Cane che beve l’urina

Buonasera a tutti.
Quasi tre anni fa recuperai questa cucciola che ai tempi aveva 8 mesi da una situazione di maltrattamento gravissima.
Era sottopeso, senza vaccini, sporcava in casa ed era aggressiva con le persone e con i suoi simili.
Siamo fortunatamente riusciti a correggere tutti problemi eccetto uno.
Premetto che questa poveretta veniva massacrata di botte tutto il giorno perché sporcava in casa, adesso si è abituata fa i bisogni fuori ma le è rimasto un problema, quando fa la pipì sia lei che gli altri cani la beve, inizialmente avevamo pensato potesse essere un problema di salute, anche perché ne faceva poca e in maniera frequente ma facendo tutti i controlli il cane è sano.
Ho letto che nel suo caso i cani tendono a farla sparire perché hanno paura di essere picchiati o rimproverati, anche se ovviamente non è più così.
Può essere questo il motivo?
Esiste un modo per correggere questo comportamento?
Ciao,
allora i motivi per cui il cane ha questo comportamento possono essere vari. E' logico che io al primo posto ti inserisca problemi di salute. Capita spesso infatti nei cani affetti da demenza senile di vedere questo comportamento. Però se il tuo vet (ti consiglio più consulti) ti ha confermato che non ci sono problemi di salute le motivazioni sono altre. In ordine abbiamo una possibile disidratazione, cioè il cane che non ha a disposizione la sua ciotola di acqua sempre piena e pronta risolverà il suo bisogno di sete bevendo la pipì. Poi abbiamo un problema comportamentale( credo vista la tua descrizione sia il più probabile) in seguito ad un disagio o ad un trauma che il cane ha subito. Oppure altra situazione il cane non ha un posto preciso dove farla, oppure esce poco si ritrova a farla in casa e quindi per eliminare "le prove" la beve temendo una tua reazione. Soluzione : prima di tutto ti tranquilizzo dicendoti che l'urina del cane è sterile e non è pericolosa. Inoltre il cane è in grado di capire quando pipì sua o di un altro simile ha una malattia o un’infezione. Perciò è molto difficlle che un cane lecchi un urina infetta. Ti consiglio di uscirlo più spesso, premiarlo ogni volta che fa i bisogni fuori, aumentare le uscite gli permette di farne di più e quindi riduci il rischio che possa farla in casa. NON usare traversine di nessun genere.
  • Maria Bianchi : Per quanto riguarda la salute è stata visitata da tre veterinari.. profilo reni e fegato ok, non ha il diabete, fatto ecografia ed è risultata nella norma..
    Per quanto riguarda la disidratazione non è il suo caso, hanno tante ciotole a disposizione in punti diversi della casa.
    Non uso traversine e il cane esce due o tre volte al giorno, fa i bisogni sia in passeggiata che fuori in cortile, in casa non sporca più.. l’unico problema è che ovunque siamo “pulisca” sia la sua che quella degli altri miei cani, a volte inizia a berla proprio mente l’altro cane la sta facendo..
    So che non berrebbe quella infetta o che non è pericoloso, però diciamo che il cane con muso e alito che puzzano di urina non è il massimo..
    15/09/2021 19:01
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Questa non l’avevo mai sentita, so bene che leccano un po’ quella degli altri a volte, per studiare meglio tramite l’organo di Jacobson.
Ma non è il caso suo.
Si la prima cosa risaputa è quella, tendono a sporcare in assenza del proprietario e poi magari anche a far sparire. Ma qua va oltre , bevendo quella degli altri… a volte mentre la fanno. Quello che deduco è che il trauma subito coi maltrattamenti, abbia radicato paradossalmente un interesse verso la pipì, una dipendenza. Non può essere solo dopo così tanto tempo e senza più punizioni , il semplice “la tolgo per paura di”.. c è anche un fossilizzarsi di estrema attenzione/coinvolgimento emozionale.
Un modo per correggere può essere quindi lavorare sul distacco emozionale. Intanto deve liberarsi della probabile preoccupazione quando la fa o gli altri la fanno. Il fatto che magari te la osservi perplessa , come a studiare la situazione, non la aiuta. Proverei a dare messaggi rasserenanti, quando la fa, non fissarla ma poi prontamente anticipa quando sta per bere la sua o degli altri, ingaggiandola in modo”anomalo” festoso coinvolgente emotivamente in qualcosa…
E pian piano nel tempo può aiutarla a superare questo legame emozionale radicato. ..





  • Maria Bianchi : Quello lo fa sempre il maschio, con l’urina delle femmine ma per l’appunto non è il suo caso...
    Coinvolgerla subito dopo averla fatta, lo facevo durante il periodo in cui la stavo abituando a non sporcare in casa... si la distraeva ma subito dopo correva a berla, non mi da nemmeno il tempo di pulirla
    15/09/2021 23:21
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Ecco proverei la solita carta del piano piano fargli sviluppare nuovi pattern comportamentali, nuove risposte emotive, sradicando cosí gradualmente una abitudine consolidata.
Va bene sapere il perché aveva questo comportamento, per il trauma subito probabilmente.., ma concentriamoci in questo caso non su quello, ma “semplicemente “ a instillare nuove abitudini comportamentali.
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Ad esempio, c era un cane Lagotto , quelli da tartufo, che rovistava si tutto e rubava le cose… gli hanno messo la museruola tutto il giorno per qualche giorno… quando l’hanno tolta, non lo faceva più.
Aveva semplicemente abbandonato un abitudine comportamentale (cosiddetti vizi) e instaurato eventualmente di altre.
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Nel tuo caso non credo sia opportuno tenerla con la museruola dalla mattina alla sera…per qualche giorno.
La cosa ora giusta da fare è quella dell anticipare il bere, nel giusto momento ingaggiarla.
Se questo nel tempo non da alcun frutto,.. bè, tieni presente la storiella del Lagotto romagnolo…
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Si distraeva un attimo ma poi non ti dava il tempo di pulirla, ecco bisogna evitare di fiondarsi a pulire perché si può favorire una sorta di gioco in cui il cane collabora col proprietario, con un attenzione rivolta all urina.
L’ideale specie nel tuo caso, trovare il modo di distrarla non un attimo ma ingaggiarla proprio in qualcosa che la TOGLIE da lì, che la DIstoglie…psicofisicamente.
Ad es, appena fa pipì in cortile, e se la fa un altro, la chiami per uscire a spasso! Quando tornate magari dopo un ora, non sarà più coinvolta, e discretamente con fare calmo come nulla fosse, pulisci e via.
  • Maria Bianchi : Non mi fiondo a pulire, non pulisco mai subito e davanti al cane.. però il suo primo pensiero è tornare fuori a pulire l’urina
    Questa comunque potrebbe essere un’idea, proverò grazie mille!
    15/09/2021 23:51
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.