Sei in Domande Salute

Gastrite cronica

Buongiorno a tutti.
Il mio bassethound di 9 mesi soffre da ormai 3 mesi di gastrite, ha sempre una salivazione eccessiva e vomita bile.
Su prescrizione del veterinario abbiamo dato prima l'omeoprazolo per un mese, ma senza risultati, poi siamo passati la pantoprazolo e anche qua sembra non dare grande aiuto (sono passati 10 giorni dall'assunzione).
Il Veterinario dice che è normale e non si può fare niente se non che prenda a vita queste medicine.
Ho chiesto anche se passando ad un altro tipo di dieta (casalinga) rispetto alle crocchette attuali, poteva migliorare la cosa, ma mi è stato risposto che non dipende dalla dieta.

A qualcuno di voi è mai successo? Mi sembra strano che il mio Ugo debba continuare così con questi problemi a vita.

Grazie
Entrerà Maria Bianchi che ha molta esperienza su queste problematiche.
Questo veterinario secondo me è un c******* incapace!
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Per quanto mi riguarda la dieta invece c'entra moltissimo anzi di più!!!
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
L'umido può facilmente aiutare ma ancora meglio e Maria sicuramente confermerà quando ci sono questi problemi fare una nutrizione casalinga dedicata formulata da un veterinario nutrizionista bravo come ad esempio Valerio guiggi che trovi su YouTube on-line.
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Altrimenti non ne esci sarà un macello a vita è un botto di soldi e intossicare il cane di queste medicine perennemente cioè follia
  • Maria Bianchi : Tra le varie cose il nutrizionista mi ha detto “una volta che farà la casalinga, non esisterà più che darai antibiotici al cane per problemi intestinali, piuttosto se capiteranno lo riempiremo di fermenti”
    05/01/2022 11:54
  • Maria Bianchi : E questo dice di dare il pantoprazolo a vita..MAH
    05/01/2022 11:54
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Gli inibitori di pompa protonica pantoprazolo eccetera non vanno dati su base costante a vita scherziamo ma solo a cicli può servire come anche no.
Se nel tuo caso non ha servito lascia perdere quelle c**** di medicine che gli distruggono il fegato!! E fanno prendere batteri e porcherie perché riducendo l'acidità gastrica non ha più la capacità di provvedere ai batteri vari..
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Cerca subito un bravo veterinario NUTRIZIONISTA, per una dieta ad hoc casalinga, e sarà un enorme piacere e felicità preparargli e condividere col cane il momento del pasto diventa un rito meraviglioso proprietario cane.
E risparmierai un sacco di soldi di veterinari e medicine che lo intossiccheranno e si innesca quel circolo vizioso da cui non esci più
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Grazie mille. Infatti era la mia preoccupazione dare tutte queste medicine, cercherò un nutrizionista e vedremo se riusciamo a far riprendere ad Ugo.
  • Fabrizio De Angelis : Sì nutrizionista e anche un veterinario gastroenterologo specialista per capire bene cosa ci sono anche alimentazioni secche e umide dedicate a varie problematiche ma prima bisogna capire bene cosa con lo specialista gastroenterologo mi trovi nelle cliniche buone con vari specialisti
    05/01/2022 11:00
  • Maria Bianchi : Gastroenterologo e nutrizionista devono necessariamente lavorare assieme al veterinario che segue il cane,preferibilmente non quello che lo segue adesso sul quale non mi esprimo perché mi vengono in mente solo parolacce
    05/01/2022 11:52
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Le diete casalinghe formulate da bravi nutrizionisti per le esigenze di ogni cane intollerante allergico con varie problematiche da quello che so risolvono tantissimo aiutano tantissimo Maria testimonierà
  • Maria Bianchi : Certo! Noi settimana prossima faremo dieta renal casalinga! Finalmente abbandoniamo le crocche (di nuovo).
    Anche se gli integratori costano il mio di rene xD xD
    05/01/2022 11:53
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Oddio santo aiuto, CAMBIA VETERINARIO.
Il mio ha avuto questi problemi.
Abbiamo dato da subito pantoprazolo ma ASSIEME ad altre cose che non posso dirti perché non sono veterinario e non posso dare farmaci.
NON È NORMALE, se questi problemi si aggravano e ti diventa gastroenterico cronico sono c**** amarissimi.
Allora intanto il cane ha fatto esami? Reni e fegato?
Ha fatto ecografia?
Ha fatto esami per malassorbimento folati e b12?
Test giardia?
SOLO in endoscopia può dirti se il cane è gastroenterico cronico, e no, non è normale, anzi è una rogna.

