Ringhio e come risolvere

Buongiorno a tutti!

Mi sono deciso a scrivere perchè ho assolutamente bisogno di un consiglio: Ho un meticcio (decisamente più Labrador che qualsiasi altra razza, tanto da essere scambiato per un cane di razza appunto) di 4 anni di nome Lemmy a cui siamo profondamente legati, tanto da essere sempre venuto ovunque con noi, dalle vacanze a qualunque attività potessimo svolgere senza che lui fosse limitato. Poi, ormai 17 mesi fa, è arrivato Tommaso, nostro figlio. Non è stato assoultamente messo da parte ma d’altro canto le attenzioni dedicate a lui si sono ridimensionate necessariamente. Lemmy non lo considera più di tanto, è rarissimo che gli dia attenzioni spontaneamente ma non ha mai accennato a reazioni particolarmente nervose.

Anzi, quando torniamo dopo essere stati fuori tutti e tre insieme (io, la mia compagna e Tommaso) Lemmy lo accoglie scodinzolando, facendogli un sacco di feste e leccandolo/baciandolo ovunque. Ancora prima che possa essere tolto dal passeggino. Lo considera a tal punto che saluta prima lui che me o la mia compagna. E fin qui tutto bene.

Il problema nasce quando è Tommaso a cercare lui (andandogli incontro, cercando di accarezzarlo) o anche solo a fare il “bambino”, giocando rumorosamente, urlando e correndo in giro per casa. A quel punto è come se Lemmy cambiasse atteggiamento. Appena lo vede avvicinarsi o diventare troppo “attivo” ringhia sommessamente (mai in maniera plateale) come ad “avvertirlo”. La stessa reazione ce l’ha se prova ad accarezzarlo. Ci tengo a specificare che non è mai andato oltre il “ringhio sommesso”, nemmeno accennando altro.

Rimane il dubbio di come comportarci e di cosa fare per porre rimedio, in quanto Tommaso vorrebbe tanto interagire con Lemmy ed è brutto vivere una situazione così in casa.

Spero qualcuno di voi abbia consigli utili per quella che è la mia situazione, sono tutto orecchie! Se avete bisogno di maggiori informazioni non esistate a scrivermi: soulfair@yahoo.it

Grazie fin da ora!

