Cosa dice di te il tuo cane?

Cosa dice di te il tuo cane?

In questo articolo parleremo di quanto le personalità dei padroni siano visibili nei loro cani.

Sembrano stereotipi consolidati quello del ragazzo punk con il molossoide al guinzaglio, con tanto di collare borchiato, o quello della ricca signora sofisticata che passeggia con un curatissimo barboncino; ma cosa dice di te il tuo cane?

Non ci avrai pensato, ma tutto ciò che riguarda il tuo cane, la razza, la taglia, la personalità e perfino la sua dieta dicono qualcosa sulla personalità del padrone.

Impulsivi come un cucciolo

Impulsivi come un cucciolo

Il modo in cui hai adottato il tuo cane dice molto di te.

Se hai comprato il tuo cane in un negozio d’animali, molto probabilmente sei una persona impulsiva: può darsi che tu l’abbia visto attraverso la vetrina e, colpito dal suo aspetto, abbia deciso di prenderlo con te.

Se non ti sei rivolto ad un negozio ma hai scelto il tuo cane fra gli ospiti di un canile o hai adottato un randagio, oltre ad essere impulsivo sei anche una persona compassionevole, che non ha paura di prendere decisioni dettate dal cuore, più che dalla mente.

Un individuo più metodico, poi, che fosse alla ricerca di un cane di razza, pensando bene ogni mossa prima di agire, si rivolgerebbe forse ad un allevatore che può fornirgli il pedigree del cucciolo.

Certo, chi si rivolge ad un allevatore per un cane col pedigree, oltre ad essere metodico, è molto probabilmente più ricco della media degli aspiranti padroni.

Pianificatori di razza

Ci sono notevoli differenze anche fra quelle che simpaticamente potremmo chiamare “personalità di razza” e “personalità da bastardino”.

Lo psicologo americano Stanley Coren, famoso al grande pubblico per essere l’autore di molti libri sul comportamento dei cani e la loro interazione con l’uomo, afferma: “In passato, i cani di razza simboleggiavano lo status sociale del padrone.

Oggi giudicherei le persone che posseggono cani di razza come individui che preferiscono pianificare le proprie vite, proiettate nel futuro. Il vantaggio di un cane di razza è che se ne può predire non solo l’aspetto, ma anche il suo temperamento, il suo comportamento.”

Le personalità da bastardino

Continua Coren, a proposito delle “personalità da bastardino”: “Le persone che adottano un cane qualsiasi da qualcuno che non può più prendersene cura, spesso lo fanno per l’affetto che provano per la persona in difficoltà, oltre che per il cane; chi adotta un cane randagio o l’ospite di un canile, poi, può agire in questo modo perché spinto dalla consapevolezza che sta salvando una vita.

Entrambe le azioni sono segnali di una personalità calorosa, compiute da una persona empatica.” Inoltre, siccome non si può sapere in anticipo come sarà un cucciolo di meticcio quando raggiungerà l’età adulta, anche sul piano comportamentale, le “personalità da bastardino” sono quelle che danno una chance al futuro, sono speranzose ed ottimiste.

I padroni di meticci tendono ad essere persone più disinvolte e accettano più facilmente le imperfezioni rispetto ai padroni dei cani di razza.

Maniaci dell’ordine

Un altro aspetto del tuo cane che può dire qualcosa sulla tua personalità è il suo pelo e la quantità di cure di cui ha bisogno.

Spiega ancora Stanley Coren: “Persone particolarmente schizzinose che abitano in case sempre in ordine raramente adottano cani di grossa taglia che perdono molti peli.

In casa mia, dove due dei miei tre cani sono a pelo lungo, dobbiamo accettare che il pelo di cane è un condimento.” Perciò se ami cani grossi  che perdono molti peli, magari non sei così “perfettino” e non ti preoccupi molto di cosa possano dire gli altri del tuo disordine.

Le persone che vantano una casa linda e pulita, sempre in ordine, tendono a scegliere razze canine come il barbone o il bichon à poil frisé, che non perdono il pelo durante l’anno.

Aggiunge Coren: “Le persone che preferiscono cani il cui pelo va richiede molta cura  spesso sono attenti allo stesso modo al loro aspetto esteriore.”

Piccoli o grossi

Piccoli o Grossi?