Secondo, la casalinga è 46968327 volte meglio di qualsiasi cibo industriale, non casalinga fatta a ca.., soprattutto quando ci sono questi problemi serve un nutrizionista che la formuli su misura, che ti dia i giusti integratori!
Ti dico subito Peró che il nutrizionista ti chiederà tutte le analisi del cane, senza quelle non può formularti una dieta.
  • Maria Bianchi : Ps.quantomeno ti ha detto di usare l’intestinal come cibo?
    Addirittura al mio prescrissero l’ipoallergenico perchè è ancora più leggero
    05/01/2022 11:58
  • Fabrizio De Angelis : Secondo me è andato da un veterinario di bottega di strada di questi qua che non hanno neanche uno strumento per fare analisi e eco e dicono dagli un po' di questo un po' di quello se passa bene sennò te lo tieni così..
    05/01/2022 12:05
  • Fabrizio De Angelis : Studiano anni anni 200 esami e alla fine sono delle teste di c**** che hanno studiato una marea di cazzate che non servono a nulla come al solito e poi nella pratica sono molto carenti e non studiano un c**** non si aggiornano non sperimentano non frequentano veterinari capaci esperti eccetera pensano solo a spillare soldi al popolo
    05/01/2022 12:06
  • Maria Bianchi : Ma non vuol dire! Nemmeno il mio vet ha degli strumenti per esami specifici, vengono altri vet in clinica apposta per il cliente
    05/01/2022 12:07
  • Fabrizio De Angelis : È diventato tutta apparenza tanti bei titoli gli attestati vari un po' come in cinofilia e anche in questi mestieri che una volta erano il top ora sono dei coglioni
    05/01/2022 12:07
  • Fabrizio De Angelis : Ci vengono raramente molti veterinari di strada fanno cagare e non viene proprio nessuno, Ecco perché molti vanno direttamente nelle cliniche che oggi dilagano.. e spillano tantissimi soldi con Eco lastre eccetera eccetera costano tanto i ricoveri anche tantissimo
    05/01/2022 12:15
  • Fabrizio De Angelis : Comunque sti veterinarie ti di bottega di alimentazione non capiscono un c****
    05/01/2022 12:16
  • Fabrizio De Angelis : Pensano solo allungare quattro farmaci antibiotici cortisone gastroprotettori a posto
    05/01/2022 12:16
  • Maria Bianchi : Il mio è un ambulatorio, ricoverano i cani solo quando non è possibile fare altrimenti, in una clinica quando il mio ha avuto quei problemi me lo avrebbero ricoverato sicuramente tanto per spillarmi soldi.
    Piuttosto andavo io mattina e pomeriggio a fare flebo o comunque andava qualcuno al posto mio.
    Fortunatamente ho trovato loro, competenti e non ladri!
    Il mio cane ha avuto una ricaduta un giorno festivo, il vet ha aperto l’ambulatorio solo per me e ti posso assicurare che il conto non è stato così salato come in una clinica..
    Sento di persone che vanno da altri vet, che con gli stessi problemi miei hanno speso il doppio se non di più e i cani manco li hanno curati a dovere……..
    Ps. Il mio vet ha il macchinario per le ecografie ma essendo un pó vecchiotto, oltre a quello che usa in casi estremi, viene sempre in ecografista specializzato solo in quello, molto umano e preparato!!
    05/01/2022 12:21
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Siamo stati da 2 veterinari in realtà e sono stati fatti gli esami tra cui appunto 2 ecografie da cui è risultato un inspessimento delle pareti dello stomaco, ovviamente poi sono state escluse giardia e vermi vari oltre ad aver fatto esami del sangue (risultati ok).
L'omeoprazolo è stato prescritto a conclusione di tutti gli esami.
All'inizio si era provato con il cambio di crocchette, usando le intesinal ma senza risultati.
Cercherò un gastroenterologo, se qualcuno è di Roma e mi sa consigliare tanto meglio.
  • Maria Bianchi : Malassorbimento lo avete fatto?
    Con tutti gli esami in mano sarà molto più facile per te fare una casalinga, cerca un nutrizionista, parti avvantaggiato
    05/01/2022 12:23
  • Maria Bianchi : Meglio umido a questo punto, costa un pó di più però io personalmente ho risolto con quello
    05/01/2022 12:24
  • Maria Bianchi : Le crocche impiegano tanto tempo per essere digerite, l’umido no.
    Dipende anche dalla marca, io al mio davo exclusion, un giorno non l’ho trovato e tanto per farlo mangiare ho dato monge, me lo ha vomitato dopo poco tempo..
    Occhio alle etichette