Riccardo
Ciao, possibile che tuo figlio abbia fatto qualcosa al cane che magari lo ha infastidito? Quanto si sono ridotte le attenzioni del cane? Cosè cambiato nella sua routine?
Innanzi tutto ti consiglio di non lasciarli MAI da soli senza la supervisione di un adulto, di non lasciare che tuo figlio abbracci il cane o che lo stressi.
Poi secondo me dovresti rivolgerti ad un educatore, quando ci sono queste situazioni meglio rivolgersi ad un professionista,tragedie se ne sentono fin troppe..
  • Ricky Ricky : Ciao, guarda escludo assolutamente che abbia fatto qualcosa al cane, anche perchè è veramente piccolo quindi è sempre sotto la nostra supervisione. E cmq, come dicevo, Lemmy lo sbaciucchia e gli fa un sacco di feste quando torniamo a casa quindi non si tratta di un "fastidio" che ormai prova nei suoi confronti in seguito a qualcosa che è accaduto.
    In realtà nemmeno più di tanto, anzi. Lui è seguito e coccolato, certo non a tempo pieno come succedeva quandoe ra lui il "piccolo" di casa. Ma affetto non gliene manca. La sua routine è rimasta la medesima, stesso tempo quando lo porto fuori, stesse attività condivise, e nessuna limitazione da quando è arrivato il bambino.
    Paradossalmente quando sono soli va meglio invece, soli relativamente, si intende. Intendo in un'altra stanza ma controllati a vista via webcam. Sono tranquillissimi, entrambi..
    25/11/2021 17:53
  • Maria Bianchi : Non mi fiderei a lasciarli da soli sebbene controllati via webcam..
    Possibilmente ringhia perché è possessivo nei confronti di te e tua moglie. Ma avere sempre il controllo del cane è necessario in queste situazioni, specie con bambini così piccoli.
    Basta un gesto che il cane interpreta male, specie se già da queste "avvisaglie".
    Rivolgerti ad un professionista che valuti in primis il cane e poi voi è la cosa migliore che potreste fare
    25/11/2021 17:59
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Ps. La razza è irrilevante in questo caso, molti consigliano lab o golden a chi ha bambini, in realtà questi cani (come ogni altro cane del resto) hanno bisogno anche loro di un corretto addedtramento e di una buona gestione.
Sono anche tra i primi in classifica per aggressioni.
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Assolutamente d'accordo. non abbiamo preso un Lab per via del bambino ne per quello che si sente dire circa il rapporto che hanno..oltretutto Lemmy è arrivato ben prima del bambino, e ai tempi nemmeno ci pensavamo
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Appoggio tutto ciò detto da Maria.
Quando sono da soli va meglio perché non c è la contesa per una risorsa ovvero voi. Quando arrivate vicino, si innesca una contesa.
Il punto non è proprio “tenere le stesse attenzioni”…. E come ben dici per forza di cose c è stato un calo…
Il punto è “ coinvolgere il cane” .
Coinvolgere il cane in T U T T O ciò che fate col bambino… TUTTO !
Farlo sentire PARTE DI UN PROGETTO!
QUESTO fa la differenza.
Esempio, andate a fare il bagnato al bambino, CHIAMATE IL cane e lo ANDATE A FARE CON LUI !
Questa è la ENORME differenza rispetto al semplice “stesse attenzioni di prima “.
NON DEVONO essere le stesse… ma rielaborate! In coinvolgere il cane, per OCCUPARVI ASSIEME A LUI DEL BAMBINO.
  • Ricky Ricky : Ho pensato anche io al fatto che Lemmy la viva come una sorta di gara tra lui e il bambino, da qui la "contesa" a cui fai giustamente riferimento..
    Credo tu abbia ragione circa il coinvolgerlo, anche perchè quando abbiamo la possibilità di trascorrere del tempo (non ore ma giorni, tipo le vacanze o i weekend in montagna) tutti e 4 insieme Lemmy è molto meno "nervoso", in pratica dopo poco non ringhi nemmeno più..a mia memoria.
    Altro fattore strano è che ringhia più spesso quando sono la mia compagna, lui e il bambino (causa lavoro sono fuori casa dal mattino alla sera, come un pò tutti credo)..quando ci sono anche io ringhia moooooolto meno..quasi niente..tutto lascia pensare che sia quello che dici tu il punto..
    26/11/2021 17:22
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
E dal bambino vedrà così un vantaggio ! Un opportunità! Di sentirsi ancora più felice nel gruppo, perché VOI allo coinvolgerete in tutte le belle novità.
TUTTI ASSIEME!
  • Ricky Ricky : Già, il concetto non fa una piega..ed è estremamente logico di per sè
    26/11/2021 17:23
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Quando uscite , portate il cane con voi tutte le volte che è possibile!
  • Ricky Ricky : tranne che in supermercati o dove proprio non può entrare Lemmy è SEMPRE con noi!
    26/11/2021 17:23
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Date dei messaggi al cane e al bambino, di reciproco rispetto!
Insegnate a entrambi a interagire con rispetto, e modi corretti.
  • Ricky Ricky : A lemmy glieli diamo, e anche al bambino per quanto possibile vista l'età..ha solo 18 mesi :) ma nonostante questo facciamo passare (e ribadiamo spessissimo) anche a lui che "non è un giocattolo" e che quando vediamo che lo tratta in maniera brusca lo redarguiamo
    26/11/2021 17:25
  • Fabrizio De Angelis : Ok, e importante mostrargli come si fa, i bimbi sono delle spugne! Apprendono molto dall’ osservazione di modelli.
    Piccola digressione: i genitori …mestiere più difficile del mondo… tanti dubbi… qualunque cosa fai non va bene…
    “Sii ciò che vuoi saranno”
    Coinvolgere il bambino e fargli vedere cosa fare e come.
    Sono delle spugne.