La taglia è uno dei fattori più importanti a determinare la personalità di un padrone. Le persone schizzinose di cui abbiamo parlato più sopra che rabbrividirebbero al pensiero dei peli di cane in giro per casa, potrebbero svenire al pensiero di zampe grosse e sporche di terreno che poggiano sul tappeto del soggiorno e alle gocce di bava sul pavimento lasciate da un cane di grossa taglia; tali individui saranno più inclini a scegliere cani di piccola taglia

I cani più grandi in genere richiedono molto esercizio, per cui si suppone che i proprietari di un cane simile preferiscano fare attività all’aperto e preferiscano lo sport ad hobby più “tranquilli”.

Poi entra in gioco il fattore “macho”: i cani di grossa taglia si confanno all’ego maschile molto più di qualsiasi cagnolino.

Stanley Coren afferma: “Le persone spesso scelgono un cane che rifletta l’immagine che hanno di se stessi, del proprio corpo.

Gli uomini corpulenti o coloro che si sentono potenti, dominanti, tendono a gradire di più i cani più grandi, mentre le donne e coloro che hanno un’immagine di sé diversa gradiscono di più i cani di piccola taglia. Naturalmente le eccezioni esistono eccome.”

L’animale antisociale

Il grado di socievolezza del tuo cane può fornire un altro indizio sulla tua personalità. I cani amichevoli con tutti, giocherelloni, di solito hanno padroni che condividono le stesse caratteristiche; dei cani sospettosi e selettivi appartengono a persone meno inclini alla socialità, selettive nelle compagnie.

“Le persone più timide ed insicure spesso desiderano un cane che presti attenzione solo a loro, che dimostri loro di essere dei padroni speciali”, dice Stanley Coren.

Anche un individuo sospettoso e cauto desidererà un cane che ascolti solo lui, non mancando di alimentare nel cane il sospetto verso le altre persone: sarà più facilmente attratto dai cani da guardia, ma come spiega Coren c’è più di un tipo di persone che è attratto da queste razze canine: “Le persone che amano i cani da guardia si pongono ai due estremi.

C’è chi li sceglie perché si sente grande, grosso e minaccioso quanto il cane e chi è preoccupato della salvaguardia del suo mondo e sceglie un cane che possa proteggerlo.”

Aggiunge: “Se il cane ha un atteggiamento aggressivo persistente e il padrone incoraggia questa attitudine invece di correggerla, è chiaro che si tratta di una persona che ha un problema legato al suo rapporto con la società.”

Educati e “maleducati”

Un altro fattore che determina la personalità del padrone è l’addestramento del cane (o la sua mancanza).

Secondo Coren, “Un cane poco o per nulla addestrato ci suggerisce che il padrone non ha abbastanza tempo da dedicargli o che non ha molta empatia verso le altre persone, ignorando il fatto che un cane poco educato possa recare danno o infastidire il prossimo.”

Un cane ben addestrato, d’altro canto, è tipico di un padrone a cui piace trascorrere del tempo in sua compagnia e dedicargli attenzioni e premure, ma può anche trattarsi di una persona che sente l’esigenza di controllo e disciplina nella sua vita.

La stanza da letto

Dove dorme il tuo cane? Anche questo dice qualcosa sulla tua personalità.

Se il cane ha a disposizione tutte le aree della casa per dormire, probabilmente appartiene ad una persona amorevole che vede il cane come un vero e proprio membro della famiglia.

Chi tiene un cane esclusivamente all’aperto, magari chiuso in un recinto o legato ad una catena, potrebbe difettare di empatia oppure vede il cane più come un oggetto di sua proprietà che come un membro della famiglia.

Dormire con il cane

Il cane salutista

Indizi sulla personalità del padrone passano anche attraverso il cibo del suo cane.

Un padrone che cucina o prepara con le sue mani il cibo per il suo cane sarà una persona attenta alla salute e probabilmente mangerà cibo salutare a sua volta.

Potrebbe anche essere un consumatore scettico nei confronti delle marche di cibo per cani, che non si fida quando gli viene detto che il prodotto è salutare per il suo cane.

Fra loro c’è chi ha letto libri sull’alimentazione del cane, che è segno di una personalità curiosa ed indipendente. Naturalmente chi compra cibo confezionato non è per forza disinteressato alla salute del cane: può essere però un indizio di una persona che si fida più facilmente del prossimo.

Conclusioni

Abbiamo visto come, nel bene e nel male, il nostro cane possa essere un riflesso delle nostre preferenze, del nostro stile di vita. Questo meraviglioso specchio a quattro zampe può dirci molto se sappiamo interpretarlo, facendoci comprendere più facilmente i nostri pregi e i nostri difetti.

Commenti 1

  • Alessia De Bartolomeo : Interessante!
    29/05/2016 18:07
Prodotti consigliati
-10%
€ 19.80 € 22.00
-24%
€ 21.80 € 28.80
-49%
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.