Sei in Domande Salute

Prurito

Buongiorno, la mia Laika si gratta in continuazione.. soprattutto sotto le ascelle..ho già avuto in passato questo problema è sono andata dal veterinario che mi ha detto che era rogna (in quanto le ascelle si presentavano arrossate e senza peli) e gli fece la siringa. Questo problema si è ripresentato per tantissime volte e il vet una volta mi dice che è rogna un altra volta è allergia al pollo (prima mangiava le crocchette a pollo),un altra volta mi fa mettere negurov. Ho cambiato crocchette e gli ho preso forza 10 monoproteico ad agnello ed ho visto che stava molto ma molto meglio. Il negoziante dove vado io xò mi ha detto che questa marca non andava bene (le ho comprate da un altra parte)in quanto si c era scritto che erano ad agnello ma sostanzialmente c'era solo fibra naturale e di carne niente.. mi ha consigliato osasis monoproteico ad agnello,la mia piccola le "mangia" ma vedo che continua a grattarsi (molto di meno rispetto a prima). Che marca mi consigliate?
Ciao che ne dici di provare un'alimentazione fatta in casa essendo così delicata lei potrebbe trovarci molto giovamento, ti hanno fatto fare delle prove allergiche? Nei croccantini con scritto pollo se leggi bene non c'è solo quello ma una bella sfilzata di "troiai" potresti alternare a settimane dei cibi in modo da scovare quello che effettivamente le da noia, ma visto quello che dici, lei si gratta di meno ma non hai trovato ancora la cosa che le elimini del tutto il prurito... prova a prendere tutta la lista di ingredienti delle precedenti crocchette e di quelle nuove, cos'hanno in comune? E qual'è la differenza di quantità di questi ingredienti? Sicuramente in quelle nuove c'è in minor quantità la sostanza che le da noia e così ti concentri piano piano su una determinata sostanza cercando altre crocchette che non la contengono. Certo se inizi con un'alimentazione più genuina ti si semplifica tutto...
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Buongiorno Miriam, sono la dott.ssa Stefania Camerano, medico veterinario. Le ascelle sono una zona abbastanza tipica in caso di allergie di varia origine. Arrivare ad una diagnosi chiara non è semplice in corso di dermatite e bisogna seguire un iter ben preciso perchè andando a tentativi si rischia solo di fare più confusione.
Prima di tutto bisogna escludere le cause parassitarie: gli acari della rogna si diagnosticano con raschiati cutanei fatti in almeno 5 zone diverse e ripetuti a distanza di una settimana. Anche se non vengono trovati solitamente si consiglia l'uso di un antiparassitario che possa eliminarli, per avere la certezza che non si tratti di rogna.
Il passo successivo prevede la dieta ad eliminazione, che può essere casalinga o con alimenti commerciali specifici (sono spesso idrolisati per indurre una minore reazione allergica). In caso di alimentazione casalinga, bisogna scegliere fonti proteiche e di carboidrati MAI mangiati prima dal cane (e spesso può diventare difficile perchè nelle crocchette a volte ci sono più tipi di carne e non sempre vengono tutte indicate). Questa dieta va fatta per almeno due mesi, ma deve essere molto rigida. Non bisogna infatti dare al cane nient'altro che non sia questo, quindi niente snack o biscotti o stick. Non sono ammessi neanche gli ossi di pelle di bufalo.
Se nonostante la dieta rigida fatta bene per il tempo necessario l'animale si gratta allora si passa al grande capitolo delle allergie ambientali.
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Buongiorno dottoressa come sta? Il mio vet no gli ha mai fatto raschiamenti cutanei l ha solo guardata e ha diagnosticato la rogna la prima volta...la seconda era allergica al pollo (se gli do il petto di pollo me lo vomita,non riesce a digerirlo)la terza era di nuovo la rogna e mi ha prescritto negurov..la quarta Era il caldo...prima gli davo forza 10 monoproteico (allego la foto) e notavo che stava veramente bene xò il mio negoziante mi ha detto che non andavano bene xk anche se c'era scritto agnello non c'era e mi ha fatto prendere Oasis monoproteico xò vedo che si il prurito è diminuito ma non scomparso