    26/11/2021 17:52
  • Fabrizio De Angelis : Ah! Importantissimo: non sgridate mai il cane quando il bambino è fastidioso e lui gli ringhia…!! Mai e poi mai…
    Invece, intervenite a contenere il bambino, e mostrargli come andava fatto.
    Finché il cane avvisa , è un grande vantaggio. Il problema è rischio è maggiore se non avvisasse… sopporta sopporta sopporta…e un giorno morde di brutto! Infiniti casi…
    26/11/2021 17:56
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Sempre supervisionare e dare un modello giusto!
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
FONDAMENTALE insegnare al bambino a non accarezzare alla cåzzo il cane…dovete avere competenze cinofile, e gestire !!
Disciplinate, gestite, guidate.
Un bambino non deve urlare perché c è un cane con voi!! Correre e schiamazzare vanno ridimensionati dai vostri INSEGNAMENTI !
Dovete insegnare al cane a rispettare il nuovo arrivato, MA FONDAMENTALE insegnare al bambino tutta una serie di cose, e modo di fare corretto con un cane in casa!
  • Ricky Ricky : Come detto nel messaggio precedente è ancora molto piccolo il bimbo e certi concetti non sono facili da far passare per via dell'età. Ma ti assicuro che lo stiamo (e li stiamo) cercando di indirizzare al meglio, verso una convivenza civile e rispettosa
    26/11/2021 17:27
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Si pensa che un cane debba e riesca a sopportare un bimbo che gli sale addosso, gli tira orecchie e coda, abbraccia come dice Maria, da calci…
“Ma è solo un bambino, fa il bambino!”
I genitori devono essere presenti, CONTROLLARE, non basta supervisionare da distanza… bisogna controllare, e INSEGNARE !

  • Maria Bianchi : Secondo me è il caso di rivolgersi ad un professionista..
    Troppi cani in canile,troppi cani morti perché sbranano i bambimi.
    Troppi bambini aggediti dai cani
    25/11/2021 23:17
  • Ricky Ricky : Maio pensato ne detto (ne io ne la mia compagna) niente di simile. Nutriamo un profondo rispetto per i cani e gli animali in generale, e il fatto che sia un bambino non significa che debba tormentarlo. Non ci sono mezze misure per quanto ci riguarda, ne "va beh ma dai.."
    26/11/2021 17:29
  • Fabrizio De Angelis : Mi fa molto piacere, io basta che accendo uno degli infiniti video di famiglie in casa con bambini e cane, rabbrividisco .
    E mi dico per forza che ogni tanto ci scappano le disgrazie!
    26/11/2021 18:05
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
I genitori non hanno le competenze per insegnare ai figli come comportarsi coi cani. E oggi sono dei coglioni che non dicono nulla ai bambini, incapaci di educarli
  • Maria Bianchi : Vabe possibilmente è un cane a cui non piacciono i bambini perché succede..
    Per questo serve qualcuno competente che valuti il cane
    25/11/2021 23:29
  • Fabrizio De Angelis : La mia non li ama!
    La gente pensa debbano per forza sopportarli

    25/11/2021 23:33
  • Maria Bianchi : Ma un occhio di riguardo va dato anche ai cani che li amano!
    Il mio cane di infanzia era una "vittima" di tre bambini, davvero un santo cane ma mai ci hanno lasciati da soli con lui!
    Mix pt e clc di mio padre che ci ha sempre insegnato il rispetto
    25/11/2021 23:40
  • Maria Bianchi : Se per giocare gli tiravamo la coda, il cane non dicevan nulla..
    Mio padre ci cazziava com'è giusto che sia
    25/11/2021 23:41
  • Fabrizio De Angelis : I genitori di oggi non educano, vedo bambini dare calci agli animali… e i genitori non dicono un cazzo!!
    Sono solo bambini,,,è normale
    Mi ritrovo a càzziare io i figli degli altri
    26/11/2021 00:04
  • Ricky Ricky : Co0nc9ordo al 100%, ma non è assolutamente il nostro caso, stanne certo.
    26/11/2021 17:29
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
La tua compagna, per quanto faticoso, deve cercare di coinvolgere il più possibile il cane in quello che fa col bambino.
Farlo sentire importante e parte di un processo col nuovo arrivato. Assieme.
I cani in famiglia hanno bisogno di momenti ritualizzati, e sentirsi ben partecipi.
Basta poco alla fine.. per fare una grande differenza che si tradurrà in accettazione del nuovo arrivato, e non solo, verrà visto come una risorsa di nuovi privilegi e occasioni, benessere psicofisico.
Esempi pratici:
Chiamare il cane per andare assieme a fare il bagnetto al bimbo.
Arriva il bambino con la mamma, lei da al cane un bel biscotto.
Si sta per giocare in salone col bambino, chiamare il cane! E giocare assieme.
Ecc

Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.