    05/01/2022 12:31
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Questa clinica è buona, hanno tanti specialisti La conosco ci sono andato e mi ci mandano i miei veterinari di bottega.
È una clinica dove vengono dalla Puglia in treno per cose toste neurologiche mok tak risonanze varie robe forti...
https://www.cvrs.it/home/
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
A Roma ci sono anche cliniche specializzate solo in gastroenterologia avevo visto una volta in internet
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Ciao, confermandoti quanto detto da Maria, ti pongo un piccolo quesito. Essendo un cane che non deve ingrassare troppo perchè la sua colonna vertebrale potrebbe risentirne, visti i sintomi che descrivi (salivazione eccessiva e vomito della bile) quindi penso ad un colorito giallognolo quindi più ad un rigurgito ad intervalli brevi , hai controllato che i dosaggi dei pasti siano corretti?
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Seguendo i vostri consigli sono andato da un buon Gastroenterologo, nella clinica CVRS.
Si presume una sindrome da vomito biliare per cui per ora mi ha consigliato di dare la pappa ogni 6 ore e per il resto non cambiare nulla. Andremo monitorando via via
  • Fabrizio De Angelis : Ti ha prescritto un cibo particolare o solo umido o niente
    12/01/2022 15:35
  • Rocco Sansotta : In realtà il quadro è più complesso, ha deciso di fare un passo alla volta per escludere le varie patologie, in questo caso la sindrome biliare.
    Quindi il cibo rimane lo stesso, si cambia solo la frequenza. Anche perchè se cambiamo cibo poi non si capisce se il miglioramento è dovuto al cambio di cibo o alla frequenza. Quindi si farà piano piano, un cambiamento per volta.
    12/01/2022 15:40
  • Maria Bianchi : Spero siate in buone mani adesso, in bocca al lupo per il tuo cucciolo!
    12/01/2022 15:46
  • Rocco Sansotta : Crepi :)
    12/01/2022 15:47
  • Fabrizio De Angelis : Ogni sei ore ..cioè in questi casi conviene dare tre pasti al giorno con un intervallo medio non troppo ravvicinati e nemmeno troppo distanziati ?
    12/01/2022 15:50
  • Fabrizio De Angelis : La mia aveva tipicamente questi rigurgiti giallognoli di schiuma quando davo ad intervalli ravvicinati dai pasti quelli snack commerciali di pelle di bufalo e schifezze varie che deducevo la appesantivano e troppo vicino ai suoi pasti
    12/01/2022 15:52
  • Maria Bianchi : Si Fabrizio, anche a me dissero la stessa cosa, piccole quantità ad intervalli più o meno brevi
    12/01/2022 15:53
  • Fabrizio De Angelis : Anche se per come è fatto il tratto digerente del cane dovrebbe essere esatto contrario che mangi tanto e raramente!!!
    A differenza dell erbivoro..
    Che poi nei secoli nei millenni assieme all'umano Ah comunque modificato le sue abitudini e preferenze fisiologiche e psicologiche è un dato di fatto però strutturalmente il suo tratto digerente non è progettato per mangiare spesso e poco
    12/01/2022 15:58
  • Fabrizio De Angelis : Maria sono sicuro che è in buone mani e lo seguiranno bene il cane è un buon posto questa struttura e c'è da diverso tempo..
    Ci vanno anche molti giovani a fare tirocini esperienza eccetera
    12/01/2022 16:00
  • Fabrizio De Angelis : Sicuramente non troverà mai lì un c******* che gli dice dagli il gastroprotettore a vita e via..
    12/01/2022 16:01
  • Fabrizio De Angelis : Roba da pazzi
    12/01/2022 16:01
  • Maria Bianchi : Volevo dire intervalli più o meno regolari, errore mio.
    Comunque anch’io sapevo così, il vet mi aveva sempre detto di fare tutto in un unico pasto, infatti mangiava a pranzo e poi spizzicava qualcosa, niente di che. Solo ai cuccioli davo più pasti.
    Peró quando ci sono di questi problemi si fa così, anche per non appesantire troppo il fegato e soprattutto per cercare di prevenire la torsione!!
    12/01/2022 16:02
  • Fabrizio De Angelis : Quindi la vecchia buona abitudine di un tempo di dare da mangiare al cane sempre alla stessa ora al di là di quanti pasti si fanno è giusta
    12/01/2022 16:08
  • Saverio Sollecito : come vedi i dosaggi e il discorso degli intervalli tra un pasto e l'altro sono fondamentali
    12/01/2022 17:08
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.