
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.