  • Stefania Camerano : Secondo me sarebbe il caso di iniziare per bene tutto l'iter. Magari puoi rivolgerti ad un collega dermatologo.
    12/05/2017 14:31
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Ciao Miriam. Il mio Asso soffre di intolleranze alimentari ed è stato proprio il veterinario a consigliarci Forza 10. Abbiamo risolto in fretta e definitivamente il problema. L'unica volta che abbiamo voluto provare a cambiare con un'altra marca, monoproteica, costosissima, pensando di andare a migliorare, al cane è venuta una grave forma di colite (sangue nelle feci e nel vomito) che siamo riusciti a curare sempre con Forza 10. Perciò il mio consiglio è: se la tua Laika con le Forza 10 sta bene, lascia perdere ciò che ti dice il negoziante ;-) I mangimi per i cani intolleranti sono volutamente e chiaramente diversi dagli altri.
  • Miriam Giliberti : Quindi nelle crocchette forza 10 c'è la carne?xk mi sono trovata veramente bene...
    12/05/2017 19:59
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Lascia perdere il negoziante, se realmente ti da giovamento compra online: https://www.cani.it/shop/forza10/medium-diet-all-agnello.html
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Ciao a tutti..ho letto un articolo sulle allergie alimentari e c'era scritto che anche i farmaci possono far venire le allergie..mi è sorto un dubbio, la mia Laika soffre di crisi epilettiche da 3 anni e la sto curando con il luminare 15mg (1/4 la mattina e 1/4 la sera) può essere anche questo un fattore scatenante del prurito?
  • Stefania Camerano : Le reazioni avverse ai farmaci solitamente insorgono alla prima somministrazione. Il luminale può dare alterazioni nel lungo periodo, ma a carico del fegato. Solitamente si effettuano periodicamente degli esami del sangue di controllo per verificare che sia tutto a posto.
    12/05/2017 22:22
  • Miriam Giliberti : Si si x fortuna il fegato sta bene
    12/05/2017 22:47
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Le Forza10 Diet appartengono alla linea medica del brand. Esiste anche una linea di mantenimento, alla quale si può passare generalmente dopo due mesi di utilizzo delle Diet e sono in diversi formati, gusti e per taglie mini, medium e large. Trovi entrambe le linee in versione sia secca che umida e la loro composizione è studiata appositamente per ridurre al minimo la possibilità di intolleranza. Le uso da 10 anni e il mio cane è sano e in forma e ciò mi basta, visto che non ho ottenuto questi risultati con nessun'altra marca. On line trovi tante informazioni sui prodotti, più dettagliate di quanto non possa fare io. Spero di esserti stata comunque di aiuto ☺ se hai notato dei miglioramenti cambiando l'alimentazione, dubito possa trattarsi di allergia da farmaci. Ti allegò la tabella della composizione delle diet agnello.
Composizione: riso, farina di riso, proteine trasformate di agnello (15%), olio di pesce, idrolisati proteici vegetali, lievito di birra, sostanze minerali, lievito disidratato (Bio MOS), FOS, oli e grassi vegetali (Elaeis guineensis), Yucca schidigera, gambo d’ananas (0.025%)

Additivi: vitamine: vitamina A 14.400 UI/kg, vitamina D3 1.080 UI/kg, vitamina E 180 mg/kg, colina cloruro 1.000 mg/kg. Oligoelementi: rame chelato di aminoacidi idrato 20 mg/kg. Additivi nutrizionali: DL-metionina 500 mg/kg. Additivi tecnologici: antiossidanti, conservanti, estratto ricco in tocoferoli di origine naturale 18.3 mg/kg. Additivi organolettici: prodotti naturali botanicamente definiti: Carica papaya 250 mg/kg, Punica granatum 150 mg/kg, Panax ginseng 50 mg/kg, Rosmarinus officinalis 0.38 mg/kg

Componenti Analitici: umidità 8%, proteina grezza 24%, oli e grassi grezzi 12%, fibra grezza 2.3%, ceneri grezze 7.3%, Omega3 1.1%, Omega6 3.6%

Energia Metabolizzabile: 3.481 kcal/kg - 14.6 MJ/kg
Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Hai provato a fare un test allergico?

Devi essere loggato per commentare, ACCEDI
Devi effettuare il login per visualizzare questa sezione.